CapitanataSan Severo

Lettera “Sindaco e assessore San Severo dimenticano i disabili”

Di:

San Severo. ”Per la stagione teatrale 2016/2017 per i biglietti non sono stati inclusi sconti per i Diversamente Abili, tranne per l’entrata gratuita di un solo disabile e questa decisione la trovo semplicemente vergognosa. Il sindaco di San Severo Avv. Francesco Miglio, in un suo comunicato scrive, “Gli abbonati alla stagione teatrale del Verdi sono aumentati in maniera esponenziale rispetto agli anni precedenti. La stagione di Prosa 2015/2016 ha registrato per la prima volta dopo decenni il tutto esaurito per tutti i nove appuntamenti in programma. Un risultato importante che premia la scelta dell’Amministrazione Comunale di proporre cartelloni di alto livello, con spettacoli e artisti apprezzati anche dai più giovani, per i quali è stata aumentata l’età della riduzione fino a 26 anni. Si è inoltre voluto premiare ancora una volta gli over 65, che costituiscono ormai una garanzia di successo per il nostro Teatro, con prevendite a loro riservate”.

Il taglio che si è voluto dare alla stagione di Prosa 2016/2017 ha tenuto presente sia i gusti del pubblico più affezionato sia la volontà dell’Amministrazione Comunale di attrarre in teatro le nuove generazioni. Evidentemente, il sindaco e l’assessore alla cultura, hanno dimenticato e sottovalutato, le categorie dei diversamente abili e personalmente, ringrazio, il sindaco e l’assessore Avv. Celeste Iacovino.

Adriano Marracino un Diversamente Abile



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati