Cronaca
Tra via Zannotti e viale Matteotti e via Soccorso dalla rotatoria a via Tardio

San Severo, ok progetto rifacimento viale 2 Giugno

Albanese: "si tratta di un intervento completo"

Di:

San Severo – PROSEGUE senza sosta la programmazione dell’Amministrazione Comunale per ripristinare le strade che maggiormente versano in stato di degrado per la presenza di avvallamenti, buche e usura. La Giunta ha approvato il progetto preliminare per il rifacimento completo del manto stradale del tratto di viale 2 Giugno compreso tra via Zannotti e viale Matteotti e via Soccorso, nel tratto che dalla rotatoria di via Foggia conduce fino a via di via Tardio.

“Si tratta di un intervento completo – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici, Lino Albanese – che consentirà di eliminare l’asfalto ormai usurato, eseguire la completa scarifica, ovvero rasatura, di quelle arterie e poi provvedere a riasfaltarle”. I lavori partiranno nelle prossime settimane dopo l’approvazione del progetto esecutivo e l’aggiudicazione dei lavori.

“Si è scelto di privilegiare queste vie urbane – aggiunge l’assessore ai Lavori Pubblici, Lino Albanese – poiché sono tra le strade più trafficate della città e sono anello di congiunzione tra via Foggia, la zona industriale e il casello autostradale”. Dopo gli interventi di rattoppo urgenti eseguiti nei mesi scorsi per dare una risposta all’emergenza delle strade dissestate in città al vaglio dell’Amministrazione Comunale e degli uffici tecnici c’è un piano per il rifacimento completo di alcune arterie comunali e rurali.

“Stiamo individuando – conclude il Sindaco Francesco Miglio – le vie che maggiormente hanno bisogno di un completo rifacimento e man mano che le risorse comunali o i finanziamenti regionali o europei ce lo consentiranno daremo una risposta concreta ad un’emergenza causata da anni e anni di abbandono della manutenzione della viabilità urbana”. Nei prossimi giorni saranno approvati i progetti per il rifacimento e la manutenzione anche di alcune vie rurali, diventate ormai impraticabili per i fruitori e per gli agricoltori che in zona detengono proprietà agricole.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi