SportStato prima
Ventiquattro anni dopo papà Bruno

Di padre in figlio. Gabi Rossetti è medaglia d’oro

La Polizia di Stato su Twitter festeggia la medaglia d'oro olimpica nello skeet maschile dell'atleta Gabriele Rossetti

Di:

Roma. Di padre in figlio. Ventiquattro anni dopo papà Bruno, Gabriele Rossetti regala all’Italia una medaglia olimpica nello skeet. Degno erede del padre, bronzo a Barcellona ’92, l’azzurro però l’ha conquistata del metallo più pregiato: l’oro. Un primo posto sul podio, ottenuto a soli 21 anni, nella finale perfetta (16 a 15) vinta sullo svedese Svensson. Per l’Italia Team si tratta della 16ª medaglia a Rio 2016, il quinto oro e la quinta medaglia portata in dote dal Tiro a Volo, la terza nello skeet dopo l’oro di Diana Bacosi e Chiara Cainero. Lo riporta il Coni.

La Polizia di Stato su Twitter festeggia la medaglia d’oro olimpica nello skeet maschile dell’atleta Gabriele Rossetti: “#Rio2016 #FiammeOro #skeet #GabrieleRossetti vince l’oro 24 anni dopo il papà Bruno!”. Lo riporta l’ANSA.



Vota questo articolo:
1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati