Capitanata

Ataf, Au: “procede piano di rientro del debito”

Di:

Ataf Spa di Foggia (image N.Saracino)

Esterno Ataf Spa di Foggia (image N.Saracino)

Foggia – INCONTRO odierno delle Organizzazioni Sindacali di Ataf e società per fare il punto sulla situazione dell’azienda. L’Amministratore Unico ha illustrato ai rappresentanti dei lavoratori lo stato dell’iter della ristrutturazione del debito con Inps, Agenzia delle Entrate e gli altri creditori, comunicando che sia Inps che Agenzia delle Entrate che i maggiori fornitori hanno formalmente accettato l’atto transattivo proposto dall’azienda.
Tali transazioni, per quanto riguarda i fornitori, prevedono una riduzione del 30% del debito e il pagamento tramite un mutuo in corso di acquisizione.

Per Inps e Agenzia delle Entrate, le transazioni prevedono una rateizzazione del debito in sessanta rate mensili da pagarsi, così come prevede la legge, tramite Equitalia. E’ proprio a questo aspetto che si riferiva la notizia uscita in questi giorni: si tratta dell’inizio del pagamento rateizzato a Inps e Agenzia delle Entrate tramite Equitalia che avrà inizio a breve, così come già previsto.

Non vi è quindi nessuna interruzione o imprevisto nel processo di risanamento aziendale e nel piano di rientro dal debito.
Pertanto, l’Amministratore Unico ha rassicurato le Organizzazioni Sindacali di Ataf in merito alle preoccupazioni espresse in questi giorni sul futuro dell’azienda, confermando che il piano di risanamento e quello di rientro dal debito procedono come previsto, e che l’allarmismo ingiustificato può creare solo danno all’azienda.
In merito, infine, al richiamo fatto dalle Organizzazioni Sindacali al prossimo bando per l’ingresso di un socio privato nella compagine azionaria, è stata confermata la volontà dell’Amministrazione Comunale di provvedervi secondo le scadenze previste dalla legge, avendo come priorità il rilancio dell’azienda quale patrimonio della città, nonché la salvaguardia e la valorizzazione del suo personale, avuto anche riguardo al fatto che, se l’azienda sta uscendo dalla crisi degli ultimi anni, il merito va ascritto principalmente al senso di responsabilità delle Organizzazioni Sindacali e ai sacrifici messi in atto dai lavoratori.

Le Organizzazioni Sindacali di Ataf hanno preso atto delle assicurazioni date dall’Amministratore Unico e dalla proprietà e si ritengono soddisfatte del chiarimento, auspicando che al più presto si concretizzi il finanziamento necessario alla chiusura del piano di rientro dal debito e quindi alla stabilizzazione aziendale ed al suo rilancio.

Redazione Stato@riproduzione riservata



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Mongelli vattinn!!!

    aspettate che la Corte dei Conti si esprima sulla devoluzione dei proventi dei parcheggi al riequilibrio dei bilanci dell’ATAF SpA e ne riparliamo…
    Auguri!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi