BAT

Frecciarossa, Mennea “Fermata a Barletta è vitale”

Di:

Bari. “Il viaggio ‘inaugurale’ del Frecciarossa Milano-Lecce ha significato solo 40 passeggeri scesi in Salento. Una trentina quelli saliti nella stazione di Lecce per dirigersi a Nord. Non credo siano questi i numeri che possono giustificare due scali nel Salento a discapito della fermata di Barletta”. Lo dice Ruggiero Mennea, consigliere regionale Pd, a tre giorni di distanza dall’istituzione delle nuove fermate salentine del Frecciarossa in partenza da Milano alle 6 e in arrivo a Lecce alle 14.06. Mennea ricorda “che, al di là del fatto che la Città della Disfida abbia centomila abitanti, lo scalo barlettano rappresenta un bacino di utenza pari ad almeno 400 mila persone, tanti quanti sono gli abitanti della provincia. A questi vanno aggiunti, poi, i residenti di centri baresi come Corato più interessati alla fermata di Barletta che a quella di Bari”. In conseguenza di tutto ciò Mennea torna a chiedere, a gran voce, l’istituzione di una fermata a Barletta, “destinataria di un’utenza tanto legata al turismo quanto agli affari e allo studio”. “Non credo che sia sano per Trenitalia discriminare – precisa – un territorio a vantaggio di un altro puntando su ‘numeri’ che non esistono. Il buon senso – conclude -deve accompagnare non solo le scelte della politica, ma anche quelle del business”.

L’Ufficio Stampa – Gruppo Pd Consiglio Puglia



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati