ManfredoniaVieste
La perizia dell'autista del pullman evita conseguenze più gravi

Camion contro bus delle FerGargano sulla Mattinata-Vieste: 8 feriti

A bordo dell’autobus erano presenti circa 40 persone di cui solo otto hanno riportato lievi ferite

Di:

Mattinata. La perizia dell’autista ha scongiurato questa mattina conseguenze ancor più gravi in un incidente che ha visto coinvolto un mezzo delle Ferrovie del Gargano sulla Mattinata-Vieste. E’ accaduto, alle ore 8, nel tratto di strada litoranea, compreso tra Vignanotica e Vieste, ricadente nell’ambito territoriale di quest’ultimo Comune.
Secondo una prima, sommaria, ricostruzione, in un tratto in curva, l’autobus, diretto a Vieste, incrociava un altro mezzo che rimorchiava un carrello su cui era sistemata una pala meccanica che, verosimilmente, mal posizionata, avrebbe parzialmente invaso con la sua sagoma l’altra corsia andando ad impattare violentemente sulla parte frontale e la fiancata sinistra dell’autobus, frantumando molti vetri del veicolo. Vano ogni tentativo del conducente del mezzo di linea che ha, comunque, con il suo comportamento evitato peggiori conseguenze.

A bordo dell’autobus erano presenti circa 40 persone di cui solo otto hanno riportato lievi ferite; tutte sono state soccorse e medicate dal personale del “118” giunto sul luogo dell’incidente. Sul posto anche i Carabinieri della locale tenenza che hanno ricostruito la dinamica dell’impatto ed effettuato i rilievi del caso. Presente anche il personale dell’Ufficio Sinistri delle Ferrovie del Gargano sopraggiunto per fornire agli Organi di polizia tutte le informazioni relative all’autobus coinvolto nel sinistro.

fotogallery

Redazione Stato Quotidiano.it – RIPRODUZIONE RISERVATA



Vota questo articolo:
3

Commenti


  • rosa

    Io so che un ragazzo di Manfredonia è stato soccorso con l’eliambulanza riportando un trauma cranico con importanti ferite lacero contuse sul cranio!


  • pino

    Una signora presente sul pullman mi ha riferito di un ragazzo soccorso con l’elicottero tutto insanguinato alla testa e ricoverato a San Giovanni Rotondo.


  • Antoninovergura

    E’ arrivato il momento di rendere un po’ piu’ sicuri questi bellissimi tornanti, infatti furono ideati quando non vi erano certi mezzi pesanti e autobus di linea che ogni giorno vengono allargati e allungati sempre di piu’.
    Basterebbe piccoli allargamenti nelle curve e dare piu’ visibilita’ evitando che mezzi pesanti invadino corsie opposte.
    I RESPONSABILI INGEGNIERI della strada che fanno?.
    Ci si aspetta qualche disastro altrui per porre certi rimedi?
    Le norme di sicurezza stradali si chiedono di applicarli soltanto ai privati?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This