Cronaca

Bari, rapinano area servizio con coltello, bloccati baby rapinatori

Di:

L'arma utilizzata per la rapina (st@)

Bari – I militari del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Bari San Paolo hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un minorenne pregiudicato ed un maggiorenne incensurato per rapina aggravata in concorso ai danni di un dipendente dell’area di servizio “Total Erg”, ubicata sulla SS in direzione Palese, già rapinata il 12 settembre scorso.

I due, travisati da una sciarpa, sopraggiunti a bordo di un ciclomotore, sotto la minaccia di un coltello, si sono fatti consegnare la somma contante di euro 125 circa. Sembra che gli stessi siano stati agevolati nel loro intento da un altro complice (rimasto ignoto) che, a bordo di uno scooter, poco prima, con il pretesto di effettuare rifornimento, avrebbe verificato l’eventuale presenza in zona di pattuglie delle Forze dell’Ordine dando poi il “via libera” per il “colpo” ai due arrestati.

I militari, appostatisi all’interno dell’area di servizio e fingendosi avventori, sono intervenuti prontamente bloccando solo uno dei malviventi mentre l’altro è riuscito temporaneamente a dileguarsi con lo scooter a forte velocità, facendo perdere le proprie tracce. Le immediate ricerche diramate sul territorio hanno consentito di rintracciare ed arrestare, poco dopo, anche l’altro rapinatore, nel frattempo rifugiatosi presso l’abitazione di un parente. Nel corso delle immediate attività poste in essere dai militari, sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro sia l’arma adoperata dai due, un coltello con la lama lunga 32 centimetri, che il ciclomotore utilizzato per compiere la rapina, risultato oggetto di furto nel capoluogo pugliese nel mese di marzo scorso.

Dai primi accertamenti il “modus operandi” sembra lo stesso usato in altre rapine verificatesi negli ultimi mesi nei quartieri San Girolamo e Palese, dato che non consente di escludere che gli stessi autori si siano resi responsabili di fatti analoghi. Dopo le formalità di rito, su disposizione dell’A.G. minorile e della Procura della Repubblica di Bari, i due, che dovranno rispondere anche di ricettazione, sono stati associati rispettivamente presso l’Istituto “Fornelli” e la locale Casa Circondariale.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi