SpettacoliStato news
Nota stampa

Luca Cicolella in scena a Foggia con “(Non) volevo fare Ronaldo”

Di:

Foggia. Luca Cicolella è un attore foggiano, laureato al DAMS di Roma e diplomato all’Accademia del Teatro Stabile di Genova. Avvezzo alla scena praticamente dalla nascita, può vantare un curriculum di tutto rispetto. Dal “Cyrano del Bergerac” al teatro Stabile di Torino, al “Macbeth” e “La Mandragola”, continuando con regie in spettacoli di Claudio Bisio, Neri Marcorè e Ugo Dighero, di esperienze se ne potrebbe fare un infinito elenco. Ora però, per la prima volta, Luca Cicolella decide di ritornare dove tutto è cominciato. La sua storia comincia a Foggia e, con uno spettacolo tutto suo, qui decide di far tappa, per questa tournèe decisamente la più importante.

Il 16 e il 18 Giugno, presso il teatro-auditorium Santa Chiara, sede dell’Associazione Apulia Felix, va quindi in scena “(Non) volevo fare Ronaldo”. “(Non) volevo fare Ronaldo” è, più che un semplice spettacolo, “il risultato di un ampio “parco giochi” di sperimentazioni e improvvisazioni, fisiche e testuali, che hanno portato alla creazione di un personaggio ex-novo, Ronaldo appunto, tanto unico quanto ambivalente.” La sinossi della messa in scena ci anticipa di “un ragazzo. Un sogno fallito. Una generazione che ha perso. Prima ancora di poter “giocare la sua partita”. Un giovane uomo alla soglia dei trent’anni, figlio della tv generalista e vittima consapevole dei terrificanti primordi del consumismo post anni 80, si racconta, nascondendosi dietro una maschera per abbattere i filtri comunicativi e mettersi a nudo, e a disagio, di fronte (e assieme) al pubblico.”

“E’ uno spettacolo che, anche se sotto forma di monologo, ha bisogno della partecipazione del pubblico– ha dichiarato l’attore– il disagio della nostra generazione è il tema principale, ed è proprio per questo che l’amara ironia e la voglia di non prendersi troppo sul serio, emergono solo grazie al confronto senza filtri con il pubblico. Ronaldo non è un ragazzo qualsiasi, ne uno in particolare. Ronaldo siamo tutti noi: é il simbolo del piccolo fallimento personale che il nostro mondo ci costringe ad accettare. “
“Di questi tempi sembra qualcosa di coraggioso,– conclude Luca Cicolella – ma è solo una necessità: la gente ha bisogno di tornare a teatro per sentirsi partecipe.”

È possibile prenotare al +39 3890521452, oppure direttamente presso la Fondazione Apulia Felix (+39 3929892331) tutti i giorni dalle h.10,30 alle 13,00 e dalle 17,00 alle 18,30. E’ previsto anche uno speciale sconto per gli universitari foggiani: grazie ad una speciale convenzione con l’Associazione Studentesca Area Nuova, avranno accesso ad un prezzo speciale tutti i possessori della Discount Card Area Nuova(ritirabile gratuitamente in tutti i dipartimentiUnifg).

Non è possibile ritirare gli inviti poco prima dell’inzio degli spettacoli.

TUTTE LE INFO QUI: https://www.facebook.com/events/1046756745379849/.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati