GarganoManfredoniaStato prima
Editoriale di Antonio Maria Mira, "L'Avvenire"

‘Strage di San Marco’. “Al posto sbagliato ci sono i mafiosi….”

"Luigi e Aurelio, agricoltori, erano nel posto giusto al momento giusto"

Di:

Luigi e Aurelio Luciano erano nel posto sbagliato al momento sbagliato. In tanti lo hanno scritto in questi giorni per raccontare la ferocia dei killer della mafia garganica che si è accanita contro due testimoni inconsapevoli dell’omicidio del boss Mario Luciano Romito e del suo autista. Ma non è vero, Luigi e Aurelio, agricoltori, erano nel posto giusto al momento giusto. Perché a quell’ora gli agricoltori sono sui campi, coi loro attrezzi, per tirar fuori dalla terra frutti e un faticoso reddito.

E dove altro potevano essere? A lavorare, a sudare. Un sudore che si è mischiato al sangue. Sangue voluto e cercato da chi invece era davvero nel posto sbagliato al momento sbagliato. Chi uccide, chi estorce, chi traffica, chi corrompe, chi commette violenze e soprusi, chi distrugge vite e speranze è sempre nel posto sbagliato al momento sbagliato. Come chi si fa corrompere, chi è colluso con le mafie, chi non denuncia, chi tace. Perché quello che fa è sbagliato, è reato, è contro la legge e contro gli uomini. E, come ci hanno ripetuto gli ultimi tre grandi Papi, è peccato”.

Così in un editoriale del giornale “L’Avvenire”.

fonte, articolo completo >> www.avvenire.it



Vota questo articolo:
3

Commenti

  • Concordo ,non solo rovinano la loro di vita ma anche quella dei loro famigliari e delle tante persone che hanno avuto il dispiacere di conoscerli.


  • Dino

    Giusto, gli agricoltori erano al posto giusto al momento giusto, perchè a quell’ora gli agricoltori si guadagnano la pagnotta con il sudore della fronte.
    Invece non capisco che razza di delinquenti sono questi, vanno ad ammazzare delle persone senza sapere chi stanno ammazzando. Possibile che non sapevano che erano degli inermi agricoltori?
    Spero che la giustizia li arresti tutti.


  • Garganico indignato

    E i nostri politici che fanno, nulla!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi