Eventi

“Roxana 12” e “Aquilone 6”, partenariato Province Foggia-Avellino


Di:

Donne nigeriane sottomesse psicologicamente per prostituzione (immagine d'archivio, crimeblog)

Donne nigeriane sottomesse psicologicamente per prostituzione (immagine d'archivio, crimeblog)

Foggia – LA Provincia di Foggia continua nel suo lavoro di elaborazione di efficaci politiche di contrasto e di lotta alla tratta di esseri umani. Lo scorso 15 settembre, l’assessorato provinciale alle Politiche sociali ha infatti presentato, per la prima volta in partenariato con la Provincia di Avellino – Assessorato alle Pari Opportunità, i Progetti “Roxana 12” (art. 18 d.lgs. 286/98) e “Aquilone 6” (art. 13 L. 228/03) al Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri. A circa 11 anni dall’avvio dei due progetti, il Dipartimento per le Pari Opportunità ha unificato la scadenza dei due bandi a sostegno e tutela dei diritti delle vittime di tratta e grave sfruttamento, con l’obiettivo di accompagnare i soggetti proponenti i progetti in un processo che porti ad integrare la filiera e la rete degli interventi in aiuto alle persone vittime di tratta, ampliando i territori di intervento e semplificando le procedure di accesso alle risorse.

In sinergia con gli Enti Pubblici e del Privato Sociale delle due Province, i Progetti “Roxana 12” e “Aquilone 6”, in continuità con i precedenti, attiveranno dunque misure di sostegno e aiuto per i cittadini migranti sottoposti a riduzione o mantenimento in stato di soggezione, attuato mediante violenza, minacce, inganno, abuso di autorità o sfruttamento di una situazione di inferiorità fisica o psichica, di una situazione di necessità o mediante la promessa e la consegna di somme di denaro o altri vantaggi.

«Quello della tratta è un fenomeno difficile da contrastare, a causa della sua complessità e al carattere spesso sommerso dello sfruttamento – commenta l’assessore provinciale alle Politiche sociali, Antonio Montanino – Le condizioni d’irregolarità in cui si trovano in molti casi le vittime di questa barbarie aumentano lo stato di vulnerabilità e stringono le maglie delle reti di assoggettamento della criminalità organizzata. In questo scenario, la volontà di rafforzare le azioni di cooperazione anche al di fuori del territorio di Capitanata è risultata non solo opportuna ma necessaria». Secondo l’assessore Montanino, infatti, «la sinergia con gli attori istituzionali e gli operatori messi in campo dalla Provincia di Avellino rappresenta un ulteriore tassello nel nostro impegno decennale nel contrasto al turpe mercato degli esseri umani. Una forma di collaborazione, nuova ed efficace, sempre nell’ottica dello sviluppo di un metodo, ormai consolidato, attento ad investire i differenti livelli e ambiti nell’affrontare tutti gli aspetti che riguardano il fenomeno, dalla prevenzione alle azioni di contrasto fino alla protezione delle vittime».

Per i beneficiari dei progetti “Roxana 12” e “Aquilone 6”, oltre 30 solo nell’ultimo anno, 255 dall’anno 2000 ad oggi, saranno infatti realizzate attività individualizzate di assistenza, attraverso l’accoglienza in strutture mirate e gestite da operatori qualificati e saranno garantiti assistenza e sostegno psico-socio-sanitario.
Fondamentale, come ogni anno, sarà il lavoro di prevenzione e riduzione del danno, realizzato attraverso gli interventi degli operatori dell’unità mobile, il cui obiettivo è prendere contatto diretto con le donne e gli uomini presenti in strada, per offrire loro sostegno e distribuire materiale informativo, condom e beni di prima necessità.

Appuntamento fisso, anche per l’anno scolastico in corso, saranno gli incontri di sensibilizzazione ed informazione sul tema della tratta rivolti agli studenti delle quinte classi delle scuole secondarie superiori. Coordinati da due psicologi e aperti all’interazione degli studenti, questi momenti di confronto rappresentano l’occasione per una azione di forte sensibilizzazione delle giovani generazioni, permettendo di affrontare varie tematiche connesse al tema della tratta: dalle diverse forme di prostituzione, alle malattie sessualmente trasmesse, alle tipologie del cliente.
I partner in Capitanata di “Roxana 12” e “Aquilone 6” sono: l’Assocazione Progetto Futuro Uno di Foggia; la Cooperativa Il Filo di Arianna di San Severo; la Cooperativa Iris di Manfredonia; la Caritas Diocesana di Foggia – Fondazione Fasano Potenza; la Regione Puglia – Assessorato alla Solidarietà; il Comune di Foggia – Assessorato alle Politiche Sociali; gli Ambiti territoriali di San Severo, Manfredonia, Cerignola, Troia, Vico del Gargano, San Marco in Lamis; la Prefettura di Foggia; la Questura di Foggia; il Comando Provinciale dei Carabinieri di Foggia; l’A.S.L./Foggia; l’A.S.L. – Dipartimento Dipendenze Patologiche di San Severo; gli Ospedali Riuniti; la Confindustria di Foggia; la Camera di Commercio di Foggia, l’Università degli Studi di Foggia – Cattedra di Antropologia Culturale; il Ce.Se.Vo.Ca. di Foggia.

I partner in provincia di Avellino sono: il Consorzio Politiche Sociali A1 di Ariano Irpino; il Consorzio Servizi Sociali Alta Irpinia 2 (Lioni); il Consorzio Pubblico di Servizi Sociali A4 (Altavilla Irpina); il Consorzio dei Servizi Sociali Ambito A6 (Atripalda); l’A.S.L. di Avellino; l’Università degli Studi di Salerno; la Fondazione Opus Solidarietatis Pax Onlus / Caritas Diocesana di Avellino; Ass. Lab.or.is (Lioni); la Coop. We Care (Sant’Andrea di Conza); l’Ass. CIF Provinciale di Avellino (Centro Italiano Femminile) e la Consigliera di Pari Opportunità della provincia di Avellino.


Redazione Stato

“Roxana 12” e “Aquilone 6”, partenariato Province Foggia-Avellino ultima modifica: 2011-10-13T12:57:24+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This