Capitanata
Servizio tanto remunerativo da essere prossimo alla privatizzazione

Autovelox Ss16. “nuovi gabellieri hanno la divisa della Pol. municipale”

Di:

Orta Nova – ”I nuovi gabellieri del Comune di Orta Nova hanno la divisa della Polizia municipale. E proprio come i gabellieri di medievale memoria si piazzano sulla statale 16 per riscuotere il pedaggio e non per prevenire incidenti segnalando la loro presenza e, dunque, suggerendo agli automobilisti il rispetto dei limiti di velocità. In centinaia sono incappati nella loro rete. Il 90% automobilisti residenti altrove, per evitare di veder precipitare gli indici di gradimento del sindaco e della sua malmessa maggioranza. Una parte degli incassi serviranno a coprire i costi della festa allestita dal sindaco, con tanto di fascia tricolore, per l’inaugurazione di due dissuasori (alias attraversamenti pedonali rialzati), il cui costo è lievitato del 30% rispetto al preventivo iniziale e che sono stati presentati ai cittadini come l’opera pubblica destinata a cambiare le sorti di Orta Nova.

E poi, in qualche modo si dovranno pur tappare i buchi di bilancio provocati dal mancato versamento della Tarsu riscossa dalla società del consigliere comunale Chiaffredo Ballatore, dalla rinegoziazione della convenzione con chi produce energia elettrica dal vento, dal ripristino di accessori retributivi e premi di produzione (!) alla loro dirigente preferita, dalle transazioni per gli inutili espropri dei terreni in zona PIP. Gli automobilisti che ricevono le notifiche giudiziarie sappiano che stanno contribuendo a risanare le casse del Comune di Orta Nova.

Un’attività, si dice, tanto remunerativa da suggerire la privatizzazione della gestione del servizio di rilevazione della velocità. Il tema è stato affrontato nella riunione della Commissione d’appalto svoltasi il 31 dicembre per esaminare le 5 proposte recapitate”.

E’ quanto scrive il Partito Democratico in una nota.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi