Manfredonia
"Oggi noi andiamo ad affrontare una nuova spesa a carico dei cittadini"

Italo Magno “Un nuovo scempio per Manfredonia”

"Sappiamo che la Cymodocea nodosa è essenziale per lo sviluppo della fauna marina"

Di:

Manfredonia. Con delibera n. 45 del 1.08.2016, la Giunta Comunale ha autorizzato un “Intervento urgente di rimozione dei resti di Cymodocea combusti”. Questo, però, non è un semplice atto amministrativo, è invece il chiaro segno della incapacità di chi ci amministra, che tante offese ha già arrecato ad una città sofferente. Sono vent’anni che l’ebbrezza delle grandi opere e la pratica incapacità di gestire quello che abbiamo hanno portato questa città allo stremo.

L’odore dei soldi e del suo uso per il consenso si aggiungono all’incapacità concreta di valorizzare le tante risorse esistenti nel nostro territorio. L’opera che si è andati a finanziare rappresenta un danno incommensurabile per la nostra città e riguarda alcuni chilometri di costa. Quelle barriere, costate 1.800.000,00 euro, con finanziamento regionale, e circa 37.000 euro prelevate dalla cassa comunale, sono una vergogna.

Ed oggi noi andiamo ad affrontare una nuova spesa a carico dei cittadini, che di quello scempio non hanno nessuna colpa, sottraendo al bilancio pubblico, in chiara sofferenza e rischio default, altri 50.000 euro, per liberare il lungomare che va dal porto turistico fino a Siponto. La zona interessata aveva una minuscola baia, piccoli scogli da cartolina e sorgenti d’acqua purissima, zampillante sotto un sole amico. Ora abbiamo scambiato il diamante più bello della nostra costa con una palude.

Le barriere antiflutto avrebbero dovuto proteggere il litorale compreso tra il Centro Cesarano, l’Hotel Panorama del Golfo ed oltre. Purtroppo, con tali barriere, il naturale spiaggiamento della Cymodocea nodosa è divenuto di livelli così esponenziali da trasformare la zona più bella del nostro lungomare in una vera e propria palude. Ed ora, al rullio delle onde che ci portavano l’odore del mare, si sono sostituiti il gracchiare delle rane, lo squittio dei ratti o l’improvviso sibilare delle vipere, senza farci mancare le fastidiosissime punture delle zanzare, con il conseguente grave abbassamento del livello igienico-sanitario.

Sappiamo che la Cymodocea nodosa è essenziale per lo sviluppo della fauna marina. Infatti in un situazione di normale crescita essa fa da vera a propria nursery a tutti i pesci del golfo, i quali nel suo seno vanno a riprodursi per poi lasciare i piccoli avannotti in situazione di assoluta sicurezza; ma, ora che il nostro litorale è diventato un accumulo maleodorante di materiale in putrefazione, i pesci se ne tengono alla larga e fra poco c’è il rischio che anche gli abitanti delle case prospicienti quegli infernali accumuli mefitici lo facciano. È dunque facile capire le proteste di cittadini che hanno scelto di acquistare le loro case proprio per il panorama ed ora pensano di trasferirsi altrove. E come non ricordare che una pesante penalizzazione subiscono anche i gestori delle strutture limitrofe, per non parlare, ovviamente, del danno che tale scempio arreca all’immagine della città.

(A cura di Italo Magno, Manfredonia 13.10.2016)



Vota questo articolo:
19

Commenti


  • Cittadino ignorante

    Per forza! Sono state costruite con i camions e nn con il naviglio!
    Hanno creato un piccolo porto altro che barriere. Le barriere frangiflutti andavano collocate come tutte quelle dell’adriatico. Vanno rimosse/modificate e rifatte altrimenti le paludi e la strage di posedonia si protrarrà x secoli. Uno scempio inaudito di paludi e canneti con relativa fauna e flora! Uno scempio schifoso, ma si sa a Manfredonia tutto si può!


  • Colonna

    Questo intervento è così ricco di gravi insufficienze tecniche e scientifiche che non merita giudizio. Lo credo che a Manfredonia gli ignoranti al potere hanno gioco facile: se è questa l’opposizione!! Svegliamoci!


  • Elsa


  • Quanti falsi nick

    Elsa è il nuovo nick di Maria Guerra, Giulia……la sostanza non cambia


  • Loredana


  • 1 che abita vicino

    Bravo Professore ha colto nel segno. Ci sarebbe da prendere tutti i responsabili e famigliari e farli lavorare nell’acqua a spostare i macigni!
    E uno schifo, un orrore incredibile.


  • Belle parole

    Ma l’ingegnere che le ha progettate? Che fa ora?


  • stufo

    Ma per designare un Commissario Prefettizio, che disastri dobbiamo sobbarcarci ancora? Facciamo parte dello Stato Italiano o siamo una terra, una repubblichetta delle banane autonoma? Ma dico io nessuno segnala al Presidente della Repubblica tutto quello che succede a Manfredonia?


  • il biscione di Coppa Nevigata

    OCCHIO A MANFREDONIA STANNO PER VENIRE LE JENE E SONO MOLTO DOCUMENTATE..


  • Votiamo NO ai referendum sui mostri : San Spiriticcho e quello di Firenze

    orrori e obbobri


  • Antonello Scarlatella

    Caro Italo ti scrivo.
    Quello che voi non volete capire è che i debiti, i problemi di bilancio, se non riavviamo il motore della produzione sono destinati a salire sempre di più. Le attività continuano a chiudere, gli agricoltori sono strapieni di debiti in quando non riescono più a far fronte al mercato pescatori e disoccupati non si contano più.
    Te lo chiedo veramente da amico, da cittadino, da innamorato di questa città.
    Smettiamola con questa lotta uomo contro uomo. Non produrrà nulla tranne che ancora altra povertà e disoccupazione perché chiuderanno altre attività aumenteranno i disoccupati aumenteranno le famiglie bisognose di aiuto ed aumenteranno i debiti.
    La concentrazione degli uomini capaci in questo momento deve essere nella risoluzione dello stallo economico. Sai che fine fa un aereo che va in stallo? Perde la portanza e cade a picco.
    Rifletti. Dammi credito. Basta.

    Chiudo con una massima di Seneca e tu puoi insegnarmi valore di questa frase:
    ” Le avversità’ non le affrontiamo perché sono difficili ma sono difficili perché non le affrontiamo”
    Se vuoi basta una telefonata e ne riparliamo…. Ma in toni diversi.
    Dobbiamo avere tutti il coraggio di cambiare ed unirci in nome del cambiamento tutti. I rancori non producono l odio e la rissa ancora meno.
    Un abbraccio.

  • Bravo Magno, hai toccato un problema grosso.Quella zona era incantevole con il suo mare, con i suoi colori, con i suoi profumi … oggi si è ridotta in una fogna..
    Ci passavo sempre d là, dopo aver visto lo scempio e le nuove paludi, così come è messa, non la voglio vedere più.
    Grazie a tutti coloro che hanno contribuito a ridurla così…!


  • Footing Man

    Uomo contro uomo? Il prof. Magno ha toccato un argomento che riguarda tutta la città! Quei luoghi sono la vergogna di Manfredonia è un offesa al danaro pubblico!! Bravo Professor Magno!


  • Disgustato

    Caro omino, se c’è uno scempio per Manfredonia, quello sicuramente sei tu. Dedicati piuttosto al referendum , vediamo quanto vali , al di là dei proclami. Lascia stare questi comunicati fetecchia, che servono solo a te stesso. Sappiamo bene cosa alberga nella tua mente. Dici di votare No , ma realtà pur di fare un dispetto a RICCARDI VOTERAI SI. Si perché a te non interessa nulla, se non cercare di far male la persona. Fai la persona umile e impara, poiché hai tanto da imparare da RICCARDI.


  • Manfredonia dove vai?

    Renzi ai sindaci: stop agli impiegati alla checco zalone
    http://tg24.sky.it/tg24/politica/2016/10/13/renzi-vaccini-manovra.html?ref=libero

    io dico stop ai politici alla Cettino la qualunquemente:

    https://www.youtube.com/watch?v=qAY0IfXpkWA


  • antonella

    Nicola ora ti nikki disgustato? Non hai tutti i torti anche io nei tuoi panni, e fortunatamente non sono te, sarei disgustata della tua ottusa cupidigia. Dobbiamo imparare da riccardi? Ma riccardi chi, l’arbitro? Tu Sai bene come vengono apostrofati di solito gli arbitri? Allo stadio ci vai sempre no?te lo dico in gergo calcistico come diceva totti ” uno a zero per noi, prendi e porta a casa”,la prossima volta non scrivere castronerie sugli altri, altrimenti le prendi di nuovo. Taci Moreno.


  • Lecchino

    lo studio che ha progettato questo obbrobrio ha spesso lavorato per il comune, come dimenticare un’altra grande opera che hanno progettato ovvero la pista ciclabile di siponto 🙂 Il vero scandalo è che questa gente continua a lavorare a Manfredonia mentre gente valida è costretta ad andare a lavorare al Nord o all’estero!


  • Ex elettore magno pentito

    Un asino in mezzo ai suoni. Lascia stare, senza far niente combini guai, Lascia il posto ad uno più giovane e preparato. Goditi la tua sudatissima modesta pensioncina .


  • antonella

    Non ti curar di loro, ma guarda e passa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati