Manfredonia
"Chi ha paura del Commissariamento sono i referenti della maggioranza"

Manfredonia, Ritucci “Il Commissario prefettizio? Fa paura a chi campa di politica” (VIDEO)

"Il piano di rientro? Ad oggi è un mistero. Credo per tutti: maggioranza e opposizione"

Di:

Manfredonia, 13 giugno 2017. ”Il piano di rientro, a oggi, è un mistero. Credo per tutti: maggioranza e opposizione. L’unico dato certo sono i 7.6 milioni di euro di anticipazione di tesoreria che, al 31.12, non sono stati restituiti. Ma ci sono altri importi che non conosciamo. Il Commissariamento dell’Ente? Il male di Manfredonia non lo vuole chi lo vuole (il Commissariamento,ndr) ma coloro che ci hanno spinto in questa situazione. I responsabili di questo disastro sono loro. Chi ha paura del Commissariamento sono i referenti della maggioranza: dovrebbero innanzitutto mollare la poltrona, alla quale sono attaccati, e poi si presenterebbero alle prossime elezioni con un grande ‘fardello’ sulle spalle”. Così a Stato Quotidiano il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Massimiliano Ritucci, nel corso di un’intervista video rilasciata a pochi giorni (7 giugno,ndr) dall’approvazione del rendiconto di gestione 2016 del Comune di Manfredonia.

Approvato il Consuntivo, Riccardi “Non accetto l’accanimento di chi si erge a moralista”

CONSUNTIVO. ”Il Consuntivo è stato approvato con una maggioranza risicata, al limite del numero legale, considerando i 14 voti favorevoli. La maggioranza non ha votato in modo consapevole. C’è stata molta tensione in Consiglio e le assenze registrate (4,ndr), e la comunicazione di possibili espulsioni, testimoniano quanto detto”, dice Ritucci. “E’ un rendiconto che è passato nonostante un parere non favorevole dei Revisori dei Conti. Dal giorno della notifica del parere a quello precedente la seduta di Consiglio, la tensione è stata elevata. Poi in aula si è assistito alla fiera di interventi di auto-rassicurazione più che di certezze. Ora vedremo come si esprimerà, sullo stesso Consuntivo, la Corte dei Conti”.

PARERE DEI REVISORI DEI CONTI Relativamente all’esercizio finanziario del 2015 (per il quale il collegio dei revisori del Comune aveva espresso “forti perplessità in merito alla situazione economico – finanziaria dell’Ente“, richiedendo “l’adozione di adeguati provvedimenti), per l’e.f. 2016 “L’organo di revisione (come nel 2015) ha certificato la conformità dei dati del Rendiconto con quelli delle scritture contabili dell’Ente e in via generale la regolarità contabile e finanziaria della gestione, ma non ha espresso parere favorevole in considerazione di quei fattori di criticità emersi già durante le verifiche contabili ed amministrative nel corso dell’esercizio e dei rilievi evidenziati dalla Corte dei Conti“. Come interpretare il parere relativo all’e.f. del 2016: “Negli anni passati – dice il consigliere del M5S – sono state effettuate delle manovre contabili che mettono in discussione la veridicità dei consuntivi approvati, con operazioni che hanno originato quasi un pareggio di bilancio o un avanzo di amministrazione positivo. In passato, i revisori hanno valutato forse più il risultato finale di amministrazione e meno il ‘percorso’ effettuato per giungere alla conclusione. Per l’e.f. 2016, probabilmente per le prescrizioni della Corte dei Conti, sono stati ‘obbligati’ a rispettare quanto previsto per la redazione delle scritture contabili e questo ha originato un risultato di amministrazione, al 31.12, con un disavanzo di circa 22 milioni di euro. Dato mai emerso in precedenza. Da qui il parere non favorevole, per l’e.f. 2016, da parte dei Revisori dei Conti”.

Delibere Corte dei Conti
delibera_17_2017
delibera_57_2017

Pasquale Rinaldi - from comune manfredonia

Pasquale Rinaldi – image from comune manfredonia

“LUPO E AGNELLO, IENE E CAROGNE, DEBITI E OPERE” Durante il suo intervento, precedente l’approvazione del Consuntivo, l’assessore al bilancio, Pasquale Rinaldi , ha parlato di “iene e carogne“, e di quanto fatto dall’Amministrazione in questi anni. Ha parlato anche dell’indebitamento dell’Ente: “Debiti? Guardiamo anche a come è cambiata Manfredonia negli ultimi 15 anni“. “Sorrido”, esordisce Ritucci. “Anche un alunno frequentante la terza media sarebbe riuscito a realizzare opere contraendo mutui. Dal 2010 ad oggi l’indebitamento dell’Ente è sempre cresciuto. In alcuni casi i mutui sono diventati interminabili. Continuano incessantemente con le rinegoziazioni, e dunque continua il pagamento degli interessi passivi”.

INDEBITAMENTO DELL’ENTE. “Dalla consultazione degli atti, sommando lo stato patrimoniale passivo al totale dell’indebitamento dell’Ente siamo passati da 73 milioni di euro ad oltre 81 milioni di euro”.

DEBITO FUORI BILANCIO ASE SPA E MESSA IN MORA. Prima del Consuntivo, il 29 maggio 2017 è stato notificato ad amministratori comunali della passata consiliatura (35 in totale) un atto di costituzione in mora, inviato dalla Procura della Corte dei Conti di Bari, per una presunta illegittimità delle relative deliberazioni di Giunta e del Consiglio (del 2011), relative al riconoscimento di debiti fuori bilancio verso A.S.E. S.p.A., per fatture emesse dal 2003 al 2010. Totale 4.300.000 euro, somme che sarebbero state “illegittamente riconosciute”. Ci sono stati errori? E come sono state utilizzate queste somme dall’ASE? Gli amministratori interessati dal provvedimento della Procura si dichiarano “sereni”. “Come sono state spese queste somme dall’ASE? Stiamo indagando, certo è una bella domanda. Per la messa in mora: sono abituati a sminuire qualsiasi provvedimento degli organi competenti, compreso la Procura della Corte dei Conti. Certo, il provvedimento al quale ci si riferisce, in qualche modo sfata un mito: la loro serenità – confortata dai diversi pareri ricevuti – è stata ‘scalfita’ da un provvedimento che mette in dubbio la responsabilità degli stessi amministratori. Attendiamo l’evolversi dei controlli della Procura”.

Manfredonia. “Costituzione in mora debiti fuori bilancio ASE”, l’atto integrale

PIANO DI RIENTRO? AD OGGI E’ UN MISTERO. DI CERTO, L’ASSESSORE RINALDI SI SAREBBE DOVUTO DIMETTERE”. “Intanto mettiamo in discussione la permanenza di Pasquale Rinaldi, relativamente alle competenze nel suo assessorato. Il piano di rientro non puo’ essere presentato da coloro ai quali la Corte dei Conti ha contestato i rilievi conosciuti. L’Amministrazione Riccardi dovrebbe fare chiarezza e mettere le ‘carte in tavola‘. L’unico dato certo sono: i 7.6 milioni di euro di anticipazione di tesoria che, al 31.12, non sono stati restituiti. Ma ci saranno sicuramente altre somme. Come M5S ci saremmo aspettati un incontro con tutti i consiglieri per ricercare insieme delle azioni di risanamento del bilancio dell’Ente. Come sempre, arriveremo in Consiglio (la seduta per l’approvazione del piano di rientro è prevista probabilmente per fine giugno,ndr) e dovremmo velocemente leggere i numeri che ci saranno presentati. Cercheremo, in ogni modo, di fare il nostro dovere e di continuare la nostra azione di controllo e accertamenti”.

Interno Prefettura Foggia (archivio – statoquotidiano2@13)

IL COMMISSARIAMENTO DELL’ENTE “Il Commissariamento dell’Ente? Il male di Manfredonia non lo vuole chi lo vuole (il Commissariamento,ndr) ma coloro che ci hanno spinto in questa situazione. I responsabili di questo disastro sono loro. Chi ha paura del Commissariamento sono i referenti della maggioranza: innanzitutto dovrebbero mollare la poltrona, alla quale sono attaccati, e poi si presenterebbero alle prossime elezioni con un grande ‘fardello’ del quale saranno responsabili. Ma quale spauracchio e timori: le tasse le hanno aumentate al massimo, molti servizi sono deficitari e neanche la loro presenza in Comune garantirebbe la prosecuzione degli stessi.Pensiamo alla mensa, al trasporto… Il Commissario non potrà che migliorare la situazione, ripianando i conti dell’Ente, questa volta ‘colpendo’ tutti indistintamente”.

“MAI CACCIATO NESSUNO DAL NOSTRO MEETUP. IN UN SOLO CASO SIAMO STATI COSTRETTI AD ALLONTANARE UNA PERSONA, MA NON PER RAGIONI POLITICHE”. ”Nel Movimento 5 Stelle si crea una selezione naturale: chi ha voglia di fare resta, chi di ‘bivaccare’ va via. Non abbiamo mai mandato via nessuno, in un solo caso abbiamo dovuto allontanare una persona, ma non per motivazioni di strategie politiche. La partecipazione della gente? Non possiamo lamentarci, ci sono tanti professionisti che ci aiutano pur restando nell’ombra. Di certo, una maggiore partecipazione, se positiva, non puo’ che fare del bene”.

“LE NOSTRE AZIONI”. ”Ci sono state nostre proposte approvate, seppur in modo indiretto: pensiamo agli emendamenti relativi al referendum cittadino. Tra i nostri interventi: pensiamo all’abolizione della Tasi agli affittuari, alle contestazioni relative ai contributi per il Manfredonia Calcio, per l’Agenzia del Turismo, alla trasparenza ottenuta per il personale che svolge servizio per l’Ase, al sorteggio per gli scrutatori, alle proposte per il piano di rientro sanitario, al recente intervento per la sicurezza della SS89…”

Gianni Fiore, Movimento 5 Stelle di Manfredonia

Gianni Fiore, Movimento 5 Stelle di Manfredonia

IL FUTURO “Reddito di cittadinanza a Manfredonia? Non sarebbe realistico, inutile prendere in giro la gente. Si puo’ fare: è possibile attingere a fondi in modo da far crescere la città, senza gravare sulle tasche dei cittadini. Io candidato sindaco nel 2018 o nel 2020? No, assolutamente, non è il mio ruolo. Continuerò con Gianni Fiore, e con tutti gli iscritti, a fornire il mio apporto per la crescita della città. Con programmi reali e attuabili, ancora di più rispetto al 2015. Non racconteremo alla gente quello che la gente vorrebbe sentirsi dire ma illustreremo l’esatta realtà delle cose. Per ripartire. Solo il Movimento 5 Stelle puo’ farlo”.

g.defilippo@statoquotidiano.it

redazione stato quotidiano.it – riproduzione riservata



Vota questo articolo:
29

Commenti


  • Tommaso D'Achille

    13 e mezzo cioè un consigliere diviso a metà …cavolo dice!


  • Giggino

    …da solo ? Che succede in casa cinque stalle ? E Gianni ? Qui gatta ci cova !!!


  • uds

    complimenti per la chiarezza e la franchezza che vi contraddistingue. Forza 5 stelle!!!!


  • sfascio sipontino

    …..proprio cosi…..


  • antonella

    Bravo Ritucci, sei un consigliere di opposizione bravo, prepararto sicuramente competente molto più di una maggioranza intera che ha saputo solo farfugliare attacchi personali all’opposizione anzichè entrare nel merito del bilancio e spiegare perchè nonostante il parere negativo dei revisori, approvavano il bilancio stesso, erano spiazzati senza difesa utile, addiritura, l assessore cercava di giustificare il tutto con i tanti voti presi in campagna elettorale, bhe.. Se per questo, può star tranquillo, sembra che a palermo e altrove, i più suffragati sono dei rinviati a giudizio.
    Messi così, questa maggioranza ha convinto proprio tutti, certo, le mosche , i topi, i vermi, i sette nani e re tontolo, Tutti convinti.
    Al prossimo turno vinceranno loro sicuramente,
    Hanno i numeri!!!


  • Antonello Scarlatella

    Non ancora vi e’ bastata la bastonata presa a livello nazionale?
    Quando inizierete a fare la politica delle proposte invece di fare solo la politica della polemica?
    Lo farete polverizzare il movimento cosi.


  • Campa la nana che la grassona cresce

    Bravo Ritucci, articolo che entra nel merito delle questioni.

    Questa è opposizione, non quelli che sanno solo odiare e sputare veleno facendo demagogia da quattro soldi.

    Complimentii!!! Si vede che le questioni le studiate per bene.


  • Gianni Udeur e Pinotto Forza Italia

    RITUCCI parla come se lui non fosse responsabile di niente, come se fosse uno sbarbatello di 18 anni che si cimenta solo da poco tempo con la politica. Almeno questo e’ quello che vorrebbe farci credere. Ma Ritucci sa che responsabili di tutto cio’ che è accaduto finora a livello amministrativo locale sono anche coloro che con i loro voti hanno consentito a questo centro-sinistra di amministrare negli ultimi 20-25 anni a Manfredonia? Quindi per convincerci che anche lui effettivamente non ha responsabilita’, neppure indirette, perche’ Ritucci non ci dice per chi votava prima di candidarsi lui? Votava forse per qualche candidato consigliere comunale che sosteneva Paolo Campo? E alle penultime elezioni cittadine, per quale candidato sindaco e consigliere comunale ha votato o fatto votare? Ritucci ha mai fatto il rappresentante di lista per qualche altro partito prima di iscriversi al Mov 5 Stelle? Se si’, perche’ non ci dice per quale? Giusto cosi’ per comprendere se anche lui con i suoi voti e il sostegno offerto in passato ad altri partiti puo’ aver indirettamente contribuito alla malagestio di questo paese. Normale curiosità… Niente di piu’…


  • ciro

    scusa ritucci vuoi controllare che succedee all’acqua di cristo mettono barriere di cemento fai controllare scusa vado fuori tema grazie forza m5s


  • Achille Starace

    La batosta l’ha presa il PD, persino a Genova!! La destra avanza è asfaltera il partito e gli affaristi e lobbisti.


  • cittadino

    Si continua ad uscire dal seminato…. Ma che razza di interventi sono… Scarlatella, perché ora non intervieni…. Fra poco, quelli della maggioranza diranno che elementi dell’opposizione hanno il buco alle calze…..


  • Leggo tutto

    Vogliamo parlare del falegname che avete cacciato,dell’ex candidato regionale,di altri candidati nella lista,fate un passo indietro se no rimarrete solo voi 2,non vedo ancora una foto del vostro gruppo,come disse una persona a comandare bastano 3 persone e la base del m5s si é frantumata in una settimana.


  • Antonello Scarlatella

    C’e’ gente sig. Ritucci e Sig. Fiore che criticano fortemente il movimento perche’ sono innamorati del movimento e vorrebbero meno spocchia e piu’ fatti.
    Leggi di sotto.

    https://www.google.it/amp/www.lastampa.it/2017/06/13/italia/politica/imposimato-casaleggio-invita-la-gente-sbagliata-per-questo-non-sono-andato-a-ivrea-e-di-maio-non-allaltezza-MRiiAvpAvHFtl7YLoruqzK/amphtml/pagina.amp.html


  • Yuppidu

    Ah ah ah ah ah ah ah …..io me canto e io me la suono….


  • Loup Garou

    Scarlatella e le proposte, una filastrocca stomachevole.
    Vuoi vedere che adesso siamo nei guai per colpa di altri e non per quelli che hanno governato?
    Scarlatella, tanto il Re non ti prende con lui, sei carta conosciuta e usata.


  • Michele

    Ritucci, non badare a qualche commento fuori luogo intento a distrarre l’attenzione. Si tratta del solito -che spera di farsi bello all’occhio del priore.
    Hai avuto il coraggio di parlare e ci hai fatto capire quanto stiamo -di debiti.
    – rimborsare di tasca propria. Appena il M5S andrà al governo gli errori si pagheranno perchè pagheranno anche- che votano senza responsabilità


  • ficus

    Se costoro sono i consiglieri dei 5 stelle il movimento é destinato a sparire: linguaggio puerile, proposte zero, incompetenza sui bilanci, poca conoscenza sulle eventuali conseguenze di un commissariamento, ecc.


  • dico quello che penso

    Scarlatella, giri le carte all’uopo, da un attento osservatore mi sarei aspettato il silenzio.
    i conticini li devi fare alle politiche, altrimenti non vedrei tutta la veemenza del Pd per una legge elettorale che inculi (passatemi la licenza poetica) il M5S.
    Scarlatella, la gente è stanca ha i maroni gonfi e qua si continua a spendere e spandere e tutto questo spendere e spandere non ha prodotto nulla, guardati intorno, per i sodi a pioggia ricevuti, Manfredonia doveva essere lastricata d’oro e invece tutto lo spendere e spandere si è sciolto come neve al sole. l’importante è che qualcuno abbia salvaguardato le sue attività legate a prestanome e prestanome di un certo calibro. capisc a me mo.


  • Antonello Scarlatella

    Loup Garou caro io non cerco ne di andare con il Re ne di andare con altri.
    Saro’ libero di esprimere il mio pensiero oppure no?
    Per giunta io mi firmo con nome e cognome quindi se la vogliamo dire tutta del Re hai paura tu che magari domani si creano opportunita’ e sei fuori.
    Noi siamo nei guai per colpa nostra anche mia e tua. Cosa abbiamo fatto fino ad oggi? Votato chi ci serviva? Vedi che il bilanci in perdita manfredonia li ha da 10 anni, dove eravamo noi?
    Ciao amico.
    Vedremo I risultati del ballottaggio.
    Io saro’ materia usata ok concordo ma il mio lavoro l ho fatto e per me si e’ avviata la fase del tramonto…tu che materia sei?


  • Antonello Scarlatella

    Dico quello che penso…
    Ok…ma nn sai cio’ che dici.
    Ovvio e’ il mio punto di vista.


  • stufo

    Commissario prefettizio!


  • Franco

    Se i cari piddini sono così terrorizzati dal Commissario prefettizio qualche motivo ci sarà. Spero che arrivi presto per scoperchiare il vaso di pandora di venti anni di amministrazione di sinistra.


  • Gustavo

    Commissario prefettizio anche a Roma e Torino. Bravi a Gianni e Pinotto.


  • antonella

    Dovvero questa logica bisogna capirla, in questo paese governa renzi e il pd, ma la colpa di tutto ciò che accade è del m5s, terremoto in abruzzo? Colpa della Raggi, deficenti che muovono transenne urlando alle bombe? colpa della appendino, attentato a londra? Colpa di grillo,
    Fasulla legge elettorale? Colpa di Di Maio, caso consip? Colpa del generale dei Carabinieri( sarà anche lui grillino?), elezioni comunali? La colpa è sempre del movimento reo di aver fallito, ovviamente il pd che si è presentato con liste civetta, ha vinto,
    50 milioni di debito al comune di manfredonia? Colpa di Fiore e Ritucci ovviamente, mettianoci anche il consigliere Magno e La torre, così non scordiamo nessuno dell’opposizione e siamo tutti contenti, dico bene Antonello?
    “La colpa è di chi non fa proposte! ” cosa centra chi amministra? Eh già, quelli che amministrano, sono degli eroi, tra un debito e l’altro, un anticipazione di cassa e un mutuo, che colpa vuoi che possano avere? Qui i cattivi e incompetenti, sono le opposizioni, sempre a far notare le magagne, le incongruenze amministrative, gli sprechi e sperperi di denaro pubblico, sempre a sbandierare conti amministrativi disastrosi, cassa vuota, bisogna capire che non bisogna essere troppo moralisti, certo, chiedere onestà intellettuale, trasparenza amministrativa, è una vera scostumatezza inammissibile, una mancanza di rispetto intollerabile, una vera disonestà quella di raccontare sempre la verità,
    Basta!!!
    Lo insegnano anche nelle favole di pinocchio, ( altro che favola), “nel paese della bugia, la verità è una malattia”.
    Niente moralismi per carità!!!


  • Manfredonia alla deriva totale.

    Chi non rispetta la legge teme la legge.


  • Tex Willer

    ALTRO CHE COMMISSARIO CI VUOLE IL PREFETTO DI FERRO!!


  • Ex elettore Magno

    Quindi la nostra Antonella non rappresenta più MANFREDONIA VECCHIA ? Siccome i suoi commenti sono sempre a favore dei cinque stalle ciò vuol dire che ha cambiato … Bah .


  • SERENA

    Ma cosa dici Ex elettore Magno…Antonella è sempre con Manfredonia Vecchia, ed è anche con il m5s, ma è anche antipopulista…boh…🤔🤔🤔

    Ho capito, Antonella è solo contro il PD…forse, a pensarci bene invitava a votare Emiliano del PD🤔🤔🤔

    Mah.

    Ho letto del sue frasi molto di destra (e visto immagini), quindi credo di avere la soluzione, Antonella sta con Salvini…o forse è anche più a destra.


  • Giovanni C.

    Leggere di Antonella che difende i 5 stelle perchè attaccati su tutto, da lei che attacca su tutto il Pd è proprio uno spasso.

    Non si rende conto che quello che fanno (contro i 5 Stelle) è esattamente quello che fa lei contro il PD.

    Volendo mettere qualche puntino, e scrivere cose oggettive sulle cose che ha scritto, sul caso consip il carabiniere vice comandante del no è indagato per depistaggio dalla procura di roma, pur di incolpare il padre di renzi ha modificato delle intercettazioni

    Fonte il giornale grillino e sicuramente non di parte Pd
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/06/07/consip-anche-il-vicecomandante-del-noe-indagato-per-depistaggio-dalla-procura-di-roma/3642136/

    La Appendino amministra Torino, non ha colpe se un idiota urla alle bombe, ma ha la responsabilità di mantenere l’ordine pubblico (vietare la vendita di bottiglie di vetro, garantire più ambulanze ecc ecc).
    D’altronde, fosse successo in una città Pd, Antonella ci sarebbe andata giù condividendo su facebook post anti PD a volontà. Allora di che parliamo???

    La Raggi viene attaccata a Roma? E ci mancherebbe altro, doveva risolvere (a suo dire) i problemi della capitale, ma questa non sa neanche da dove iniziare.
    Dopo la batosta elettorale del M5S (di cui è stata incolpata anche lei), adesso ha sterzato violentemente a destra attaccando gli immigrati…R I D I C O L A.

    Vogliamo parlare di bugie, del Pinocchio Renzi?

    E’ la Raggi? Quando Virginia Raggi su Raffaele Marra diceva: «O lui o me ne vado»
    https://www.nextquotidiano.it/virginia-raggi-raffaele-marra-diceva-ne-vado/

    E Grillo? Quando Grillo diceva: «Se perdo me ne vado a casa»
    http://giravolte.blogautore.espresso.repubblica.it/2016/08/23/quando-grillo-diceva-%c2%abse-perdo-me-ne-vado-a-casa%c2%bb/

    Sono più le stronz… del PD? Certo…Il m5S ha pochi comuni ed è venuto fuori da poco.

    In poche parole Antonellona, ti piace criticare quando gli altri sbagliano, accetta le critiche quando i tuoi sbagliano. Se non lo fai, allora sei (come dice qualcuno) schierata mooooolto a destra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi