ManfredoniaRicordi di storia
A cura di Marilina Ciociola

“Accadde oggi” – 13 maggio 1909: Nasce il Giro d’Italia

Da Milano a Bologna la prima tappa della prima edizione della corsa rosa

Di:

Manfredonia. 13 maggio 1909. Da Milano a Bologna la prima tappa della prima edizione della corsa rosa: 397 km, vince Dario Beni; il Giro, dopo 8 tappe, va a Luigi Ganna. A Milano 127 corridori si radunano alle 2.53 e partono da piazzale Loreto per dare il via alla prima tappa del Giro d’Italia, con arrivo a Bologna dopo 14 ore 6 minuti e 15 secondi; si concluderà il 30 maggio con la Torino-Milano e sarà ancora Beni a firmare l’ultimo traguardo. Otto tappe per un totale di 2448 Km con intervalli di uno o due giorni; non mancavano i bari che cercavano di percorrere parte del tracciato in treno e che per questo vennero estromessi dalla gara. Il Giro raccoglie numerosi consensi; le località attraversate dalla corsa riservano una calorosa accoglienza agli atleti. Sulla strada di Roma, una grande quantità di chiodi provoca la foratura di molte gomme, si verificano errori di percorso, si inseriscono ciclomani pericolosi: si sarà costretti ad usare la frusta per difendere un ciclista. Le uscite della Gazzetta dello Sport, che si occuparono delle varie tappe del I Giro d’Italia, presentarono un nutrito numero di brevi articoli e lo schema più ricorrente era dato da alcuni brani giornalistici in cui il lettore veniva informato degli episodi salienti arricchiti dalla narrazione di una serie di testi che riportavano in maniera puntuale lo svolgimento della tappa. Tutti i corridori furono fotografati alla partenza in modo che non vi fossero dubbi sulla loro identità all’arrivo e le notizie relative alla corsa erano diffuse tramite dispacci telegrafici che l’organizzazione esponeva in Piazza Castello a Milano. Il vincitore Luigi Ganna, all’arrivo finale, pare avesse dichiarato: ‘me brusa tanto el cù’.

(A cura di Marilina Ciociola, Manfredonia 13.05.2016)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This