BAT

Porto di Bari, 4 arresti della Polizia

Di:

Bari – NUMEROSI arresti sono stati realizzati dalla Polizia di Stato, negli ultimi giorni, nell’ambito dei servizi ordinari e straordinari svolti presso il Porto di Bari. Quattro persone, un italiano di 54 anni e due donne albanesi, sono stati tratti in arresto dalla Polizia di Frontiera in quanto responsabili del reato di favoreggiamento all’immigrazione clandestina nei confronti di un terzo albanese, anch’egli tratto in arresto per il possesso ed esibizione di falsa documentazione di identità.

Nel corso del medesimo servizio è stato arrestato anche un cittadino bulgaro di 60 anni per favoreggiamento all’immigrazione clandestina nei confronti di un cittadino siriano, anch’egli denunciato, in possesso di documentazione di identità contraffatta, attestante falsamente la sua cittadinanza bulgara. Inoltre, è stato arrestato un pericoloso latitante albanese di 33 anni, colpito da un provvedimento di carcerazione per la pena complessiva di due anni e sette mesi di reclusione, bloccato mentre sbarcava dal traghetto proveniente dall’Albania. L’albanese ed i suoi complici erano stati bloccati subito dopo aver perpetrato una serie di furti all’interno di ville ed abitazioni, mentre tentavano di dileguarsi a bordo di un’auto rubata nella circostanza per darsi alla fuga.

La Polizia di Frontiera ha anche adottato 33 provvedimenti di respingimento nei confronti di cittadini extracomunitari, pericolosi per l’ordine e la sicurezza pubblica o in possesso di documenti per l’espatrio falsificati o sprovvisti di documenti e/o requisiti necessari per l’ingresso in Italia.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi