ManfredoniaSport

Manfredonia, la Webbin Angel espugna il campo dell’Olimpica

Di:

Spogliatoi Webbin (st)

Manfredonia – NON poteva iniziare meglio il girone di ritorno della Webbin Angel che si impone 70 a 64 su un’Olimpica Cerignola forse un po’ troppo sicura di bissare il risultato dell’andata e i due preziosissimi punti in chiave classifica volano in riva al golfo. Il pubblico del PalaDiLeo di Cerignola ha assistito a 40 minuti quasi a senso unico, tranne i bagliori ofantini del ‘solito’ Pedro Rubbera (che segna ben 25 punti). A nulla sono valsi gli sforzi del team di coach Marra per contenere il quintetto sipontino, sceso in campo determinato a vincere e fermo sull’obiettivo prefissato.
Certo non sono mancati gli errori, da entrambe le parti, sia ai tiri da fuori area che sotto canestro, ma tutto sommato è stata una bella partita, in cui è prevalso l’assetto tattico di coach Ciociola e della sua Webbin Angel, risultata più efficace e pronta, in contropiede come negli altri giochi impostati dal play Umberto Gramazio (4 punti, 6 rimbalzi e 3 assist per lui, oltre ad una difesa asfissiante sul play ofantino Romano e sull’ex di turno Triglione).

Da sottolineare non solo la correttezza in campo degli atleti in campo, ma anche il fair play della dirigenza dell’Olimpica che ha accolto calorosamente gli avversari e del pubblico di Cerignola, che a fine gara ha riservato un convinto applauso alla squadra di Manfredonia. Anche questo è basket.

Ottime le prestazioni di Rodrigo Monier, unico atleta di entrambe le squadre ad aver giocato tutti e 40 i minuti del match (16 punti e 4 assist per lui, ma anche una notevole intensità difensiva che ha annullato l’azione di Bacchini prima e di Rubbera poi) e soprattutto di Juan Manuel Rodriguez, che oltre ad aver fermato il forte pivot di casa Guillermo Laguzzi, ha realizzato 21 punti e portato a casa 18 rimbalzi. Una prestazione che ha evidenziato quanto sia stata determinante l’assenza del forte argentino di Manfredonia nella gara di andata. Nella Webbin Angel sono degne di nota anche le performance di Giuseppe Aliberti che con 10 punti e 17 rimbalzi “perde” la gara interna con Rodriguez, ma anche la prestazione di Nicola Vuovolo, 11 punti per lui, molti dei quali segnati in momenti cruciali del match.

Il commento di fine gara di coach Gianpio Ciociola: “Ancora una volta una prestazione corale da parte nostra ci consente di portare a casa il risultato, giocando un basket molto tecnico e spero anche divertente per il pubblico e i tifosi. Tutto sommato penso che i nostri ragazzi non stiano sfigurando di fronte a squadre ben più blasonate. Per noi questo primo campionato di Serie C è una sorta di ‘palestra’, impagabile, che stiamo affrontando con un pizzico di cuore e testa in più. L’ho chiesto fin dalla prima partita e i risultati non stanno tardando a venire. La strada è ancora lunga, affronteremo ogni avversario con la medesima determinazione messa in campo sabato”.

Dopo due vittoriose trasferte consecutive, i ragazzi della Webbin Angel danno appuntamento ai propri tifosi domenica 19 gennaio per il match casalingo (PalaDante, palla a due ore 19) con i brindisini della Poseidone Assi.

TABELLINI
Olimpica Cerignola – Webbin Angel Manfredonia 64-70
Parziali: 15-13; 15-20; 14-18; 20-19.

Olimpica Cerignola: Laguzzi 8, Triglione 3, De Gennaro 2, Russo, Bacchini 5, Rubbera 25, Rizzi 4, Romano 8, Granato 9, Angeramo.
Coach: A. Marra

Webbin Angel Manfredonia: A. Carmone, D. Totaro, R. Vaira, N. Vuovolo 11, U. Gramazio 4, J. Rodriguez 21, G. Aliberti 10, A. Ciccone 0, W. Alvisi 8, R. Monier 16.
Coach: Gianpio Ciociola – Aiuto coach: Fabio Carbone

Arbitri: i sigg. R. A. Ferrari di Cellamare (primo arbitro) e G. Di Vittorio di Ruvo di Puglia (secondo arbitro).

Area Comunicazione Webbin Basket Angel



Vota questo articolo:
1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi