CapitanataSan Severo
Tra lunedì 24 ottobre e giovedì 17 novembre 2016

“Lavori improcrastinabili”, chiude per 24 giorni tratto SS16 San Severo

Percorsi alternativi differenti per mezzi leggeri e per mezzi pesanti (superiori a 7,5 tonnellate) condivisi durante specifici incontri svoltisi sotto l’egida della Prefettura di Foggia

Di:

Foggia. Anas comunica che – a seguito del danneggiamento di una trave di un cavalcavia situato sulla strada provinciale 30, causato dall’impatto di un mezzo pesante in transito lungo la sottostante strada statale 16 “Adriatica” – si rendono necessari improcrastinabili lavori di sostituzione della trave dell’opera di scavalco, che sovrappassa la SS16 in corrispondenza del km 642,500.

Le modalità di realizzazione di tali lavori richiedono, al fine di salvaguardare la sicurezza della circolazione, la chiusura al traffico – in entrambe le direzioni – del tratto della strada statale 16 dal km 642,400 al km 642,600, nel territorio comunale di San Severo, in provincia di Foggia, per un periodo di 25 giorni compreso tra lunedì 24 ottobre e giovedì 17 novembre 2016.

La necessità di intervenire con urgenza per la messa in sicurezza del cavalcavia, al fine di tutelare la sicurezza sia del traffico in transito lungo la provinciale 30, sia di quello in transito lungo la sottostante statale 16, è emersa nel corso di specifici incontri e sopralluoghi svoltisi, sotto l’egida della Prefettura di Foggia, tra Anas, Polizia Stradale, Enti Territoriali interessati e Polizie Locali.

Anas si è fatta quindi carico dei lavori, allo scopo di garantire la sicurezza per la circolazione, condividendo altresì con tutti gli Enti coinvolti le modalità di esecuzione degli interventi ed i percorsi alternativi alla statale 16: durante i Tavoli d’incontro, infatti, è emersa l’impossibilità di far transitare sulle arterie provinciali limitrofe alla statale i mezzi con peso a pieno carico superiori alle 7,5 tonnellate.

In ragione di ciò, i percorsi alternativi sono stati individuati così come segue:

– i mezzi leggeri diretti a Nord (Pescara), ad eccezione dei frontisti e dei residenti, verranno deviati al km 644,950 sulla strada provinciale 16, con successiva re-immissione sulla statale 16;

– i mezzi leggeri diretti a Sud (Foggia-Bari), ad eccezione dei residenti e dei frontisti, verranno deviati sulla strada provinciale 32 al km 643,900 con successiva re-immissione sulla statale 16;

– Per i mezzi di peso superiore a pieno carico a 7,5 tonnellate in transito in direzione sud (diretti oltre il Comune di Torre Maggiore) il percorso è costituito dall’Autostrada (A14) Poggio Imperiale-Foggia;

– Per i mezzi di peso superiore a pieno carico a 7,5 tonnellate in transito in direzione nord (diretti oltre il Comune di San Severo) il percorso è costituito dall’Autostrada (A14) Foggia-Poggio Imperiale.

Inoltre, per lavori di una Società Elettrica relativi al ripristino di un tratto di una linea che sovrappassa la strada statale 7 “Appia” al km 483,000, durante la giornata di sabato 15 ottobre 2016 – nella fascia oraria compresa tra le 15.00 e le 16.00, per una durata massima di 30 minuti – sarà in vigore la chiusura temporanea del tratto di statale, nel territorio comunale di Francavilla Fontana, in provincia di Brindisi.

Il transito resterà sarà comunque garantito ai mezzi di Emergenza.

Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati