Cronaca

Palo del Colle, gestivano in casa una centrale dello spaccio, arrestati

Di:

Palo del Colle (statoquotidiano)

Palo del Colle – AVEVANO creato in casa una vera e propria centrale dello spaccio, assortita da 150 involucri di eroina, pari a circa 235 grammi, 9 dosi di cocaina, pari a circa 6 grammi e 525 euro in banconote di vario taglio. È il risultato dell’operazione antidroga portata a termine dai Carabinieri della Stazione di Palo del Colle, nell’ambito di una serie di controlli volti a contrastare il fenomeno, che ha permesso l’arresto di una coppia di coniugi del luogo, 34 anni lui, di origini tunisine e 38 lei, del posto, entrambi incensurati. Dovranno difendersi dall’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

I militari, insospettiti nel notare uno strano viavai di giovani tossicodipendenti provenire dall’abitazione dei coniugi, hanno eseguito una perquisizione in casa, dove hanno rinvenuto, nelle tasche dei loro accappatoi appesi nel bagno, le nove cipolline di cocaina e dodici involucri di eroina. Sempre nel bagno, invece, nel vano incassato nel muro ove confluiscono le tubazioni dell’impianto di riscaldamento, coperti da una lastra scorrevole in alluminio, gli operanti hanno scovato il resto dello stupefacente, contenuti in due sacchetti in cellophane trasparente.

Tratti inevitabilmente in arresto, marito e moglie, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, sono stati associati presso la casa circondariale del capoluogo.

La droga, invece, è il denaro, ritenuto provento dell’illecita attività, sono stati posti sotto sequestro, unitamente ai loco telefoni cellulari.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi