Politica
Nota stampa

Pizzarotti, Codacons: “Da Pd e M5s garantismo alternato”

Pizzarotti, Codacons: "Da Pd e M5s garantismo alternato"

Di:

Parma. Duro il Codacons contro Pd e M5s dopo il nuovo caso che vede coinvolto il sindaco di Parma Pizzarotti, indagato per abuso d’ufficio per le nomine del Teatro Regio. “Da Pd e M5s arriva giustizialismo e garantismo a corrente alternata, a seconda di chi sia il soggetto indagato – spiega il presidente Carlo Rienzi, candidato a sindaco di Roma – Una vergogna le giravolte dei due principali partiti d’Italia, che forse sul tema giustizia farebbero meglio a tacere. Addirittura per Virginia Raggi un avviso di garanzia non è una condanna, ma chiede di cacciare chi viene rinviato a giudizio, ignorando che nel 30% dei casi tali rinvii si concludono con una assoluzione degli indagati”. “I crimini nel settore della P.A. vanno prevenuti con regole certe sugli appalti, e non certo valutati a seconda del soggetto accusato di averli commessi – prosegue Rienzi – Per questo la lista “Codacons x Roma” propone ai candidai Raggi e Giachetti un confronto sul tema della giustizia e un patto per la legalità da far sottoscrivere a tutte le aziende che operano nel settore degli appalti pubblici”.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This