Sport

New Mater, supercolpo De Mori: Nuzzo torna gialloblù

Di:

Nuzzo (st)

Roma – E’ stato un vero e proprio blitz quello di Bruno De Mori che, un attimo dopo la notizia della risoluzione del contratto fra Brolo e lo schiacciatore salentino , che ricopriva anche incarico da DS, ha contattato l’indimenticato Bazooka castellanese, assicurandosene le prestazioni a dispetto della numerose offerte piombate sul giocatore.

Ma Gianluca Nuzzo (foto) ha scelto, ancora una volta, la terza nella sua carriera, Castellana Grotte; quella città con cui nel lontano 1994 ha stretto un legame divenuto indissolubile. Fu lui infatti, assieme a Mirko Corsano a suffragare l’esplosione del volley castellanese ai livelli più alti, all’esordio in serie A della allora Lamas Castellana Grotte. Le sue bordate da posto due accesero una passione mai sopita in quasi 20 anni di grande pallavolo nella città delle Grotte.

Legatissimo a Pino Lorizio, suo primo tecnico in gialloblù in quella indimenticabile stagione 1994/95, ma anche con Bruno De Mori con il quale sono stati compagni di squadra sempre in gialloblù nell’annata 2005/06 nel mezzo di una formidabile carriera che lo ha peraltro portato a diventare una stella del campionato giapponese.

Una scelta di cuore dunque per il trentottenne salentino che di smettere di giocare non ne vuol sapere e che certo costituirà un valore assoluto nella seconda parte di stagione della New Mater che dimostra ancora una volta la volontà di cambiare rotta in un campionato di B2 deciso di disputare solo venti giorni prima dell’avvio di stagione. La presenza di Gianluca, che giungerà a Castellana in mattinata e stasera svolgerà il suo primo allenamento coi compagni, rappresenterà altresì un grande stimolo per tutta la squadra che avrà certamente in campo un grandissimo esempio da imitare.

CAMPIONATO. Intanto arriva un altra sconfitta per gli uomini di Gugliulemi che la prima del 2014 devono soccombere 0-3 contro i fortissimi lucani del Lagonegro secondi in graduatoria. La società si tendeva forse qualcosa in più dai giovani gialloblù apparsi timorosi e troppo rinunciatari.

Adesso ci sarà una settimana di tempo per lavorare al meglio in vista del derby esterno di sabato prossimo a Locorotondo.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi