CapitanataManfredonia

Dotoli: pericolo Mafia nel Gargano? Saviano ci dà ragione

Di:

Roberto Saviano, autore di Gomorra (image wordpress)

Lucera – CON un’ordinanza a sua firma il Sindaco di Lucera Pasquale Dotoli ha chiesto di conoscere puntualmente i modi e i tempi per l’eventuale trasloco dei fascicoli dalla Procura della Repubblica di Lucera presso il Palazzo di Giustizia di Foggia.

“Ammesso che domani vi possa essere un trasferimento, nel capoluogo di provincia, dei documenti contenuti in Procura ho ritenuto opportuno e necessario concordarne tempistiche e modalità” spiega il Primo Cittadino. “Ricordo che l’immobile in cui ha sede il Tribunale di Lucera, posizionato in un’area centrale e nevralgica per la circolazione veicolare, è di notevole valenza storica e necessita di attenzioni particolari per qualsiasi tipo di spostamento, soprattutto, se si tratta di faldoni contenenti documenti coperti dal segreto istruttorio. Inoltre occorre prestare massima attenzione ai beni e ai suppellettili di proprietà dell’Ente Comunale. Essi vanno tutelati e opportunamente inventariati alla presenza di personale addetto e autorizzato. Intendiamo, quindi, sapere come e quando tutto ciò potrebbe avvenire” prosegue Dotoli.

Questa mattina, nell’area antistante gli uffici giudiziari, si è celebrato un Consiglio Comunale monotematico e permanente sul tema. Oltre agli amministratori locali si è registrata un’apprezzabile partecipazione di pubblico con gli interventi di Donato Dotoli e Gianfilippo Mignogna rispettivamente Sindaci di Volturino e Biccari. Il che dimostra quanto strategica sia per i Monti Dauni e per le città della Circoscrizione la presenza del Tribunale nella città federiciana.

Aprendo i lavori della seduta consiliare Pasquale Dotoli ha invitato i Parlamentari del territorio alla coesione e alla condivisione. “Specie nelle Commissioni Giustizia di Camera e Senato affinché si possa concordare sui nomi e sul numero dei Tribunali da salvare. Nel nostro animo si riaccende la fiammella della speranza perché si addivenga alla soluzione agognata e per la quale ci battiamo da tempo. Ringrazio i cittadini, le associazioni, i sindacati, ma anche i giovani e gli studenti che hanno animato il presidio. Ad ogni modo la protesta deve e dovrà essere civile. La nostra, anche sabato mattina, sarà una presenza responsabile e rispettosa della legge” ha quindi dichiarato il principale esponente dell’Amministrazione Civica.

“Ieri ho appreso di come anche il saggista e scrittore antimafia Roberto Saviano si sia occupato della criminalità organizzata in Capitanata. Su un social network ha scritto che: ‘Foggia e tutto il Gargano vivono una pressione criminale spesso ignorata dai media nazionali. È proprio vero che se Bari ha la malavita, il potere mafioso pugliese è a Foggia e nel Gargano‘. Mi chiedo, ancora, come sia possibile fronteggiare la presenza mafiosa in provincia se si accorpano, in un unico complesso giudiziario, tutte le sedi distaccate e, soprattutto, un Tribunale da sempre impegnato su questo fronte qual è quello lucerino” ha incalzato il capo della Giunta Municipale.

A seguire un Assessore comunale nonché avvocato, Mario Alfonso Follieri, ha ricordato come “l’istituzione lucerina garantisca il servizio giustizia dando soddisfo alle istanze dei cittadini”.

Il Consiglio Comunale si è poi aggiornato, con voto unanime, alle ore 7.00 di domani mattina, sabato 14 settembre, in piazza Tribunali. “Faccio appello ai tutti i miei concittadini e alle popolazioni dei centri vicini: si deve intervenire in massa, anche più di quanto non sia già stato. Auspico, infine, che il paventato trasloco di domani possa essere rinviato di alcuni giorni alla luce delle valide argomentazioni addotte” ha concluso il Sindaco Pasquale Dotoli.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
3

Commenti


  • anonimomanf

    Forse è una strategia per ridurre i processi… accentrare il tutto e fare in un unico falò !!!!


  • ANTONIO

    saviano come al solito scopre l’acqua calda d’altronde tutto quello che dice
    sono solo generiche e scontate niente di veramente nuovo.
    come dire che nel’adriatico e pieno di acqua.
    secondo me e sopravalutato


  • Mister X

    Si certo, probabilmente, ma come mai Saviano a differenza di Grasso non sfiora gli argomenti con il 1° livello di mafia, le c.d. menti raffinatissime..come mai?
    Sa bene che lo ucciderebbero come hanno fatto con altri giudici e giornalisti..
    troppo comodo, troppo facile cosi..
    La vera mafia sono i poteri occulti composti da….
    troppo facile accusare il braccio armato della Mafia, la manovalanza..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi