Manfredonia
Precisazione della segreteria del sindaco Riccardi, in seguito alle dichiarazioni del consigliere del M5S

Manfredonia, “SS89: Anas non conosce la problematica?”. Verbale riunione 12.05.2017

Atti in allegato


Di:

Manfredonia, 13 giugno 2017. ”Gentile Direttore, a rettifica di quanto dichiarato dal Consigliere Ritucci nell’articolo “Sicurezza SS89 – San Leonardo, ANAS ci ha detto di non conoscere la problematica”, Le invio in allegato, per conto del Sindaco, il verbale della riunione tenutasi in Prefettura in data 12 maggio 2017 da dove risulta la presenza dell’ANAS nella persona dell’Ing. Carmine MARRO. Dal verbale, come potrà verificare, si evince tutt’altro che la ‘non conoscenza’ della problematica dell’ANAS. Tanto si doveva ai fini di una corretta informazione”.

Così dalla segreteria del sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi, in merito alle dichiarazioni rese a Stato Quotidiano – ieri, 12 giugno 2017 -dal citato consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Massimiliano Ritucci, in merito alla sicurezza sulla SS89 Foggia – Manfredonia, all’altezza dell’Abbazia di San Leonardo, che di seguito si riportano: “Su quest’argomento abbiamo letto diversi comunicati, anche da esponenti politici. Da incontri avuti con referenti dell’ANAS, di Foggia e di Bari, agli stessi non risultano note o comunicati ricevuti da politici. Ora: c’è volontà di risolvere il problema, tamponando la situazione d’emergenza, partendo dal blocco e dunque dalla divisione delle due corsie. I fondi ci sono. Ma la cosa grave resta che gli ingegneri dell’ANAS, prestando fede a quanto detto, non sapevano nulla in merito alla problematica. Cosa è stato fatto allora in questi anni?”.

Sui fatti si era espressa anche la consigliera regionale del M5S, Rosa Barone.”È necessario un intervento da parte di Anas per mettere in sicurezza la SS89. Un intervento che, nell’immediato, potrebbe consistere nella semplice realizzazione temporanea di una barriera spartitraffico di New Jersey. Il taglio dei fondi destinati ai lavori stradali ha infatti interessato questa arteria che da Foggia conduce a Manfredonia con la conseguenza che, soprattutto in estate, quando il traffico in alcuni tratti diventa insostenibile, si generano ingorghi e incidenti stradali.” La missiva indirizzata dalla Barone ai vertici Anas segue la sollecitazione dei consiglieri comunali Gianni Fiore e Massimiliano Ritucci che a loro volta hanno fatto loro le richieste di cittadini e comitati manfredoniani, da anni attenti al tema sicurezza sulla SS89.

Di seguito il verbale del 12.05.2017, relativo all’incontro in Prefettura a Foggia.

VERBALE 12.05.2017

redazione stato quotidiano.it – riproduzione riservata

Manfredonia, “SS89: Anas non conosce la problematica?”. Verbale riunione 12.05.2017 ultima modifica: 2017-06-13T22:07:46+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
16

Commenti


  • Mov 5 stelle e' finito!!!

    Ormai per il Mov 5 Stelle e’ finita. Cercano adesso di recuperare il recuperabile ma anche il loro tradizionale elettorato li sta mollando. Loro si agitano ma tutto cio’ che fanno e dicono si rivela sempre una farsa, una commedia. Hanno solo bleffato finora, come anche in questa occasione. Una delle tante in cui hanno dimostrato incompetenza e impreparazione. Ma dove le attingono le loro distorte informazioni? Forse direttamente dalla Casaleggio??? Ah Ah Ah


  • Dotto col c..o degli altri

    Sarai finito tu. Non sono sicuro ma mi sembri del Pd, alle amministrative fate alleanze con 57 liste collegate al sindaco perchè ogni lista è di 24 persone che tra parente ed amici portano quei pochi voti. Perchè non mettono una sola lista anche gli altri partiti così potremmo vedere il vero valore……..ma questo voi lo sapete bene…..e poi col PD di Renzi c’è poco da ridere vi sta traghettando a destra ma voi siete dei radical scik e siete compagni a giorni alterni.


  • Michele

    Non ci serve un colpevole ma risolvere il problema. Almeno Ritucci lo fa presente


  • pan di stelle

    e dai! so’ ragazzi! se so’ sbajati!!!!
    avranno parlato con qualche altro funzionario!!
    #vinciamopoi


  • cittadino

    E’ passato in mese da quel incontro e nulla su sapeva, tant’è che la gente, nonostante le precisazioni del prefetto circa la presenza dei VV.UU. alle ore delle funzioni non si è ottemperato… Vedi articolo e foto. Perché, da chi preposto alla trasparenza amministrativa comunale tale atto non è stato pubblicato prima ?
    Fa piacere apprendere che la soluzione, prospettata da uno di noi, del sottopasso è la migliore. Se poi quella di una complanare costa meno si potrebbe fare questa…. ce ne sono tant’è più avanti dopo Amendola…. Logicamente va espletata l’esproprio dei terreni limitrofi occorrenti alle opere da eseguire.
    Detto questo, non vorremmo assistere all’ennesimo interessamento da parte della burocrazia di un problema e vederlo affossare nei suoi meandri. Si confida nella presenza del Prefetto, che metterà in atto tutti i propri atti al fine di raggiungere lo scopo finale….. altrimenti si sarà assistito all’ennesima conferenza di servizio che ha detto tutto ma che non ha determinato nulla !


  • E LE FAVOLE CONTINUANO

    Caro Sindaco io al suo posto avrei evitato di pubblicare il verbale dell’incontro avvenuto in Prefettura solo il 12 Maggio in cui l’Ing. Marro, rappresentante dell’ANAS, si è limitato a ricordare che esisteva un progetto del 2005 e che non sono mai stati appaltati i lavori per assenza di copertura finanziaria,
    lei Sindaco si è limitato a contattare i proprietari dei terreni vicino la chiesa di San Leonardo e il tutto si è concluso con l’impegno di potenziare il pattugliamento delle forze dell’ordine nei giorni più frequentati dalla chiesa che dovranno essere tempestivamente segnalati dal sacerdote Don Ciro.
    A me sembra una barzelletta, li si rischia tutti i giorni, sopratutto nei fine settimana e questa soluzione non limiterà i rischi.
    Mi auguro che il percorso intrapreso da Ritucci e la Barone del M5S porti ad un miglio risultato.
    L’istallazione dei New Jersey che eviterebbe attraversamenti pedonali e inversioni di automezzi, credo possono essere una prima soluzione concreta in attesa della realizzazione del famigerato progetto del 2005.


  • dippia

    Al solito si pensa a soluzioni mega galattiche e spendere milioni di euro, perché non sarebbe sufficiente la realizzazione di una semplice isola di salvataggio a centro strada, con marciapiedi ai lati della strada e l’installazione di un semaforo a chiamata dotato di telecamera per la rilevazione delle infrazioni?


  • Francesco

    Mi stavo quasi convincendo a votare i 5 stelle alle prossime votazioni ma, alla luce degli ultimi avvenimenti, mi dovrò ricredere. Ormai si aggrappano agli specchi….

  • Che fortuna: solo 1 mese per rendere pubblico un incontro sulla pubblica sicurezza.


  • Loup Garou

    Che fortuna Francesco, io perché c’eri tu stavo votando la qualunque.
    Ma adesso che hai deciso di votare altro, ritorno sui miei passi.

    Ecco un esempio di post insignificante, esattamente come il tuo Francesco.


  • Mf =Atene+Caracas+ Mogadiscio


  • miki

    Come al solito il Sindaco fa fare le solite brutte figure ai ragazzotti del M5S!


  • cittadino

    Sul comune si dorme…… e chi arriva trova già il letto pronto….. per continuare a dormire e a far dormire…..
    Dal 2005 cosa si è prodotto, dopo 12 anni e tanti incidenti che gridavano “vendetta”.
    Essendo competenza ANAS, quindi dello Stato, mi aspettavo che anche chi siede…. nelle stanze di Roma faceva qualcosa….. ma qui tutti dormono…..


  • @Miki

    Caro Miki, mi sa tanto che le brutte figure le fa il Sindaco ogni volta che prova a smentire i ragazzi del M5S sempre molto attenti, ben informati e preparati, oltre a te che lo difendi a prescindere.
    Vi è andata male anche questa volta, vatti a leggere la replica sull’argomento.


  • cittadino

    Qui si cerca, con protervia e/o con immacolata ignoranza, di voler cambiare le carte in tavola…. ma come si fa…. a dire e scrivere certe corbellerie e falsità. Ma certuni ci sono ? e/o ci fanno !


  • Boris Spassky

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi