ManfredoniaMonte S. Angelo
Accusati di aver restituito veicoli oggetto di furto dietro il pagamento di somme di danaro

Manfredonia, ‘Cavallo di ritorno’, restano in carcere 3 indagati

Prossima udienza per il Riesame dinanzi al Tribunale della Libertà

Di:

Foggia – IL Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Foggia, dr. Zeno, ha rigettato l’istanza di sostituzione della misura di custodia cautelare in carcere con quella dei domiciliari riguardante Matteo La Torre, detto “terremoto”, di 43 anni, Giuseppe Miucci, detto “Caradonna”, di 44 anni e Giuseppe Colafrancesco di anni 46 – originari di Monte Sant’Angelo, ma residenti nei comuni di Manfredonia e Mattinata – sottoposti ad una OCCC poiché ritenuti responsabili di “estorsione, furto, ricettazione e violenza privata”.

I 3 uomini erano stati arrestati al termine di un’operazione di P.G. congiunta, lo scorso 20 ottobre, a cura degli agenti del Commissariato di P.S. di Manfredonia e i Carabinieri della Compagnia di Manfredonia che hanno eseguito le 3 misure di custodia cautelare in carcere, emesse dal G.I.P. del Tribunale di Foggia su richiesta della Procura della Repubblica. L’operazione è stata denominata “Cavallo di ritorno”, dal fenomeno della restituzione di veicoli dietro il pagamento di una somma di danaro.

Gli interrogatori di garanzia a carico dei 3 indagati si erano svolti lo scorso 23 ottobre 2014, dinanzi al Gip dr. Zeno. Difesi dai rispettivi legali, i 3 uomini sono ora in attesa dell’udienza per il Riesame dinanzi al tribunale della Libera.

Redazione Stato,ddf@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
18

Commenti


  • lucio

    Dai Avvocato, datti da fare a titatli fuori, adesso ci sono tante scusanti per gli arresti domiciliari,…


  • Matteuccio

    Fate presto a farli uscire, mi raccomando.

    Per strada ci sono tante auto che non aspettano altro che essere .., forza avvocati forza!!!


  • esiste ancora la giustizia

    i cittadini stanno a guardare il lavoro di giudici e avvocati….speriamo che stavolta li tengano dentro un bel po’………. ormai i loro volti sono noti a tutti, anche ai magistrati, mentre i cittadini di manfredonia li conoscono bene da un bel po’……..nessuno li rivuole in giro….stavolta sicuramente non la passano liscia…….vogliamo anche che vengano tolti aiuti economici alle loro famiglie…..i cittadini verificano…vediamo come si comportano le istituzioni……VOGLIAMO UN SEGNALE FORTE…..


  • una vittima

    potete gentilmente pubblicare i nomi degli avvocati? sono atti pubblici, quindi dovrebbe essere legittimo pubblicarli. il furto delle auto a manfredonia è un problema troppo sottovalutato dal comune….

  • DEVONO PAGARE .
    Anche loro devono stare male perchè hanno fatto stare ale a tanta gente.
    questi SIGNORI SONO PROPRIO CATTIVI,MA CATTIVI DENTRO .
    Sapete cosa si prova quando si entra in casa è la si trova tutta devastata o quando scendi e non trovi la macchinae poi…..essere riccatati …..
    adesso devono pagare tutte le male fatte .
    manfredonia si dovrebbe costituire parte civile .
    e farsi pagare . pagate ..


  • Miss Steel

    Per “esiste ancora la giustizia” : “vogliamo anche che vengano tolti aiuti economici alle loro famiglie” dal volere giustizia ad essere diversamente intelligenti passa davvero poco!


  • io

    Gentilissima Redazione, volevo informarvi che il sig Colafrancesco è libero e scorazza per la città con il suo boxer bianco.Andate al bar sotto i portici a Monticchio e lo vedere sorseggiare le sue amate Peroni! Questa è la giustizia italiana!


  • qui quo qua

    TRE PERSONE CHE SULLA FACCIA DELLA TERRA NON SERVONO A NIENTE….


  • esiste ancora la giustizia

    io parlo di aiuti dal comune. poi se vuoi aiutarli tu, non ho niente da ridire…..hanno già rubato abbastanza…….. e devono vergognarsi ….


  • un cittadino intelligente

    è triste vedere che c’è gente come te “miss Steel” che li difende……. sono senza parole…… vi meritate davvero una città piena di delinquenti


  • Redazione

    Buongiorno, ricordandoLe la responsabilità a suo carico per quanto ha riferito, il legale dell’uomo che ha indicato ha riferito alla nostra testata giornalistica, come già anticipato ieri, che si è in attesa dell’udienza per il Riesame al tribunale della libertà di Bari. Udienza fissata per il 17 novembre 2014 e riguardante i 3 indagati. Al momento l’ordinanza di custodia cautelare in carcere è pertanto vigente. Grazie; Statoquotidiano.it – segreteria@statoquotidiano.it


  • vendicatore

    ma il bar sotto i portici non l’avevano chiuso? ma possibile che li rimettono di nuovo fuori? cosa devono fare le persone per non vederli più in giro? ci sarebbero molte idee……


  • Miss Steel

    Cittadino intelligente evidentemente non so scrivere.o.forse non hai capito 😀 in ogni caso non ho difeso nessuno, sono perfettamente d accordo sul fatto che hanno sbagliato e devono pagare stavo solo evidenziando che loro sono una cosa, le famiglie un’altra.


  • dux

    A riformare la giustizia il sig.Renzi non ci pensa? Vobliamo pene severe e sicure per fatti accertati senza possibilita’ di farsi difendere dagli avvocati ch non aspettano altro. Vergogna


  • okkio

    Prendersela con gli avvocati è il sintomo di quanta inciviltà, ignoranza e degrado sia presente nella società. Fanno il loro onesto lavoro, difendere non vuol dire essere complici, conniventi, o cinici. Oggi difendono un ladro, domani una vittima del ladro, ma sempre nel pieno rispetto delle leggi. Addirittura devono patrocinare obbligatoriamente per legge, in alcuni casi (avv. d’ufficio). Prendetevela piuttosto con le multinazionali (dell’energia, delle armi o del denaro);con Obama, Bush, Kissinger; con i governi, con i produttori di armi, con i banchieri, con chi lavora in borsa, con gli inconsistenti politici e con il vostro vicino, o blogger, che dice cazzate


  • dux

    Okkio l’incivilta’ e l’ ignoranza non e’ della societa’ma di chi permette il reintegro immediato di delinquenti senza scrupoli, mi permetto di esprimere il mio disappunto per le gravi offese da te citate e arrecate alla gente stanca di sopprusi continui e ricorda non ignorante e degradata. Ripeto VERGOGNA


  • celestino

    Ma scusatemi un poo ma se stavate voi al posto lo loro voi ke facevate?? Anno sbagliato giustoo e cosi ma kazzo nn vi vergo


  • celestino

    Ma scusatemi un poo ma se stavate voi al posto lo loro voi ke facevate?? Anno sbagliato giustoo e cosi ma kazzo ma matteo e un lavoratoree e ci posso mettere la mano sul fuoco il mestiere ciela e un carpentiere di lussoo quindii prima di giudicaree le persone pensate guardatevi voii ciaoo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi