Capitanata

Cerignola, truffa ai danni Inps: arrestate 7 persone (Nomi – Video)


Di:

Una passata conferenza dei finanzieri del Comando provinciale di Foggia (ST)

Cerignola – I finanzieri della tenenza di Cerignola hanno scoperto una associazione a delinquere che mediante la sede Inps di Cerignola ha indebitamente liquidato indennità per malattie relative a circa 100.000 giornate di assenza dal lavoro. Le indagini che hanno preso in esame l’intero 2009 ed i primi mesi del 2010 hanno consentito di accertare come fosse possibile avviare pur in assenza di certificati medici giustificativi, la procedura informatizzata per il pagamento di indennità previdenziali.

Questa la dinamica del fenomeno: dei mediatori si accordavano con i malati immaginari che si rendevano disponibili a fornire le proprie generalità in cambio della metà delle indennità percepite; successivamente i mediatori fornivano ai funzionari dell’Inps infedeli, le generalità dei malati immaginari compiacenti. I funzionari dell’Inps provvedevano quindi a inserire nel sistema informatico i dati per la corresponsione delle indebite indennità per malattia. Una volta incassate le indennità previdenziali dai malati immaginari, l’associazione a delinquere avrebbe proceduto alla ripartizione del ricavato della corresponsione. I finanzieri hanno accertato danni per la spesa pubblica superiori a 4 milioni di euro.

Il colonnello del Comando provinciale della Guardia di Finanza R.Brandizzi (ST)

I malati immaginari che hanno indebitamente beneficiato delle indennità di malattia sono circa 1500 per l’anno 2009 e 3000 per l’anno 2010. Gli inserimenti informatici operati in assenza di qualunque certificazione sanitaria sono oltre 10.000. Complessivamente 14 le persone deferite all’Autorità giudiziaria. I reparti della Guardia di Finanza della Provincia di Foggia hanno tratto in arresto e condotto in carcere un funzionario Inps infedele, in servizio nella sede di Cerignola, e 6 mediatori, di cui tre gestori di patronato per l’assistenza ai lavoratori. Al vaglio attualmente dell’autorità giudiziaria le posizione personali di tutti i resanti soggetti coinvolti nella frode. Presenti stamane in conferenza stampa in Procura a Foggia il procuratore foggiano V.Russo, il colonnello del comando provinciale della Guardia di Finanza di Foggia Riccardo Brandizzi, il comandante della Compagnia di Cerignola Tenente Francesco Randon.

GLI ARRESTI

– Grieco Ruggiero, classe 1956, Foggia (Funzionario Inps)
– Longo Sergio, classe 1970, Cerignola (mediatore)
– Visaggio Michele, classe 1968, Novara ma residente a San Ferdinando di Puglia (mediatore)
– Vangi Francesco Massimo, classe 1965, San Ferdinando di Puglia (mediatore)
– Mastricci Michela, classe 1974. Cerignola (gestore Patronato)
– Sforza Sante, classe 1972, Cerignola (Patronato)
– Lavigna Domenica, classe 1959, Cerignola (Patronato)

EMESSA OCC MA RICERCATO

– Moccia Filippo, classe 1960, Foggia (Funzionario Inps)

COLONNELLO RICCARDO BRANDIZZI, COMANDO PROVINCIALE GDF FOGGIA




Redazione Stato, gdf, riproduzione vietata

Cerignola, truffa ai danni Inps: arrestate 7 persone (Nomi – Video) ultima modifica: 2011-05-13T09:02:54+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Filippo Moccia

    Il sostituto procuratore è diventato procuratore capo, il tenente è stato promosso capitano, il colonello non so che promozione abbia avuto. Il sottoscritto dopo 15 giorni di carcere, 150 giorni di carcerazione domiciliare, 60 giorni di obbligo di firma, 1300 giorni di sospensione dal servizio, una dignità distrutta, viene assolto con formula piena in primo grado perché il fatto non sussiste su richiesta del p.m. con sentenza passata in giudicato in quanto non appellabile. Mi avete rovinato la vita sulla base di una lettera anonima e senza aver cercato a priori uno straccio di prova. Che vi frega, tanto non risponderete a nessuno di questo misfatto. Bravi. Bel lavoro. Filippo Moccia


  • Redazione

    Buongiorno, pubblichiamo la sua nota a margine del testo, in qualità di integrazione; la ringraziamo e sinceramente in bocca al lupo per tutto; Stato Quotidiano.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This