Capitanata

Rilascio Aia centrale En Plus, ok da Giunta regionale

Di:

Centrale En Plus San Severo (St)

Bari – LA Giunta regionale ha espresso parere favorevole al rilascio dell’AIA in favore della centrale En Plus srl di San Severo, nel rispetto però delle prescrizioni contenute nel parere Istruttorio conclusivo, in discussione nella Conferenza dei Servizi del 15 settembre 2011.


FOCUS CENTRALE EN PLUS A SAN SEVEO, GIULIANI: ““per firmare la convenzione Savino deve attendere il consiglio”
Focus e Le polemiche


Redazione Stato



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Av v. Giuseppe Casale (Pdl San Severo)

    In data 14.09.11 sono stati rappresentati in commissione urbanistica i termini della convenzione con l’Enplus, comunicando che la stessa sarà portata all’attenzione del prossimo consiglio comunale.

    Sinceramente sono molto perplesso.

    Innanzitutto, mi ha sorpreso apprendere che : “la centrale funziona e vende già energia”. Infatti, in uno degli ultimi Consigli Comunali , rispondendo ad una specifica interrogazione sul punto era stata esclusa questa circostanza.

    In secondo luogo non credo sia stato opportuno che le trattative affidate inizialmente all’esame di una apposita commissione, siano state poi portate avanti sminuendo il ruolo di quest’organo. Ma soprattutto non sono assolutamente convinto dei termini della convenzione.

    Dal giorno dell’insediamento di questa amministrazione (ormai due anni e mezzo) si sapeva che l’offerta dell’enplus era di circa 1.500.000,00 euro più qualche bonus sulla bolletta degli uffici comunali.

    Ebbene, dopo due anni e mezzo di trattative l’offerta della società energetica non è migliorata in nulla.
    Non riesco davvero a capire perché la controproposta dei tecnici comunali articolata in ben 28 punti sia caduta praticamente nel vuoto.

    Così come non comprendo quali sono stati i criteri ed i parametri di riferimento che hanno portato ad individuare in euro 1.500.000,00 la somma per il ristoro, considerando che tutte le altre città hanno ottenuto dalle società energetiche (tra cui la stessa enplus) somme di gran lunga superiori.

    L’unica elemento nuovo, per la verità molto modesto, della convenzione sembra essere la somma di euro 20.000,00 annui per la manutenzione della villa comunale. Ma anche su questo punto va osservato che il Comune ha già chi si è impegnato nella manutenzione del verde con il risparmio derivante dalla raccolta differenziata, ovvero la società Formula Ambiente.

    Quindi viene il dubbio che chi si avvantaggerà effettivamente della dazione annua non sarà il Comune, ma la società che gestisce la raccolta differenziata.

    Se non verranno chiariti questi aspetti, è evidente che rimarrò molto scettico sull’opportunità di votare la proposta in consiglio Comunale.

    Il Consigliere del PDL
    Avv. Giuseppe Casale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi