Manfredonia
Atto in allegato

Manfredonia, referendum su deposito gpl Energas. Consiglio approva

Sono stati infine rimessi gli atti al Sindaco per la fissazione della data di convocazione degli elettori

Di:

Manfredonia. CON recente delibera, il Consiglio comuanle di Manfredonia ha deliberato di sottoporre a referendum comunale consultivo la questione relativa alle proposte di insediamenti produttivi nella zona a sud della S.S. n. 89 “Garganica” contraddistinta come “insula DI/49”, secondo il seguente quesito: “Ai fini della tutela di interessi fondamentali della comunità, volete voi che il Comune di Manfredonia si esprima a favore della realizzazione, sul proprio territorio di un progetto di deposito costiero di GPL a rischio di incidente rilevante, presentato dalla società ENERGAS S.P.A., costituito da dodici serbatoi di capacità complessiva di 60.000 mc e delle opere funzionalmente connesse?”.

Con l’atto, è stato stabilito di integrare, ai fini della sua migliore interpretazione, l’art. 14 del regolamento per l’indizione e lo svolgimento di referendum comunale, approvato con delibera di C.C. n. 18/2016 nel modo seguente: dopo la lettera d) è aggiunto: “e) quant’altro necessario a semplificare le procedure, anche ai fini del contenimento dei costi, fermo restando la tutela del regolare espletamento della procedura referendaria”.

Aula consiliare Comune di Manfredonia (st - UF COMMF)

Aula consiliare Comune di Manfredonia (st – UF COMMF)

E’ stato dato atto che l’art. 14 del regolamento per l’indizione e lo svolgimento di referendum comunale risulta così riformulato:
”La Giunta Comunale, ponendo particolare attenzione al contenimento della spesa, provvede con apposito atto, tenuto conto anche del numero dei quesiti referendari, a disciplinare le
modalità per lo svolgimento della consultazione referendaria, con riferimento a:
a) costituzione dei seggi
b) numero e ubicazione dei seggi elettorali
c) nomina dei presidenti e numero e nomina degli scrutatori
d) quantificazione degli onorari ai Presidenti ed ai componenti del seggio
e) quant’altro necessario a semplificare le procedure, anche ai fini del contenimento dei costi, fermo restando la tutela del regolare espletamento della procedura referendaria”.

La votazione, per quanto non disciplinato nel presente regolamento, è regolamentata dalle norme stabilite per le consultazioni referendarie nazionali, per quanto applicabili.

Sono stati infine rimessi gli atti al Sindaco per la fissazione della data di convocazione degli elettori.

ALLEGATO
n-34-del-12102016

REDAZIONE STATO QUOTIDIANO.IT – RIPRODUZIONE RISERVATA



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • antonella

    Manfredonia non ha bisogno di arbitri, a parte il fatto che questi hanno cattiva fama, tanto che molti sono del tutto impopolari e derisi dagli spalti, Manfredonia a bisogno di un buon attacco e un ottima difesa, per dirla in gergo calcistico( visto che certi si intendono di calcio e solo quello). Grazie a Dio c’è Manfredonia Nuova che ha raccolto firme e condotto la lotta, tenendo alta l’attenzione, altrimenti si dormiva ancora, giocando a fare gli arbitri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati