Foggia
Il santo è anche patrono del paese lucano di Abriola (PZ) e di Vico del Gargano

Festa dell’amore a Foggia, attesa per San Valentino (ftgallery)

Preparazione iniziative

Di:

Foggia – VETRINE in allestimento e preparazione eventi a Foggia per la festa di San Valentino (fotogallery Maizzi).

FOCUS. ”La festa di san Valentino ricorre annualmente il 14 febbraio, ed oggi è conosciuta e festeggiata in tutto il mondo. È molto probabile che le sue origini affondino nel IV secolo, per sostituire la festa pagana dei Lupercalia. Tale tradizione fu poi diffusa dai benedettini, primi custodi della basilica dedicata al santo in Terni, attraverso i loro monasteri prima in Italia e quindi in Francia ed in Inghilterra. Molte tradizioni legate al santo sono riscontrabili nei paesi in cui egli è venerato come patrono. La figura di Valentino come santo patrono degli innamorati viene tuttavia messa in discussione da taluni che la riconducono a quella di un altro sacerdote romano, anch’egli decapitato pressappoco negli stessi anni.

Feste in Italia. La città di Terni invoca san Valentino come principale patrono. In provincia di Verona il paese di Bussolengo lo invoca come santo patrono. Patrono del paese di Sadali (CA), considerato protettore dei matrimoni, san Valentino, la cui chiesa fu forse edificata da monaci bizantini, viene qui ricordato non a febbraio, ma ad ottobre e la festa sarda dura tre giorni. Il santo è anche patrono del paese lucano di Abriola (PZ) e di Vico del Gargano in provincia di Foggia. In provincia di Brescia il paese di Breno lo invoca come patrono ed è festeggiato a Cossirano, la frazione di Trenzano. È festeggiato inoltre a Quero in Provincia di Belluno: in un pendio annesso all’oratorio, dopo la messa, vengono fatte rotolare delle arance che i fedeli cercano di raccogliere prima che finiscano nel canale sottostante.

Si onora come patrono anche nella cittadina che dal santo trae il proprio nome San Valentino Torio (SA) e durante i festeggiamenti c’è la sagra della purpetta e pastenaca (polpetta di carote). In provincia di Teramo il paese di Fano Adriano lo invoca come patrono, e dove fino agli anni ’90 veniva festeggiato la prima settimana di settembre. È anche il patrono del paesino “Chiasiellis di Mortegliano” in provincia di Udine, è raffigurato da una statua di un prete molto giovane, e si festeggia la prima domenica dopo il 14 febbraio.Inoltre è patrono anche della città di Limana, un paese in provincia di Belluno dove ogni anno si festeggia con una festa in piazza (fonte: wikipedia).

FOTOGALLERY

Redazione Stato



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Redazione

    Domenica 14 febbraio, la Fondazione Musei Senesi propone “un amore di museo”, appuntamenti pensati per festeggiare chi si ama e chi ama l’arte
    A San Valentino, innamorati al museo
    Da Montepulciano ad Abbadia San Salvatore tante iniziative per regalare un’inedita giornata all’insegna della cultura

    Rose, cioccolatini, bigliettini ma anche cultura per festeggiare in modo insolito San Valentino. Domenica 14 febbraio la Fondazione Musei Senesi propone “Un amore di museo” e invita tutti coloro che si amano e amano l’arte a visitare alcune delle realtà museali della provincia.
    La festa degli innamorati così diventa occasione per andare alla scoperta dell’immenso patrimonio artistico delle terre di Siena.

    A Montepulciano il Museo Civico Pinacoteca Crociani a partire dalle ore 17 accoglierà le coppie con formula 2×1 (ovvero facendo pagare un solo ingresso per due persone). I visitatori saranno quindi accompagnati in una visita guidata al museo e alla Sala del Caravaggio, cui seguirà un piccolo buffet ispirato agli alimenti presenti in vari dipinti. Non mancherà una piccola selezione di cioccolata realizzata in collaborazione con il “Laboratorio del cioccolato” e un brindisi all’amore con prosecchi e spumanti offerti dalla Pro Loco di Montepulciano;

    Ma gli innamorati sono attesi e saranno festeggiati anche nei luoghi degli Etruschi: Il Museo Civico di Sarteano, il Museo Civico “La Città Sotterranea” di Chiusi e l’Antiquarium di Poggio Civitate Museo Archeologico di Murlo offrono a tutte le coppie l’ingresso con formula 2×1. A Murlo inoltre, durante la giornata verranno effettuate visite guidate.

    Per l’intera domenica 14 febbraio ingresso gratuito al Museo della Terracotta di Petroio: a tutti gli ospiti, dopo la visita guidata, verranno offerti una degustazione di vini e un piccolo omaggio in terracotta.

    Il Parco Museo Minerario dell’Amiata ad Abbadia San Salvatore prevede l’ingresso con formula 2×1 e offre un ricco calendario di attività per l’intero fine settimana (informazioni allo 0577 778324)

    Infine, i visitatori entreranno gratuitamente anche al Museo Civico Palazzo Corboli ad Asciano, dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 15 alle 18, e a Palazzo Borgia che ospita il Museo Diocesano di Pienza dalle ore 10.00 alle 16.00.

    Per ulteriori informazioni su “Un amore di museo” è possibile telefonare al numero 0577 530164, consultare il sito http://www.museisenesi.org, oppure seguire su Facebook Fondazione Musei Senesi o su Twitter @museisenesi

    Ufficio Stampa Fondazione Musei Senesi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi