Foggia

Polizze su rischi amministrazione, Piemontese a Longo: rettifichi

Di:

Il presidente del Consiglio comunale di Foggia Raffaele Piemontese (archivio)

Foggia – IL presidente del Consiglio comunale di Foggia, Raffaele Piemontese, chiede al consigliere del Gruppo de “La Destra”, Bruno Longo (che aveva già comunicato una vicenda legata alle polizze delle auto dei vigili,ndr), di «rettificare tempestivamente le dichiarazioni rilasciate nel telegiornale di Telefoggia del 10 ottobre scorso, in riferimento alla contrazione di polizze assicurative contro i cosiddetti “rischi da amministrazione”».

«Tali polizze – prosegue Piemontese – sono state sottoscritte, come avviene ormai da anni, a totale carico dei singoli consiglieri comunali che hanno inteso contrarle, senza alcun onere per l’Amministrazione e quindi per la collettività. Le responsabilità del consigliere Longo sono, dunque, più gravi avendo scelto di dire una cosa falsa, sebbene si fosse puntualmente informato presso la Presidenza sulle modalità per contrarre polizze di tale natura».

«L’opinione pubblica è giustamente severa nel giudizio verso i pubblici amministratori, per questo abbiamo tutti l’obbligo di dire la verità con chiarezza e lealtà», osserva il presidente del Consiglio comunale ribadendo che «la facoltà di contrarre polizze assicurative, pur essendo riconosciuta dalla legge e, segnatamente, dal Testo Unico degli Enti Locali, non è stata esercitata dal Comune di Foggia e i consiglieri che hanno voluto contrarla hanno pagato di tasca propria».

«È assurdo che anche ex amministratori continuino a fare i piromani – conclude Piemontese – perciò mi auguro che lo stesso consigliere Longo colga l’assoluta necessità di correggere e di proporre le sue scuse; in mancanza, avvertirò il dovere di esercitare azioni in sede penale e civile a tutela della reputazione personale e di quella dell’intero Consiglio comunale di Foggia».


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi