CapitanataSan Severo
Diversi gli incontri scolastici organizzati, a margine di convegni dedicati ai temi ambientali

A San Severo parte la corsa referendaria per far vincere il ‘SI’

La città dei Campanili ospiterà, invece, un convegno interamente organizzato dal Coordinamento provinciale delle Reti No-Triv, giovedì 24 alle ore 18.30 presso la Biblioteca comunale


Di:

San Severo. A San Severo parte la corsa referendaria per far vincere il ‘SI’. Gazebi aperti tutte le domeniche a partire dal 20 marzo. Diversi gli incontri scolastici organizzati, a margine di convegni dedicati ai temi ambientali. Queste, alcune delle iniziative messe in campo dall’associazione FareAmbiente, con Soccorsa Chiarappa e Marcello Amoroso rispettivamente vicepresidente e coordinatore per la provincia di Foggia. Una delegazione del Movimento ecologista Europeo, dopo l’adesione al Comitato referendario provinciale No-Triv, parlerà di trivelle e dei temi al centro del dibattito referendario in vista delle elezioni del prossimo 17 aprile, in occasione dell’assemblea studentesca che si riunirà presso l’istituto di Agraria di San Severo, mercoledì 16 marzo a partire dalle ore 10. La vittoria del ‘SI’ consentirà l’abrogazione dell’articolo 6 comma 17 del codice dell’ambiente, permettendo di bloccare le attività di prospezione e ricerca di idrocarburi entro 12 miglia marine dalle nostre coste. La città dei Campanili ospiterà, invece, un convegno interamente organizzato dal Coordinamento provinciale delle Reti No-Triv, giovedì 24 alle ore 18.30 presso la Biblioteca comunale.

Redazione Stato Quotidiano.it

A San Severo parte la corsa referendaria per far vincere il ‘SI’ ultima modifica: 2016-03-13T13:29:26+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi