Foggia
Potenziamento dei controlli sui lavori effettuati, con particolare attenzione al ripristino del manto stradale compromesso

Ripristino manto stradale dopo interventi Aqp, tavoli tecnici a Foggia

Il sindaco di Foggia, Franco Landella: «Aperto un nuovo corso all’insegna della collaborazione tra Comune di Foggia, Acquedotto Pugliese e Autorità Idrica Pugliese»

Di:

Foggia. Potenziamento dei controlli sui lavori effettuati, con particolare attenzione al ripristino del manto stradale compromesso, estensione all’Amministrazione comunale delle polizze fideiussorie versate dalle ditte incaricate degli interventi, screening analitico dell’attività posta in essere negli anni scorsi, revisione dello schema delle regole nella definizione dei capitolati delle gare e delle autorizzazioni. Sono gli obiettivi dell’attività dei due tavoli tecnici insediati all’esito del vertice operativo tenuto tra Comune di Foggia, Acquedotto Pugliese e Autorità Idrica Pugliese e presieduto dal sindaco Franco Landella. All’incontro, oltre al dirigente e ai tecnici del Servizio Lavori Pubblici e all’assessore comunale all’Urbanistica, Francesco D’Emilio, hanno partecipato in rappresentanza della Macroarea territoriale di Foggia di Aqp gli ingegneri Girolamo Vitucci e Guglielmo Mecca, e per conto dell’Aip gli ingegneri Cecilia Passeri ed Antonio De Risi.

«Ringrazio i rappresentanti dell’Aqp e dell’Aip per la disponibilità al confronto manifestate e per la propensione ad una collaborazione operativa attraverso cui aprire un nuovo corso nel rapporto con l’Amministrazione comunale – dichiara il sindaco di Foggia –. Un passaggio ancor più opportuno alla luce della necessità di scongiurare danneggiamenti alle arterie cittadine a seguito degli interventi realizzati dall’Acquedotto Pugliese. La strada immaginata e le azioni che sin dal prossimo lunedì saranno messe in campo, rispondono ad una logica di costante verifica delle modalità attraverso cui i lavori vengono realizzati, anche al fine di prevenire l’eventuale apertura di contenziosi tra le parti. È un passo in avanti significativo nella direzione di una sinergia piena e nell’applicazione di strategie intelligenti ed efficaci». Come detto, sono due i tavoli tecnici insediati: il primo – al quale siederanno i rappresenti di Comune ed Aip – si occuperà di affrontare l’aggiornamento dello schema delle regole nella definizione dei capitolati delle gare e delle autorizzazioni, nell’ottica di un rafforzamento delle tutele per l’Amministrazione comunale; il secondo – al quale siederanno i rappresentanti di Comune ed Aqp – avrà il compito di definire e dettagliare le attività di verifica dei lavori e dei ripristini stradali, anche attraverso controlli e sopralluoghi a campione sui cantieri aperti dall’Acquedotto Pugliese. Per ciò che riguarda gli interventi compiuti da Aqp negli anni scorsi ed oggetto di contestazioni, invece, il Comune di Foggia ha annunciato l’avvio di una fase di valutazione, senza escludere la possibilità di aprire eventuali contenziosi.

«Le intese sulla base delle quali abbiamo dato vita ai due tavoli tecnici ristabiliscono un clima di concordia e di strettissima cooperazione – sottolinea il primo cittadino –. Ed è proprio su questa traccia che si lavorerà da oggi in poi, tenendo insieme le esigenze di tutti e tutelando gli interessi della nostra comunità».

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This