ManfredoniaStato news
Pensieri personali dell' ing. Michelangelo De Meo, Manfredonia 13 marzo 2016

Parco archeologico di Siponto, tutti i colori della Basilica

"Il verde smeraldo è il simbolo della vita, della fortuna, delle speranze, della solidità"


Di:

Manfredonia. ”” L’idea della ricostruzione virtuale del Basilica di Siponto, creando un ponte con il passato, è molto bella e mi complimento con l’artista, il suo staff e tutti coloro che hanno collaborato alla riuscita dell’opera artistica !!

Sono felice che la mentalità del restauro stia cambiando, sono consapevole che hanno rischiato eseguendo un intervento di arte moderna cosi innovativo, ed è stato proprio questo, il successo dell’iniziativa che ha fatto parlare e fà parlate tutta l’italia e le riviste specializzate di architettura e design.

Io per rendere più affascinate, moderna e dinamica l’attrazione turistica, avrei giocato anche con un’ alternanza di colori adeguati ( bianco, azzurro, rosso, verde smeraldo ecc. a seconda delle situazioni e dei riti liturgici), in modo da non renderla sempre statica, si sarebbe così data la possibilità al visitatore di scoprire emozioni e immagini dell’opera artistica sempre diverse e affascinanti, con l’obbiettivo di stimolarlo a visitarla in diversi momenti e quindi di ritornarci. Il costo sarebbe cambiato di poco.

Queste immagini sono un esperimento fatto con le luci, servirebbe uno studio serio con pochi colori consoni e tenui.
Si potevano utilizzare ad esempio il rosso che poteva richiamare il colore del fuoco e simulare un incendio, che sicuramente sarà avvenuto in passato visto che avevano il tetto in legno. Il verde smeraldo è il simbolo della vita, della fortuna, delle speranze, della solidità. Nel medioevo simboleggiava la Resurrezione di Cristo e dell’umanità, le croci le disegnavano di verde. E’ un colore che rilassa. L’azzurro simboleggia la nostra nazione, il bel mare, il cielo dei nostri luoghi.

E’ bene ricordare che i riti liturgici da sempre usano colori diversi a seconda della liturgia , ad esempio:
– il viola è il colore usato nei riti religiosi della domenica di Avvento, Quaresima, il Sabato Santo, il Sacramento della Riconciliazione ecc;
– il rosso viene usato il Venerdì Santo e nella Pentecoste;
– il bianco viene usato a Natale, il Giovedì Santo, a Pasqua, ai matrimoni ecc;
– l’azzurro simboleggia la saggezza divina, la verità, la potenza di Dio creatrice.
Questi colori potevano essere usati in giorni e tempi diversi a seconda delle giornate liturgiche e delle situazioni turistiche occasionali, creando una maggiore curiosità nel turista che non sà come la troverà…

La mia idea non è certo quella di simulare una discoteca ma ti utilizzare i colori per renderla viva, dinamica, emozionante e maggiormente significativa, affinché aumenti il suo già elevato potere attrattivo.

Tutto sommato stiamo parlando di arte contemporanea e i colori che oggi ci circondano sono in alta definizione!!

Andy Warhol disse “la più eccitante attrazione è esercitata da due opposti che non si incontreranno mai“, la nuova Basilica virtuale e la storica Basilica di Santa Maria Maggiore, forse lui nella sua eccessiva modernità l’avrebbe pensata come me!! Vi anticipo che presto divulgherò una notizia, su avvenimenti storici realmente accaduti, che aumenteranno il suo fascino.

(A cura dell’Ing. Michelangelo De Meo, Manfredonia 13 marzo 2016)

FOTOGALLERY MICHELE VITULANO

Parco archeologico di Siponto, tutti i colori della Basilica ultima modifica: 2016-03-13T16:00:02+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • Zuzzurellone Sipontino

    Domande spontane: ma i mosaici con questa struttura sono più protetti o più “comunicativi”? La finalià originale dell’intervento quale era? Quanto costerà di manutenzione? Comunque data la mia ignoranza, ridiamoci sù ed andiamo a rivederci del film ” Così parlo Bellavista ” l’episodio “l’arte moderna”, capisch ah me!


  • ridi che ti pass

    Le piu’ belle opere rimangono quelle che non si fanno.scempio allo stato puro.e ora non si potranno piu’ ammirare le rovine antiche.ma in questo paese si marcia sempre cosi’?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This