Cronaca
Il Sindaco, soccorso, presso l’Ospedale Di Venere venne, riscontrato affetto da lesioni guaribili in 25 giorni

Valenzano, Carabinieri arrestano aggressore del sindaco

A nulla valsero gli avvertimenti di allertare i Carabinieri, in quanto R.M., percepita l’intenzione del Sindaco di chiamare il 112, lo aggredì con violenti pugni al volto

Di:

Valenzano. I Carabinieri della Stazione di Valenzano hanno arrestato l’aggressore che il 27 settembre scorso aveva preso a pugni il locale Sindaco. I militari hanno eseguito, alle prime ore dell’alba, un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Bari, D.ssa Giulia Romanazzi, su richiesta del P.M. Sost. Proc. Dott. Marco D’Agostino, della Procura della Repubblica presso il locale Tribunale. Agli arresti domiciliari è finito R.M., 34enne di Valenzano, resosi responsabile di lesioni personali e minacce nei confronti del Sindaco della cittadina alle porte di Bari.

L’aggressore, ben noto ai militari della Stazione, nella mattinata del 27 settembre u.s., nel corso di un colloquio non programmato con il Sindaco, aveva infatti preteso l’assegnazione di un immobile, stante il rappresentato stato di indigenza. A seguito dell’indisponibilità di alloggi rappresentata da parte del Primo cittadino, in preda all’ira, lo aveva gravemente minacciato.

A nulla valsero gli avvertimenti di allertare i Carabinieri, in quanto R.M., percepita l’intenzione del Sindaco di chiamare il 112, lo aggredì con violenti pugni al volto.

A seguito dell’aggressione, R.M. si diede alla fuga, facendo perdere temporaneamente le proprie tracce. Passata la fase della flagranza del reato, gli investigatori dell’Arma, che lo avevano già individuato, hanno atteso così l’emissione di un provvedimento cautelare che, prontamente, è stato approntato dall’Autorità Giudiziaria.

Il Sindaco, soccorso, presso l’Ospedale Di Venere venne, riscontrato affetto da lesioni guaribili in 25 giorni.

R.M. si trova ora agli arresti domiciliari a disposizione della competente A.G…



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati