Sport

Cassano su gay, Codacons lancia azione collettiva per danni (video)

Di:

Antonio Cassano su omosessuali in nazionale: "ci son froci in squadra? Problemi loro, mi auguro che non ce ne siano in nazionale" (archivio)

Bari – NON sono bastate al Codacons le scuse di Antonio Cassano giunte dopo le gravi dichiarazioni di ieri contro gli omosessuali. Al punto che l’associazione annuncia oggi una azione collettiva risarcitoria nei confronti del calciatore. “Tutti gli omosessuali che si sentono offesi e danneggiati dalle affermazioni di Cassano, possono agire legalmente chiedendo al calciatore un risarcimento per il danno morale subito – spiega il Codacons – In tal senso il nostro ufficio legale si mette a disposizione dei singoli e delle associazioni gay di tutta Italia, allo scopo di intentare una azione collettiva nei confronti del giocatore”. “Al di là delle scuse, che peraltro apparivano obbligatorie, le affermazioni di ieri di Cassano non solo sono atte a ledere la dignità degli omosessuali, ma possono risultare addirittura pericolose”. “Ciò – afferma l’associazione – non tanto per il loro banale contenuto, quanto perché provenivano da un campione di calcio, seguito e imitato dai ragazzini e tifosi in tutto il mondo”.


VIDEO



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • che bella trovata

    cosa ha detto Cassano.alla domanda del giornalista..che invece di parlare di calcio cerca avventure giornalistiche ..lui è da multare..la risposta che invece di dire ci sono dei …..a detto…in forma barese…apriti celo…….


  • VIVA CASSANO!!!

    Ma è ridicolo, adesso pure la Codacons ci si mette…
    E se la domanda a Cassano fosse stata:”Lo sai che ci sono in Nazionale dei giocatori a cui piacciono le ragazze grasse e brutte?”, e lui avesse risposto allo stesso modo dicendo “Sono problemi loro, facendo intendere che a lui non gliene frega niente perchè a lui piacciono le ragazze magre e bone, allora il Codacons avrebbe avviato una azione legale collettiva contro Cassano da parte di tutte le ragazze grasse e brutte che si fossero sentite offese da questa affermazione???!!! MAH! L’ITALIA E’ PROPRIO FINITA, NON C’E’ NIENT’ALTRO A CUI PENSARE… Ah! Ah Ah!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi