Manfredonia
Avanti per tre quarti e per parte dell’ultimo periodo di gioco, il team di coach Ciociola cede nel finale facendosi rimontare da una mai doma Udas Cerignola

Basket, Angel Manfredonia: Udas vince in rimonta

Domenica 14 febbraio ancora un derby, importante in chiave classifica e questa volta in trasferta

Di:

Manfredonia. Sfuma negli ultimi minuti di gioco la vittoria della Webbin Angel Manfredonia che è stata capace di condurre il match fino a pochi minuti dalla sirena finale, contrastando efficacemente molte delle soluzioni di gioco dell’Udas Cerignola. Il team di Coach Marinelli ha probabilmente avuto più fiducia nelle proprie possibilità e, approfittando dell’unico calo psico-fisico dei padroni di casa e trascinato da Malat, ha messo a segno una vittoria fino a quel momento insperata.

PRIMO TEMPO. Già dalle prime battute si intuisce che il match sarà di quelli ‘tosti’, fra due compagini che si conoscono bene e che hanno sempre giocato partite di alto livello negli scontri diretti. Coach Ciociola parte con il solito quintetto: Miller al salto a due, Bohanon, Gramazio, Aliberti, Alvisi e D’Arrissi, pienamente recuperato. L’Udas Cerignola risponde con Serazzi, Marchetti, Malat, Tredici, Voss. La Webbin Manfredonia parte un po’ tirata e lascia i primi canestri ai viaggianti. Ma dopo qualche minuto, complice anche il timeout di Coach Ciociola, la partita si rimette sui giusti binari per i padroni di casa che, nel primo quarto, vanno a segno con Aliberti, Miller, Bohanon e soprattutto D’Arrissi. L’Udas Cerignola rincorre soprattutto con Malat e mantiene ad un livello accettabile il divario con i padroni di casa.

Nel secondo quarto è soprattutto Miller a farsi vedere, con un Bohanon un po’ defilato e probabilmente non ancora in partita. L’americano di Washington, Gramazio e Alvisi, proseguono nella lunga rincorsa alla vittoria, mentre in difesa qualche errore di troppo consente al solito Malat di punire i padroni di casa sia dalla breve che dalla lunga distanza, coadiuvato soprattutto da Serazzi. Si va negli spogliatoi con le squadre divise da soli 4 punti.

SECONDO TEMPO. Al rientro in campo ci pensano Gramazio e D’Arrissi a suonare la carica per i padroni di casa e a macinare punti su punti. Si fa vedere anche Bohanon che mette a segno due triple di fila e, a completare l’opera, due liberi e due canestri di seguito dell’altro americano Miller. Non si lascia intimidire l’Udas che prova a restare incollata grazie alle soluzioni di Malat e Marchetti. Ma il quarto si chiude con la Webbin Angel Manfredonia avanti di 10 punti. Nell’ultimo periodo la Webbin continua a condurre, ma qualche errore di troppo in difesa consente all’Udas di farsi pericolosamente sotto. Il +14 messo a segno fino a quel momento dai padroni di casa si scioglie come neve al sole, la difesa si sfilaccia, consentendo all’Udas, guidata nel recupero da Serazzi ben coadiuvato da Malat, di ridurre al lumicino il vantaggio. Gli ultimi due minuti trascorrono punto a punto, finché la sirena non ferma le squadre sul 78-80 finale.

“Abbiamo giocato una buona pallacanestro per tre quarti di gara – ha commentato a fine match Coach Gianpio Ciociola – l’Udas è stata brava a rimanere attaccata al match e nell’ultimo periodo ha approfittato di un nostro calo mentale coinciso con scelte arbitrali discutibili. Complimenti a loro per la compattezza mentale sfoggiata nella gara”.

STAY TUNED &… ANGEL IS ALWAYS A GOOD IDEA!!!

TABELLINI
WEBBIN ANGEL MANFREDONIA 78
UDAS CERIGNOLA 80

Parziali: 23-17; 39-35; 60-50; 78-80.

Webbin Angel Manfredonia: Miller 20, Carmone (ne), Bohanon 14, Vaira (ne), Gramazio 9, Aliberti 8, Ciccone, Castigliego (ne), Alvisi 2, D’Arrissi 25. Head Coach: G. Ciociola, Ass. Coach: F. Carbone
Udas Cerignola: Cipri, Serazzi 19, Marchetti 10, Falcone 2, Triglione, Malat 31, Mennuni, Tredici 9, Voss 6, Ulano 3. Coach: L. Marinelli

Arbitri: M. S. Porcelli, M. Soldano

CLASSIFICA SERIE C SILVER
Nuova Pall. A. Pasca Nardò 42
Sunshine Vieste 38
Diamond Foggia 38
Udas Cerignola 36
WEBBIN ANGEL MANFREDONIA 34
Adria Bari 28
Libertas Altamura 26
Olimpica Cerignola 22
Juve Trani Basket 22
Cestistica Ostuni 20
Talos Ruvo di Puglia 14
Basket Fasano 14
Valentino Castellaneta 14
Basket Francavilla 12
Action Now Monopoli 10
New Basket Lecce 6
Invicta Brindisi 6

———————————————————————————————
SAN VALENTINO DI BASKET PER LA WEBBIN MANFREDONIA CHE DOMENICA A VIESTE AFFRONTA LA SUNSHINE
Si gioca all’OmniSport di Vieste (Località Macchia di Mauro) il derby fra Sunshine Vieste e Webbin Manfredonia. Palla a due alle ore 18.15.

MANFREDONIA, 13 FEBBRAIO 2016. Non dà tregua il campionato di Serie C Silver di basket. Dopo il turno infrasettimanale di giovedì scorso, che ha arriso all’Udas Cerignola, dopo che la Webbin Angel Manfredonia aveva condotto il match per tre quarti di gara e oltre, un altro importantissimo derby attende il team di coach Ciociola che, domani domenica 14 febbraio, sarà impegnato a Vieste nel difficile e delicato derby con la Sunshine, a lungo capolista di questo campionato e ora seconda in coabitazione con Foggia, prossimo avversario in casa della Webbin Angel Manfredonia.

Derby sempre molto sentito da entrambe le parti, il match dell’andata fu appannaggio della Sunshine Vieste, nonostante un secondo tempo ‘da manuale’ del team allenato da coach Ciociola.

“Abbiamo una immediata occasione di riscatto – ha commentato Pasquale Aulisa, Dirigente Responsabile Webbin Angel Manfredonia – dopo la sconfitta rimediata giovedì con l’Udas in una gara che ci ha visto avanti per tre quarti. Quello con la Sunshine Vieste non è mai stato un match facile, non lo sarà neanche domani e occorre tutta la determinazione di cui siamo capaci ed anche quel pizzico di cinismo (agonistico, si intende) che a volte ci manca. La posta in palio è molto importante, in questo scorcio di campionato si sta praticamente definendo la griglia dei playoff. Noi siamo pronti”.

Aggiornamenti e istantanee dal match, come di consueto, sulla Pagina Facebook Ufficiale della Giuseppe Angel: www.facebook.com/BasketAngelManfredonia.

Area Comunicazione Basket Angel Manfredonia



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi