Manfredonia

Manfredonia, al via gli incontri seminariali sul turismo

Di:

Manfredonia, al via seminari per il turismo (ST)

Manfredonia – PRENDONO il via venerdì 15 giugno alle ore 19,30 presso la sala San Benedetto, sita in via Tribuna 59 Manfredonia, gli incontri seminariali sul turismo organizzati congiuntamente dall’Associazione “Lavoro&Welfare” di Capitanata, dall’Associazione Dauniatur, dall’Ufficio Diocesano per la Pastorale Sociale e del Lavoro dell’Arcidiocesi Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo.
La principale finalità dell’iniziativa è quella di contribuire a rilanciare lo sviluppo turistico in Capitanata, con la partecipazione dinamica di quanti, giovani in primo luogo, vogliano acquisire maggiori conoscenze ed operare direttamente nel settore.
Il primo incontro prevede la relazione dell’Avv. Vincenzo D’Onofrio, Console del Touring Club Italiano, avente per tema: “Obiettivo su Manfredonia. Sviluppo turistico e valorizzazione della città”.

“Se gli ultimi decenni hanno contribuito a veicolare una Manfredonia poco compatibile con ipotesi di sviluppo turistico, molto è stato fatto negli anni più recenti per migliorare e modificare l’immagine complessiva della città, afferma l’Avv. Vincenzo D’Onofrio. Nonostante i venti di profonda crisi, Manfredonia (soprattutto per la nascita di nuove strutture ricettive) ha registrato dati turistici incoraggianti. Naturalmente uno studio approfondito va effettuato sul periodo di permanenza, sulla capacità di spesa degli Ospiti, sull’indice di utilizzo dei posti letto nelle strutture ricettive alberghiere ed extra.

Alla luce del nuovo scenario, ecco l’indifferibile necessità di riconsiderare il sistema turistico per tendere ad una cultura di prodotto, il ché presuppone la sottoscrizione tra tutte le forze politiche, economiche, sociali e culturali di un vero e proprio patto per la riprogettazione della qualità, per il salto dalla valenza naturale alla valenza strutturale, dalle risorse ambientali alla dimensione economica, tramite efficaci politiche di marketing.
Leitmotiv, questo, che ha accompagnato tutti gli interventi dell’avv. Vincenzo D’Onofrio, il quale continua a sostenere che occorra un gioco di squadra per contraddistinguere un eccezionale territorio che dovrà sprigionare tutta la qualità, garantito non soltanto dal marchio del Parco Nazionale del Gargano, ma soprattutto da popolazioni locali che vivano la cultura dell’ospitalità, che si immedesimino nella filosofia dell’accoglienza. Partendo da questi presupposti, l’avv. D’Onofrio – facendo leva sulla sua esperienza e sulla lunga militanza nel settore – punterà l’obiettivo su Manfredonia, centro pilota, crocevia di nuovi turismi, marina del Gargano.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi