Cronaca

Oria, area di 20.000 mq adibita a discarica abusiva e stalle per animali

Di:

Area di 20mila metri quadri adibita a discarica abusiva sequestrata ad Oria (fonte image: archivio)

Oria – MILITARI della Compagnia della Guardia di Finanza di Francavilla Fontana e del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Taranto, all’esito di specifici controlli a tutela dell’ambiente e al rispetto delle leggi sanitarie, con l’ausilio dei medici veterinari dell’ASL di Brindisi, in Oria (BR), hanno sottoposto a sequestro: un’area di 20.000 mq. adibita a discarica abusiva, all’interno della quale erano stoccate diverse tonnellate di rifiuti speciali pericolosi, costituiti da materiale ferroso, batterie di auto esauste, elettrodomestici, ecc.;

Due strutture realizzate “abusivamente”, sulla stessa area, con cemento e tufi, adibite a stalle; oltre 240 tra equini, suini, ovini, caprini e animali di bassa corte detenuti in pessime condizioni igieniche e privi di qualsiasi documentazione attestante la loro provenienza; un fabbricato “abusivo” di circa 120 mq. adibito ad abitazione principale del titolare.

Gli animali rinvenuti all'interno dell'area (st)

L’attività posta in essere dai militari delle Fiamme Gialle, si inquadra nei servizi volti a prevenire l’esercizio abusivo di allevamenti di animali privi di tracciabilità che vengono destinati alla macellazione clandestina, ovvero priva di ogni controllo sanitario sul bestiame, sinonimo di garanzia per i consumatori dei prodotti alimentari derivati. Il proprietario del sito è stato denunziato all’Autorità Giudiziaria.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi