Cronaca

SD, Cologno/Melchiorre: condividiamo scelta Mongelli

Di:

Archivio, il sindaco di Foggia Gianni Mongelli fra Giusy Albano (a sinistra nella foto) e Maria Aida Episcopo (dx) - ph: Stato

Foggia – IN alla querelle aperta con le dimissioni dei quattro assessori del Comune di Foggia, “Socialismo Dauno” condivide la posizione espressa dal Sindaco Mongelli e la sua disponibilità a discutere e a risolvere al meglio i veri problemi che attanagliano la città – come l’urbanistica, la viabilità, il contrasto sociale – e non altri. È auspicabile, pertanto, la ripresa immediata dell’iter amministrativo per l’adozione del PUG, all’interno del quale devono trovare compatibilità i programmi edilizi già avviati, che consentiranno di dare quelle risposte immediate all’emergenza abitativa di cui la città ha estrema necessità e nel contempo di continuare il risanamento finanziario avviato.

Per la dirigenza di Socialismo Dauno, “l’occasione è opportuna per ricordare che le molteplici problematiche, tuttora esistenti a carico della città di Foggia, possono trovare soluzione soltanto coinvolgendo tutta la maggioranza che sostiene il Sindaco Mongelli, al posto di inutili e dannose pseudo regie”. “Considerato, inoltre, il delicato stato attuale della politica ed il ruolo difficile che è chiamata a svolgere in questo particolare momento di crisi, Socialismo Dauno ribadisce l’inutilità più volte affermata di istituire nuovi consigli di amministrazione nelle ex municipalizzate”. “Quelli che risultano prioritari, rispetto ad ogni altro intervento, sono invece il varo del PUG, il completamento del piano del commercio e delle attività produttive, la lotta all’abusivismo e garantire la sicurezza dei cittadini e del mondo produttivo. Un’altra urgenza, secondo Socialismo Dauno, è rappresentata dalla necessità di migliorare i servizi delle ex aziende municipalizzate, salvaguardando peraltro i livelli occupazionali”.

“Non si può più perdere tempo, insiste Socialismo Dauno: è necessario dare una svolta seria all’azione amministrativa, se si vuole davvero bene alla nostra cara ed amata Città”, chiudono Michele Cologno e Michele Melchiorre.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi