Economia
"Da troppo tempo si alternano cali a record storici"

Debito pubblico giugno cala a 2.203,6 mld

Cala a giugno il debito pubblico italiano, sceso di 14,6 miliardi, a 2.203,6 miliardi dopo che a maggio aveva toccato un nuovo record

Di:

Roma – Cala a giugno il debito pubblico italiano, sceso di 14,6 miliardi, a 2.203,6 miliardi dopo che a maggio aveva toccato un nuovo record. E’ quanto informa la Banca d’Italia. “Bene, ma non basta. Troppo presto, infatti, per parlare di una inversione del trend” ha dichiarato Massimiliano Dona, Segretario dell’Unione Nazionale Consumatori. “Da troppo tempo si alternano cali a record storici. Bisogna, quindi, attendere ancora qualche mese prima di poter cantare vittoria. Checché ne dica Padoan, che lo ricordiamo, considera la questione del record del debito una cosa veramente noiosa, l’abbassamento del debito in valore assoluto è in realtà importante. Se vogliamo abbassare il rapporto debito/Pil, non si deve solo puntare ad un innalzamento del Pil, ma anche ad un abbassamento del numeratore, specie se con un debito di 2203 miliardi si annunciano riduzioni di tasse” ha concluso Dona.

Redazione Stato

Debito pubblico giugno cala a 2.203,6 mld ultima modifica: 2015-08-13T11:21:56+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Raffaele Vairo

    In verità Padoan, il nostro ministro dell’economia e delle finanze, considera noiose tutte le questioni serie che non riesce a risolvere (aumento della disoccupazione, crollo dei consumi, degli investimenti e della produzione industriale, crescita anemica del PIL, debito pubblico, aumento della pressione fiscale su famiglie e imprese, perdita del potere d’acquisto delle famiglie, eccetera) e che non sono trattate “criticamente” dal sistema dei media, appiattito sulla propaganda di governo. Padoan, ha un solo vero mandato: implementare le politiche economiche di austerità (che stanno massacrando l’economia nazionale e la vita di milioni di persone, famiglie e imprese), il cui scopo è quello di tutelare i creditori e il capitale internazionale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi