Manfredonia

Caduta sindaco Calvio, Bordo: ha dimostrato di avere la schiena dritta

Di:

Iaia Calvio (Pd) attacca Moscarella

Il sindaco di Orta Nova Iaia Calvio (Pd) (St)

Roma – “IAIA Calvio ha dimostrato in questi anni di essere una donna con la schiena dritta e un sindaco capace. Questa è la ragione principale per la quale moltissimi cittadini di Orta Nova la sostengono”. E’ il commento di Michele Bordo (PD), presidente della Commissione Politiche UE della Camera, alla notizia dello scioglimento del Consiglio comunale del centro del foggiano provocato dalle dimissioni di 9 consiglieri, “tre dei quali eletti con il centrosinistra e finiti a fare patti con la destra, anteponendo interessi particolari a quelli generali”.

“Condivido – prosegue Bordo – la denuncia pubblica fatta da Iaia, alla quale ribadisco la mia solidarietà e vicinanza, rispetto ai tentativi di condizionamento dell’Amministrazione messi in atto dai congiurati e da lei sempre respinte. Per oltre 2 anni, lei e gli amministratori di Orta Nova sono stati impegnati esclusivamente nell’opera di rilancio del Comune dai guasti provocati dalla destra e nell’attivazione di buone prassi di governo. Quelle che hanno già prodotto buoni frutti e molti altri ne avrebbero prodotti se non ci fosse stato lo scioglimento del Consiglio comunale.

Questi sono i rappresentanti che i cittadini di Orta Nova meritano per aver un futuro diverso e migliore – conclude Michele Bordo – quello che Iaia Calvio e il Partito Democratico hanno iniziato e continueranno a costruire”.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
4

Commenti


  • semprevigile

    Stessa cosa configuro avrebbe detto per Manfredonia… (anche se il sindaco non ancora si è dimesso…..), solo che la sindaca ha la schiena dritta… mentre il sindaco ha le mani toste o cos’altro…..


  • logico 2013

    RIFLETTI ED EMETTI GIUDIZI VERSO GLI ALTRI O LA DESTRA A ORTA NOVA MA PERCHE’ NON VAI A VEDERE O MEGLIO PERCHE’ NON PRENDI PROVVEDIMENTI CONTRO IL TUO SINDACO A MANFREDONIA LA CUI POPOLARITA’ SUA E DEL SUO PD CHE SAREBBE IL TUO ORAMAI AL MINIMO STORICO, MENTRE LA CITTA’ PIANGE, IL CONTRATTO D’AREA HA FATTO PERDERE 800 POSTI DI LAVORO, IL PORTO TURISTICO E IL PANTANO PER LE ANGUILE, LA PESCA E’ MORTA IL MERCATO ITTICO E’ IN LIQUIDAZIONE, IL PORTO INDUSTRIALE NON SI SA DI CHI E’? L’AGENZIA DEL TURISMO FARA’ UN CARNEVALINO ANNI 50, L’AGRICOLTURA E’COMA, L’OSPEDALE VA VERSO LA CHIUSURA.PERTANTO, ONOREVOLE LA SUA E LA MIA CITTA’ STA MORENDO ALTRO CHE GOVERNABILITA’.


  • Condivido "Logico 2013"

    Michele grazie per averci spiegato

    l’arcano, adesso finalmente comprendiamo perchè il Sindaco di Manfredonia non si è ancora dimesso: LUI NON HA LA SCHIENA DRITTA.

    Ma Michele almeno tu ti vuoi dare una svegliata, ma lo vedi cosa sta combinando? Gli avete fatto credere di essere dalla sua parte quando ha deciso di liberarsi da assessori che (probabilmente loro, e non altri con LA SCHIENA TROPPO DRITTA) erano diventati scomodi, come sta facendo anche con altri partiti e consiglieri. E dopo ciò pensavate (TU e CAMPO) di uscirne indenni, ma ultimamente non siete più tanto strateghi come lo siete stati in passato. Un esempio? Guardate troppo corto, come sta facendo lui, e non pensate a scenari futuri imprevedibili che si possono avverare. Tipo? Non avete fatto niente per evitare la frattura con D’AMBROSIO pensando che tanto sarebbe finita lì e che la Gentile dopo qualche rimbrotto vi avrebbe lasciato perdere. Ma adesso come la mettete con la nomina di Paolo Campo a Commissario per l’emergenza idrogeologica??? Adesso la Gentile vi sta facendo un mazzo così e vi metterà (e ne ha tutte le ragioni) i bastoni tra le ruote. A queste situazioni NON CI AVETE NEPPURE PENSATO UN ATTIMO… Prima eravate più giovani e attenti a non fare questi errori. Tutto ciò dimostra che state perdendo colpi ed allora è anche giusto che per le colpe di Riccardi ci rimettiate anche voi adesso. E PEGGIO E’ CHE IL FRONTE CONTRO DI VOI SI ALLARGA SEMPRE PIU’. RIMETTETE LE COSE IN ORDINE FINCHE’ SIETE IN TEMPO.


  • Befana.......

    x condivido ma di che parli la Gentile il D’Ambrosio mooooo,alla Gentile il bastone glie lo mettiamo a quel posto alle prossime elezioni a lei e il Niki,D’ambrosio non ne parliamo non ha neppure più il suo voto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi