Foggia
A cura degli agenti della Squadra Mobile

Foggia, marito violento: arrestato 43enne

Le violenze fisiche venivano poste in essere anche alla presenza dei figli che in qualche occasione erano stati costretti ad intervenire a difesa della loro madre per evitare conseguenze ancora più gravi

Di:

Foggia, 13 giugno 2017. Ieri gli agenti della Squadra Mobile, 3^ Sezione, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di C.M. di 43 anni, pluripregiudicato, per il delitto di maltrattamenti in famiglia.

L’attività investigativa trae origine dalla querela sporta dalla moglie circa un anno fa in cui la donna denunciava una serie di violenze fisiche e psicologiche poste in essere, nei suo confronti, dal marito sin dagli inizi del loro matrimonio avvenuto nel marzo del 1997. L’agghiacciante racconto della donna ha messo in luce tutta la violenza che negli anni si è consumata all’interno delle mura domestica ove la donna era costretta a sopportare le continue vessazione ed aggressioni del marito il quale vanta un curriculum criminale di tutto rispetto visto che aveva trascorso circa 13 anni in carcere.

Le violenze fisiche venivano poste in essere anche alla presenza dei figli che in qualche occasione erano stati costretti ad intervenire a difesa della loro madre per evitare conseguenze ancora più gravi. La donna aveva più volte provato ad andare via di casa ma la non indipendenza economica l’aveva costretta a ritornare pur consapevole di quello a cui andava incontro.

L’attività investigativa ha consentito di ricostruire tutto il quadro probatorio a carico di C.P. consentendo all’Autorità Giudiziaria di emettere una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei suo confronti.

redazione stato quotidiano.it – riproduzione riservata



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi