Manfredonia
Gà sottoposto a Manfredonia per altra causa alla misura cautelare degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico

Manfredonia, “evade con il braccialetto elettronico”: torna ai domiciliari

Al termine delle formalità, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, Impagnatiello Emanuele è stato riaccompagnato presso la propria abitazione, in attesa di giudizio


Di:

Manfredonia, 13 luglio 2017. I Carabinieri della Compagnia di Manfredonia, nello specifico quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile, ieri hanno tratto in arresto nella flagranza del reato di evasione il pregiudicato 26enne Impagnatiello Emanuele, già sottoposto a Manfredonia per altra causa alla misura cautelare degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.

L’uomo, già sottoposto alla misura restrittiva cautelare domiciliare dopo essere stato tratto in arresto in passato per detenzione di sostanza stupefacente e di un’arma, non è infatti stato trovato presso la propria abitazione, dove è ristretto dai militari. Proprio due ore prima, a seguito della constatazione di una violazione già commessa al regime cautelare cui era sottoposto, i Carabinieri di Manfredonia gli avevano notificato un provvedimento, emesso dall’Autorità Giudiziaria di Sorveglianza, con il quale gli era stata sospesa l’autorizzazione prima concessagli di assentarsi dai domiciliari.

Come se nulla fosse, infatti, due ore dopo dalla notifica di detta sospensione l’uomo è uscito di casa, fatto tra l’altro segnalato dal braccialetto elettronico, cosicché è stato in breve tempo rintracciato dagli uomini dell’Arma e accompagnato in caserma dove, espletate le formalità di rito, è stato dichiarato in stato di arresto per il reato di evasione.

Al termine delle formalità, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, Impagnatiello Emanuele è stato riaccompagnato presso la propria abitazione, in attesa di giudizio.

redazione stato quotidiano.it

Manfredonia, “evade con il braccialetto elettronico”: torna ai domiciliari ultima modifica: 2017-07-13T12:38:07+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
8

Commenti


  • Un cittadino

    Sta sempre a casa…
    Sarà molto utile sapere se il Magistrato di sorveglianza avrà “lo stomaco” di rinnovargli i domiciliari dopo il nuovo ed ennesimo giudizio.


  • verità

    —questi ragazzi di oggi non si capisce piu niente


  • cittadino

    Considerata la pena, visto che gli piace l’auto libertà, diamogli un nel regalo: cella condivisa con vista del cielo a scacchi. (d.satira,ndr)


  • deluso

    Con o senza braccialetto si evade lo stesso. I N. C A R C E R E, i domiciliari al giudice


  • Franco

    Al termine delle formalità, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, Impagnatiello Emanuele è stato riaccompagnato presso la propria abitazione, in attesa di giudizio.
    Non date la colpa ai giudici ma al Governo che ha reso il carcere un’eccezione


  • Jack lo squartatore

    Se fossi ancora vivo l’Italia sarebbe la mia terra promessa, il mio paradiso dei sensi. Potrei realizzare anche ciò che non feci da vivo.


  • Severino

    Merita il premio Re Manfredi per la sua tenacia è l’amore per la libertà.


  • ENERGAZ EXIT

    Aprite le carceri e fate uscire la gente da casa! Il caldo è terrificante e la pena deve essere rieducativa e non distruttiva!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This