CapitanataFoggiaSan Severo
L’uomo, sottrattosi alla cattura, si era reso irreperibile e, successivamente, nei confronti dello stesso era stato emesso decreto di latitanza

San Severo, operazione “Reditus”: catturato l’ultimo della banda

I Carabinieri avevano da subito attivato le indagini finalizzate alla sua localizzazione e nella giornata di ieri l’uomo è stato tratto in arresto


Di:

San Severo. E’ stato rintracciato nella giornata di ieri De Stasio Alessio Pio, classe ’88, ultimo dei soggetti destinatari dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere dell’operazione “Reditus”, condotta dai Carabinieri di San Severo lo scorso 26 maggio.

L’uomo, sottrattosi alla cattura, si era reso irreperibile e, successivamente, nei confronti dello stesso era stato emesso decreto di latitanza.

I Carabinieri avevano da subito attivato le indagini finalizzate alla sua localizzazione e nella giornata di ieri l’uomo è stato tratto in arresto.

De Stasio risultava l’elemento di spicco nella attività di indagine dei militari. Era lui infatti a gestire direttamente le estorsioni, contattando le vittime e intavolando la “trattativa” per la restituzione dei veicoli sottratti.

De Stasio inoltre, all’epoca dei fatti per cui risulta indagato, si trovava in regime di semilibertà. Trascorreva la notte carcere di Foggia, mentre nel corso della giornata si dedicava alle
estorsioni, rivestendo un ruolo fondamentale nell’organizzazione e gestione del racket dei “cavalli di ritorno”. Dopo essere stato arrestato,è stato ristretto presso il carcere di Foggia.

San Severo, operazione “Reditus”: catturato l’ultimo della banda ultima modifica: 2017-07-13T12:47:25+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi