CronacaStato news
Dopo le formalità di rito l’arrestato è stato ristretto nel carcere di Trani

Canosa di Puglia, violazione sorveglianza speciale: arrestato cerignolano

L’uomo, inoltre, all’atto del controllo è risultato privo di documenti d’identità e carta precettiva

Di:

Bari. Sabato mattina, a Canosa di Puglia, la Polizia di Stato ha tratto in arresto Dibisceglia Salvatore, 35enne pregiudicato di Cerignola, per inosservanza della misura di prevenzione della sorveglianza speciale di P.S. con obbligo di soggiorno nel comune di residenza. Nel corso di servizi di prevenzione e controllo del territorio, i poliziotti del locale Commissariato di P.S. hanno fermato una Peugeot 306 di colore grigio, che si aggirava per le vie cittadine, ed hanno sottoposto gli occupanti del veicolo ad un controllo di polizia. All’interno dell’auto, condotta da un uomo con precedenti di polizia, anch’egli di Cerignola, era presente l’arrestato che, a seguito di accertamenti, è risultato essere sottoposto alla misura della Sorveglianza Speciale con obbligo di soggiorno nel comune di Cerignola. L’uomo, inoltre, all’atto del controllo è risultato privo di documenti d’identità e carta precettiva. Dopo le formalità di rito l’arrestato è stato ristretto nel carcere di Trani.

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati