Manfredonia

Manfredonia, dopo il Natale la Città si rituffa nel Carnevale (focus)

Di:

Carnevale 2014 (st)

Manfredonia – CON la nascita dell’Agenzia del Turismo per la Promozione del Territorio anche il “Carnevale di Manfredonia”, oramai giunto alla sua 61ma edizione – in programma il 2, 4 e 8 marzo p.v. -, ha dovuto subire un restyling in termini di qualità e sicurezza, sempre nel rispetto della storia e delle tradizioni popolari che lo contraddistinguono. Sin da luglio 2013 il presidente Michele De Meo ha avuto i primi incontri di settore per programmare quello che sarebbe stato il “nuovo” Carnevale di Manfredonia, dove “nuovo” non significa rinnegare il passato, ma semplicemente ritrovare quello spirito carnevalesco perso negli anni.

Dalla fine di ottobre la Commissione Tecnica, gruppo di lavoro formato e fortemente voluto dal presidente De Meo, ha iniziato a lavorare al progetto, affinché il Carnevale di Manfredonia potesse tornare ad essere un’eccellenza della nostra terra e motore di quel turismo che vede Manfredonia punta di diamante nel rilancio del nostro territorio. Da qui la scelta di un tema unico fortemente voluto dal presidente dell’Agenzia del Turismo e condiviso da tutto il C.d.A.

Lo spirito di collaborazione della Commissione Tecnica, con le varie figure che da anni ruotano dietro a questa complessa quanto meravigliosa realtà, ha visto il suo apice negli incontri che quasi giornalmente si son tenuti presso la sede dell’Agenzia, tutti volti a creare un’unica sinergia di forze che andassero a migliorare un Carnevale che negli ultimi anni ha vissuto un lento quanto inesorabile declino. Non priva di difficoltà, brillantemente superata, è stata la volontà di riservare agli Istituti Scolastici Superiori un Concorso a loro dedicato con relativa premiazione. Al fine di rispondere alla sempre crescente ed allarmante fame di sicurezza si è redatto un neo regolamento che andasse ad individuare e nel caso sanzionare le situazioni non conformi allo spirito “carnescialesco” della manifestazione.

Qualità, impegno, certezza delle regole, passione, continuità negli anni, sono il fulcro del regolamento del concorso, cardini che la Commissione Tecnica ha tradotto nel “ranking dei gruppi mascherati”, graduatoria per i gruppi costituiti in Associazione che servisse da sprono sia alle nascenti Associazioni che a quelle definite “storiche”, al fine di stimolare quella sana ed indispensabile competitività che funge da volàno al Concorso.

Tutte queste novità sono state punto di incontro-scontro sia con le Associazioni nascenti del Carnevale di Manfredonia che con il Coordinamento di cinque gruppi, al fine di rendere il nuovo regolamento quanto più condivisibile tra le parti. Dopo aver preso in considerazione e vagliato le modifiche proposte, la Commissione Tecnica è giunta ad un risultato quanto più preciso e cristallino, affinché il regolamento sia di facile consultazione e di precisa interpretazione.

Preso atto della richieste protocollate dal Coordinamento delle Associazioni, alla luce della condivisa volontà di elevare, valorizzare e non dequalificare il lavoro degli operatori di settore e lo sforzo di riportare in auge gli Istituti Scolastici Superiori e la storica “Sfilata delle Meraviglie” come centro del Carnevale di Manfredonia, perché certi che il miglior modo di rilanciare la nostra storia sta nel far crescere la cultura del Carnevale nelle generazioni future, l’Agenzia del Turismo per la Promozione del Territorio pubblica bando e regolamento della 61ma edizione del Carnevale di Manfredonia.

ALLEGATI
premessa
Regolamento Gruppi Mascherati
Codice etico
Sanzioni a
Sanzioni scuole
Preiscrizione Gruppi
Consenso dati personali

Comunicato stampa Agenzia del Turismo di Manfredonia



Vota questo articolo:
40

Commenti


  • Mauro

    Ma come è possibile far uscire un regolamento per l’iscrizione dei gruppi 15 prima della scadenza???


  • semprevigile

    …. De Meo, ha iniziato a lavorare al progetto, affinché il Carnevale di Manfredonia potesse tornare ad essere un’eccellenza della nostra terra e motore di quel turismo che vede Manfredonia punta di diamante nel rilancio del nostro territorio….
    Se tutta la politica sul turismo è agganciata all’evento “carnevale”…(punta di diamante… vuol significare che di turismo Manfredonia e/o chi per essa non ha capito niente.


  • Porto turistico senza barche

    Pensate al lavoro, che c e frega del carnevale


  • gianni

    qui non si angia… non si riesce a pagare lo bollette,…. e sipensa al carnevale .. con quale spirito??


  • gino

    sono d’accordo con gianni, la gente nn trova lavoro è si pensa al carnevale ma!


  • tucano

    pero certo se ci si pensa…gente che non puo mangiare…gente che non puo pagare le bollette…chi non lavora …chi cassaintegrato…chi lavori saltuari…poi di conseguenza al CARNEVALE NON SI DEVE PENSARE…COME PURE A QUALSIASI ALTRA INIZIATIVA….PERCHE NON VI E’ LO SPIRITO GIUSTO….pero poi dal venerdi alla domenica ..tutti i ristoranti e pizzerie sempre piene…a NATALE E CAPODANNO TRA PRANZI CENE E CENONI E SERATE DANZANTI I LOCALI( MANFREDONIA E INTERLAND) TUTTI PIENI E PRENOTATI CON LARGO ANTICIPO….io credo che chiunque anche il miglior pischiatra provasse a capirci qualcosa sulla verita di MANFREDONIA… I M P A Z Z I R E B B E…


  • Corto Maltese

    @gino, gianni e porto turistico:
    perchè non cercate di fare o far fare attività lavorative tramite il carnevale?


  • Lo spaventosissimo flop del porto turistico

    …si a vendere le caramelle e le bustine di coriandoli durante la sfilata….

  • Forse qualcuno pensa e crede fortemente che ci sia un nesso fra carnevale e turismo,o meglio viene confusa la settimana di carnevale con un avvento di turisti.E’pur vero che viene gente da fuori ma non può dirsi a mio avviso rilancio del turismo,mi sembra un pò una presa in giro.Se vogliamo rilanciare il turismo a Manfredonia che geograficamente è uno dei posti più belli del mondo dobbiamo fare ben altro.Poi potremmo dire siamo capaci di portare turismo d’estate ed anche a carnevale.Buona giornata a tutti


  • Redazione

    La ringraziamo per l’intervento; Red.Stato

  • Ahahahahahaah grande tucano,anche se un attività non vive un anno con dieci giorni di lavoro,ma condivido che capirci è difficilissimo

  • Grazie a voi redazione e buon lavoro


  • Mary

    Pensano al carnevale perché qualcuno ha interesse e specula alle spalle di tanta gente che non riesce ad arrivare a fine mese!


  • Matteo

    Gia’… il primo incontro a luglio poi silenzio assoluto sino a nocembre!
    Senza aver concluso un bel niente fino a fine dicembre e avviare i lavori di tutti i partecipanti sempre dopo l’Epifania!
    In pratica sanzioni a parte nulla e’ Cambiato tutto arrangiato come sempre!

  • la città dei balocchi ….waliu…


  • sipontino

    Vai De Meo facci sognare!!!!!
    Con il carnevale il rilancio del turismo é assicurato come i soliti noti che stamperanno la rivista,chiameranno gli artisti di strada, organizzeranno la solita notte colorata, regaleranno i biglietti della famosa tribuna vip, daranno incentivi alle solite- gli stessi da un ventennio.
    Allora mi chiedo e vi chiedo ma tutte queste decantate esperienze e competenze questo De Meo le ha per davvero oppure (altro?) (diritto di critica,ndr)


  • ben pensante

    – Il turismo e ben altra cosa, non diteglielo tanto non lo capiscono, tale sindaco tale “figlio”.


  • MIchele

    Condivido a pieno il turismo è ben altra cosa e favorire l’arrivo di nuovi flussi (in termine di quantità e proveniente) sulla nostra città non si concretizza soltanto con il riempire un albergo o con il vendere qualche pacchetto creato appositamente. Rilanciare il turismo è un’attività complessa da programmare con cura in un periodo medio di tempo con iniziative e comunicazione. Sicuramente il budget assegnato dal Presidente De Meo al settore comunicazione sarà adeguato a far si che il nostro carnevale con tutto il territorio venga abbondatamente pubblicizzato.
    Redazione potresti chiedere all’agenzia di sapere quanti soldi sono stati destinati alla comunicazione e per quale attività in modo tale che si possa capire il rapporto “costo” – “beneficio”. Grazie


  • Redazione

    La ringraziamo Michele per l’intervento; siamo in attesa di ulteriori risposte (da diversi mesi); attendiamo per poi fornire questa sua domanda; al contempo inviamo un buon lavoro di cuore a quanti impegnati per il rilancio del turismo a Manfredonia; Red.Stato


  • Matteo

    X MIchele

    Pur sapendo che il Turismo non si concretizza con la bacchetta magica,
    credo che prima di pubblicizzare qualcosa bisogna essere certi di avere un buon prodotto da offrire!
    Pertanto prima dovrebbero restaurare i beni storici in stato di degrado e abbandono, poi dovrebbero ripulire il paese dalla sporcizia che regna sovrana e mantenerla pulita con una continua opera di manutenzione (questa prima parte è più per il Comune), Poi L’Agenzia impari ad organizzare Eventi e non Festicciole e Sagre di Paese e solo alla fine si può pubblicizzare alla grande il Turismo!
    Altrimenti si rischia di spendere dei soldi in una pubblicità che il turista potrebbe ritenere ingannevole e pertanto non sentendosi appagato di quel che trova ci ricambia con una passaparola Negativo e poi possiamo davvero dire Addio al Turismo, con Soldi buttati e Zero Benefici!
    Il messaggio speri arrivi forte e chiaro anche agli esperti dell’Agenzia!


  • MIchele

    X Matteo….
    Condivido a pieno. Il mio intervento è stato concentrato in quell’aspetto visto che, come accaduto per i mercatini di Natale, si è creato un evento sconosciuto agli stessi manfredoniani. Ovvio che per parlare di Turismo si deve affrontare tutta una situazione che comprende anche pulizia, fruibilità di monumenti (vedi castello) ma anche la stessa viabilità e percorribilità delle nostre strade.
    Vero che se esalti qualcosa senza poi offrire il prodotto promesso hai l’effetto boomerang…ma se anche le eccellenze (sfilata delle meraviglie) vengono abbandonate ti ritrovi a vendere i pacchetti turistici per far cassa in qualche albergo…e la restante parte della città resta a guardare. Fare turismo significa fare sistema. Significa essere capaci di programmare già ora quello che si farà in estate offrendo già ora al pubblico che arriverà delle indicazioni per quello che troveranno. Ma in questo Carnevale ci vedo tanta incapacità di gestire e organizzare se mi rifaccio a quello che sento dai gruppi e in parte riportato nell’articolo. Sarei curioso di sapere Redazione se questa agenzia, è stata capace di ottenere finanziamenti regionali come ormai fanno tutti gli altri carnevali pugliesi. In passato questo è accaduto! Semnpre in tal senso ricordo che il nostro Sindaco nel suo programma prevedeva anche l’istituzione di un ufficio che avrebbe dovuto occuparsi di questo. Tanto per sottolineare…anzichè fare gemellaggi con Tricarico, che per quanto caratteristico (non voglio usare altri aggettivi) non poteva e non ha portato alcun beneficio alla nostra manifestazione, perchè non si cercano corrispondenze con carnevali in paesi europei (non abbiamo bisogno di andare in Brasile…per ricordare alcuni trascorisi)…vuoi vedere che magari si trova anche con la regione puglia – ufficio internazionalizzazione oppure con la comunità europea dei fondi per realizzare un progetto tipo 41° parellelo (di cui il nostro comune è stato partner). Saluti


  • gionnyjolly

    Questa si che E’ PROGRAMMAZIONE!Luglio,settembre a dopo l’Epifania!Sono quelli dell’Agenzia chew ci vive sù e non la città!NON vogliono capire che il turismo fatto in questo modo non serve a nessuno!,se non a loro ed alle loro parcelle!A San Severo,per non andare troppo lontano,è già tutto programmato per la Festa Patronale!Non vi preoccupate,subito dopo Pasqua,a lUglio,si parlerà e si programmerà anche la nostra,oltre a tutte le manifestazioni della Grande Estate Sipontina,vero -?


  • Mario

    Si è arrivata all’Epifania perchè il Coordinamento di Associazioni del Carnevale (Banda del Sorriso, ManfredoniaLive, Assoclub, Social Clan Destino e Flamingo) non (avrebbero,ndr) accettato la proposta iniziale di duemila euro dell’Agenzia (sarebbe stato trovato un accordo pari a tremila euro secondo le note riferite dal lettore,ndr) solo dopo l’Epifania. Ok che la colpa è sempre dell’Agenzia, ma non stavolta…


  • ale

    se il carnevale portasse frutti di lavoro ben venga anche 3 volte a l’anno


  • Ma la Varrecchia ce l'ha o no la delega all'Agenzia del Turismo...

    Non riesco a comprendere…

    Ma la VARRECCHIA ce l’ha ancora o non ce l’ha piu’ la delega all’Agenzia del Turismo??? E se non ce l’ha più si potrebbe sapere PERCHE’ IL SINDACO GLIEL’AVREBBE TOLTA???


  • Matteo

    X Michele

    Ti do io la risposta alla tua domanda non si avranno fondi regionali perché come gli scorsi anni non sono stati neppure richiesti!

    Ai voglia a vendere chiacchiere se poi a questi non seguono i fatti!!!


  • Spettatore qualunque

    Probabilmente il signor Mario non ha letto la prima stesura del nuovo regolamento dove l’Agenzia del Turismo in alcuni passaggi ben precisi (si sarebbero) agevolate 2 Associazioni ..vedi articolo (comunicato stampa agenzia,ndr) ..Conflitto di interesse? il signor Mario non ha specificato che quei soldi li prenderanno tutte le Associazioni in Concorso a prescindere se fanno parte del Coordinamento o meno.. e proprio vero che in Italia c’è chi lotta per ottenere dei diritti e chi sta alla finestra a guardare e ottenere gli stessi diritti, che paese di leccaculi e portaborse, il signor mario è informato soltanto sulla questione dei soldi ( forse)se vuole gli posso far vedere la prima stesura del Regolamento del 61° Carnevale per fargli capire perche il regolamento è stato voluto fortemente farlo cambiare dal Coordinamento dei Gruppi Mascherati : Gli elenco alcuni ARTICOLI, ART.3 SPECIFICHE TECNICHE , al punto 3.3 CONFLITTO DI INTERESSE.
    ART. 4- IL CONCORSO, al punto 4.3 CONSEGNA LOCALI.
    ART.-6 CRITERI ASSEGNAZIONE CONTRIBUTI, al punto 6.2 RANKING DEL CARNEVALE
    Deve sapere signor Mario che i soldi che sono a disposizione dell’agenzia del turismo per il carnevale, sono anche soldi Pubblici , cioè nostri, sarebbe opportuno a fine carnevale chiedere il bilancio sulle entrate e le uscite del Carnevale per capire chi ci ha guadagnato ( oltre i soci dell’agenzia)


  • MIchele

    x MATTEO

    Non so come fare…se potete aiutarmi ….fate i complimenti allo staff dell’agenzia per la capacità d’intercettare i fondi strutturali. Inoltre, proprio ieri sentendo parlare alcuni componenti dei gruppi, ho saputo che quest’anno esiste uno staff mostruoso di persone dedite all’organizzazione della manifestazione. Addirittura vi sono persone pagate ben più di quanto prendeva il presidente dell’Istituzione quando questa esisteva!!!
    Mah!!!


  • Mario

    Spettatore qualunque mi sembra che tu non sia tale. –
    Allora mi spieghi a cosa servono mille euro in più per gruppo se:
    1. i soldi per i vestiti li mettono i ragazzi
    2. i soldi per i cappelli li mettono i ragazzi
    3. hanno (finalmente) tolto quei camion
    4. Il laboratorio è gratis

    Ah, dimenticavo! Tremila euro di prototipi.
    Ps: anche le associazioni che ricevono soldi pubblici devono farci vedere i loro rendiconti!


  • sipontino

    Ho visto il primo manifesto del carnevale,
    De Meo ci può spiegare perché la radio é sempre Rete Smash non credi ci sia conflitto di interessi?
    Redazione non censuri e rivolga la domanda al presidente vogliamo risposte e spiegazioni siamo stanchi di queste persone che con i soldi pubblici accontentano sempre le stesse persone e aziende? (diritto di critica,ndr) girate la domanda anche al Sindaco siamo stanchi –


  • Uno di Voi

    X Mario

    Non “anche” ma SOPRATUTTO LE ASSOCIAZIONI che ricevono soldi pubblici devono farci vedere i loro rendiconti!

    Questi, per carità, fanno tantissimi sacrifici, ma se mettono nero su bianco in una semplice tabella i fondi ricevuti, i costi sostenuti e certificati, il guadagno, e saranno ancora più credibili.

    In realtà in alcune di queste associazioni, si “sfrutterebbe” molto il “volontariato”,quali i risultati?


  • MIchele

    Scusate ma che ci guadagnino i soci, ossia le società che hanno messo soldi, dell’Agenzia mi sembra normale visto che l’Agenzia è una società consortile che può fare utili e che i soci dell’agenzia hanno società che devono fare utili. In questo senso ci si augura che i soci dell’agenzia che fanno lavori per l’agenzia abbiano almeno il buon senso di fornire i loro servizi a prezzi più vantaggiosi ossia più bassi rispetto a quelli che fanno nei confronti di altri. Quello che sinceramente si dovrebbe appurare (REDAZIONE AIUTACI DI TU)e (le modalità di spesa, la direzione dei fondi,ndr)


  • Redazione

    Buongiorno Michele,
    relativamente al Carnevale (ma lo stesso dicasi, con altre temporalità, per la Festa Patronale) abbiamo richiesto delucidazioni dal marzo 2013 ed in seguito con successive missive, alle quali sono seguite risposte, ad esclusione – per il momento – del presidente pro tempore della precedente edizione; dopo 12 mesi continuiamo ad attendere, non aggiungiamo altro; continueremo a seguire i possibili sviluppi; a presto; Red.Stato


  • sipontino

    Michele devi rileggerti lo statuto non è affatto come dici tu e loro, quelli dell’Agenzia, lo sanno benissimo ma trovano sempre il modo di –


  • Spettatore qualunque

    Tutte le associazioni di qualsiasi OGGETTO ogni Anno entro il 31 Dicembre approvano il Bilancio, rendicontando tutte le entrate e le uscite, specialmente quando le entrate sono fatte da soldi pubblici, lo sanno pure i bambini delle scuole elementari Signor Mariù e uno di Voi.


  • Uno di Voi

    x Redazione

    Se è come dice “spettatore qualunque”, visto che il bilancio è pubblico, è possibile pubblicare rendicontazioni Associazioni Carnevale 2012 e 2013?


  • Redazione

    Buongiorno, noi lo abbiamo chiesto numerose volte, ma non abbiamo ricevuto risposta; continuiamo ad attendere e ricercare; grazie, Red.Stato


  • Uno di Voi

    Allora Red. lo chieda a “spettatore qualunque” visto che lui “fa il professore” e sicuramente ne sa più di tutti su quest’argomento.

    Su “spettatore qualunque”, da bravo, ci dica dove possiamo visualizzare le rendicontazioni Carnevale 2012, 2013, così, magari, leggendole e studiandole, da “completamente ignoranti” in materia, possiamo iscriverci alla “scuola elementare” !!!!!


  • Spettatore qualunque

    Vedo che l’ignoranza è il forte di alcuni scrivani ( uno di voi,..per quanto riguarda i bilanci della Associazioni in generale non è Pubblico e perciò non può essere visualizzato da persone che non sono soci delle Associazioni in generale..invece per quanto riguarda i bilanci dei Carnevali 2012 e 2013 basta far fare un interrogazione in Consiglio Comunale da qualche Consigliere comunale con i cosiddetti maroni e in pochi giorni vengono resi pubblici….


  • antonio

    Un saluto al grande Antonio De Michele che riesce sempre ad essere presente …dove c’è da attingere (diritto di critica,ndr)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi