Scuola e Giovani

Foggia, alberi malati. Unifg incontra il Gadd

Di:

Alberi malati (immagine generica)

Foggia – ALCUNI esponenti del gruppo amici della domenica (GADD) si si sono incontrati ieri con il preside di facoltà di agraria dell’Università degli Studi di Foggia, Agostino Sevi, per cercare di chiarire, una volta per tutte, le tematiche connesse alle piante malate dichiarate tali all’interno della mura cittadine. “Abbiamo trovato – si legge in una nota stampa del Gruppo foggiano – una persona disponibile, attenta alle questioni della nostra città, cittadino anche Egli di questa comunità”. Soprattutto, continua, “abbiamo trovato un’istituzione, la nostra università, parte integrata in questo territorio, pronta a collaborare per far risollevare le sorti della nostra comunità e farla così risalire nelle graduatorie nazionali del buon vivere”.

Nel corso dell’incontro, le voci delle parti in causa si sono scambiati pareri e soluzioni. Alla fine, la decisione maturata è stata quella di una fattiva collaborazione: “Il preside ha impegnato la sua facoltà a collaborare con il nostro esperto, dott. Fernando di Chio, presente all’incontro, per dare risposte tecniche per aiutare e curare le piante in difficoltà”.

I cittadini del gadd saranno parte integrante del monitoraggio. Diventeranno infatti “vigili del verde”, osservando le piante e segnalando quelle in condizioni peggiori

Le proposte d’intervento, ad opera del GADD, saranno inoltre portate all’attenzione dell’amministrazione comunale e il gruppo, per sua stessa ammissione, “si impegna a cercare soluzioni invitando alla collaborazione chiunque, avendo a cuore la città, possa contribuire a risanare gli alberi che rendono la città più vivibile”.

“Abbiamo aggiunto – commentano gli Amici della Domenica – un altro dei tasselli che compongono il mosaico della nostra comunità, perché con spirito di collaborazione e di cooperazione, come quello che ha animato in questo incontro la nostra università, si possa tutti insieme lavorare per far crescere il senso civico che serve a tutti noi per risalire dalle secche ristagnati della inconcludenza politica e della scelleratezza amministrativa degli anni passati”.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
3

Commenti


  • Matteo Caputo

    Pasquale ci sei? fe` subt chiamali di corsa
    ” Cesare Rizzi
    Ecco un possibile testo per il volantino.
    =================
    Caro amico , chi ti scrive è l’albero che hai di fronte
    ti aspetto ogni mattina, e a sera, quando vai via, ti saluto, ma tu non ti accorgi di me!
    Ti prego dammi la tua attenzione, regalami 5 minuti del tuo tempo quando puoi, tieni pulita la conchetta ai miei piedi, dammi un po’ d’acqua, toglimi, sul nascere, quei fastidiosi polloni
    poi per problemi più gravi puoi segnalarli ai “Vigili del verde” del GADD a questo indirizzo: amicidelladomenica@gmail.com

    E` stata un estate veramente calda a Foggia e` possibile che tanta gente abbia veramente sofferto e i “side effects” si stanno manifestando adesso


  • Matteo Caputo

    Stavo passando vicino alla porta virtuale del GADD e si sentivano delle voci arrabiate…

    R M I Dillo forte Salvatore a quanti di questi si sentono “attaccati”, “censurati”…su questa bacheca devono solo persistere i post di una determina parte politica che si crede depositaria dei valori…ma hanno sbagliato alla grande!!!!
    2 hours ago
    Cesare Rizzi smettila R… stai dicendo una grossa STRONZATA… tale da far ritenere offesi molti di noi… lo sai che non è questo lo spirito del GADD… ora stacco… (non potro risponderti oltre), ma ti prego, al mio ritorno fammi trovare cancellato il tuo ultimo post… ed anche questo mio .

    E` come il Titanic si salvi chi puo`…. vai Cesare vai rimani al timone


  • Matteo Caputo

    La situazione, prevedibile, e` triste:

    Cesare Rizzi
    mmh…. mi sembra che ai negozianti, ai professionisti, agli imprenditori…. non gli va proprio di prendersi cura dell’albero di fronte all’ingresso della propria impresa/negozio/studio…
    eppure, bastano 10 minuti a settimana…..
    sarà proprio questo il male di Foggia ?

    Onestamente: Se qualcuno ci legge e ci dichiara “malati” gli date torto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi