Manfredonia
Le principali video interviste, le modalità di voto, gli interventi, la documentazione

Manfredonia, referendum su deposito gpl Energas. Ore 12: affluenza 16.65%

VOTANTI ORE 12: 8.187 pari al 16,65%

Di:

Manfredonia. Referendum Consultivo Comunale del 13 novembre 2016
Quesito: “Ai fini della tutela di interessi fondamentali della comunità, volete voi che il Comune di Manfredonia si esprima a favore della realizzazione, sul proprio territorio, di un progetto di deposito costiero di GPL a rischio di incidente rilevante, presentato dalla società ENERGAS S.p.A., costituito da dodici serbatoi di capacità complessiva di 60.000 mc. e delle opere funzionalmente connesse?”

Referendum Consultivo Comunale del 13 novembre 2016

DATI
ISCRITTI MASCHI 24.365 – ISCRITTI FEMMINE 24.806 – AVENTI DIRITTO 49.171
VOTANTI ORE 12 8.187 – 16,65%
affluescru

Manfredonia. DALL’INIZIALE proposta dell’Isosar al referendum consultivo: tutto sul progetto del deposito costiero di gpl dell’Energas SpA (ex Isosar) di Napoli: le principali video interviste, le modalità di voto, gli interventi, la documentazione. A cura della redazione di Stato Quotidiano.it

Deposito costiero GPL Energas a Manfredonia: focus progetto (DOCUMENTI)

Deposito gpl Energas, le conclusioni della Commissione regionale (DG)

Energas, Riccardi: “rispetto opinione Michele ma referendum non serve a nulla”

Comune Manfredonia: retromarcia Energas su causa per annullamento delibere Consiglio

Deposito gpl Energas a Manfredonia, nulla osta di fattibilità del CTR

Deposito gpl Energas, Comune Manfredonia si oppone al Decreto del MATTM

Manfredonia, Consiglio approva indizione referendum consultivo. Il quesito

Energas sceglie Lino Banfi per la nuova campagna televisiva

Albano in video “Deposito gpl a Manfredonia: sconcertante” (VIDEO)

Manfredonia, come si vota al referendum comunale del 13 novembre

VIDEO

REDAZIONE STATO QUOTIDIANO.IT – RIPRODUZIONE RISERVATA



Vota questo articolo:
20

Commenti


  • W l'ignorantità

    Ing. Matteo Starace, è ingegnere? Si? Io sono uno scienziato!!
    Non ha detto una cosa tecnicamente corretta. Starei attento ai suoi progetti ma spero che non faccia l’ingegnere di mestiere altrimenti siamo inguaiati.


  • Re Manfredi

    E tu e i tuoi padroni come hai spiegato il progetto con panettoni e il comico lino Banfi. Davvero penoso e squallido leggere criteche del genere su di un nostro cittadino che si sta impegnando tantissimo a difesa di Manfredonia!! Vergogna!


  • GIU' LE ZAMPE DA MANFREDONIA!

    TANTA GENTE STA CORRENDO ALLE URNE TANTI GIOVANI TANTI ANZIANI LA MARINERIA TUTTO I VARI STRATI DEL CETO SOCIALE SIPONTINO STA DANDO UNA GRANDE PROVA DI MATURITA! FORZA TUTTI AL VOTO !!


  • Sara

    Veloci accorriamo a votare. L’affluenza è scarsa. Se non andiamo a votare stiamo al gioco bleff dei politici. Diranno che la colpa è stata nostra. Votiamo, votiamo, giochiamoci questa carta.


  • fallimento totale

    Abbiamo speso 160.000 mila euro per un capriccio…della nostra amministrazione….che ga fatto marcia indietro…tanto paga pantalone….
    Per un referendum…che é fallimentare..e sarà nullo…e comunque non nessun valore giuridico…ma la totalità dell ignoranza non ha capito in azzzz…di quello che si sta facendo….
    Commisariate urgentemente il comune prima che faccia ulteriori debiti..
    Ps le cartelle dell immondizia sono maggiorate ma nessuno dice nulla…
    Questa é dittatura pura…


  • La collera del vento

    Stamane sono rimasto letteralmente pietrificato..in un TG e’ comparsa un’ intervista a Casini(impattato con i cementificatori Caltagirone) e invitava a votare Si alle modifiche della costituzione. Bene, sapete che ha detto? Votare Si perche’ i comuni e le regioni la devono smettere di opporsi alle opere progettate!! Spetta al governo decidere punto e basta. Pazzesco altro che la dittatura fascista o franchista! Buttaimo giu’ Renzi e la diittaturo delle lobby petrolifere dei banchieri, degli scafisti!!


  • Antonino

    Un grazie più grande va rivolto agli anziani e a chi fa uso di bastoni di sostegno, che SPONTANEAMENTE e alle prime ore, con un grosso sacrificio, sono andate a votare, rendendosi il carro trainante di una città dove molti credono di prendere e toglierci quello che pensano.
    Chi ha creduto di potersi mangiare la TORTA da solo, sotto il letto, dovrebbe VERGOGNARSI, sempre se ha un po’ di dignità, e andare sul porto industriale e buttarsi per lavarsi la coscienza sporca di……..


  • Il bello viene ora

    Peccato che non servirá assolutamente a nulla. Attenti agli assunti che saranno tutti vicini ai nostri politicanti.
    Energas è per tutti, finti contrari e veri raccomandati! 🙌

  • W l’ignorantita ‘, servo sciocco, se hai pruriti… grattati!!!


  • Pescara ha una splendida università

    alle 12 il 16% !!!!! non mi sembra ci sia la fila, atteso che tutti i partiti sono x il No. anche un alieno conosce l’esito, ma con che percentuale e soprattutto con che risultato concreto ?


  • MIRAGAS: IL TEMPIO DEI GIUDA SIPONTINI

    INTANTO L’ENERDONIAGAS STA SUBENDO UNA DISFATA AL MIRAMARE IL GPL PORTA MALE AI GRANDI GIUDA DI MANFREDONIA!


  • Votante

    Se non si supera il 50% degli aventi diritto ammesso che non ci siano SI nei 24000 voti sarà un fallimento totale. La mia curiosità è quella di sapere a quel punto cosa farà la politica ?
    Andrà in conferenza dei servizi con parere favorevole considerando che il ” popolo sovrano ” ha ritenuto di scarso interesse le motivazioni per non realizzare il deposito di GPL ?
    Perché se dopo un referendum dove si sono spesi tanti soldi per far votare la gente si continua a schierarsi contro Energas , vorrebbe dire che i soldi li abbiamo buttati inutilmente e la volontà popolare ( chi non voterà naturalmente è favorevole ) verrà non rispettata.

  • Chi au referendum vot SI nu scime’ lu wa cugghi’ chi au referendum vot NO nu bel tern au lott wa pigghie’ mo


  • lettore

    Buona sera redazione, a che ora il prossimo dato sull’affluenza.Grazie. (a breve dovrebbe essere divulgato, appena disponibile provvederemo, grazie,ndr)


  • Sandro

    V VA VUT A JE A NAPOL TUTT QUAND!!!!


  • Antonio Trotta

    Sara il Sindaco con il referendum ci ha preso nuovamente in giro.


  • Luciano

    Referendum o non referendum e le quasi diecimila firme di petizioni.
    O si arena del tutto il progetto Energas, perchè caro Trotta loro tutti pagheranno un altissimo costo politico..sinistra dal Sindaco agli altri e anche la destra. Ormai credo sia stato acclarato che in passato è avvenuto un certo “oscuramente” dell’argomento sulla popolazione. Poiche il governo Renzi è allo sbando totale con tutto il Pd che si sfalderà totalmente io credo chea Emiliano e tutto il resto del Pd pugliese considerano Manfredonia ” un forte Alamo” per tentare una ultima restistenza e a mio umile parere se vince il NO il 4 di dicembre non sarà possibile da parte del Governo applicare la nuova regola costituzionale che lascia fuori da qualsiasi decisione Regioni e Comuni! Riccardi si sta giocando il tutto x tutto! Se ferma Energas forse rimarrà l’unico a godere di qualche considerazione…fermo restando che se le cose peggiorerebbero sicuramente partiranno atroci e feroci inchieste politiche tendenti a rovistare il passato e a smascherare coloro che eventualmente hanno fatto o fanno il doppio gioco! Infine, la città si è destata dal torpore e ora sono uccelli amari per i politici e anche per Energas.


  • Ramos

    Luciano al momento ciò che dici non combacia con l’affluenza alle urne.
    Per aver un minimo di credibilità servirebbe che votassero NO ALMENO il 50 % degli aventi diritto , risultato che al momento sembra veramente difficile se non addirittura impossibile da raggiungere.
    Tieni presente che nella percentuale di votanti devi calcolare che certamente ci sono anche una parte di SI , quindi per avere il 50% dei NO , la percentuale generale dei votanti dovrebbe essere ancora superiore.
    Questo significa una sola cosa : la gente è stanca della politica e di essere manovrata dai pochi che a Manfredonia vivono bene e senza problemi economici e di lavoro !
    Se il referendum non restituisce come risultato 24000 NO , vorrà dire che il popolo vuole la Energas e tutti quei progetti sani che possano portare lavoro e sviluppo , siano essi legati al turismo che all’industria.
    Quindi inutile cominciare a giocare con parole e recriminare !
    Si è voluto un referendum dove non c’è stato un avversario e dove nessuno si è opposto o ha ostacolato gli infiniti proclami allarmistici a favore del NO .
    Ora visto che si è detto e rimarcato che il referendum è il massimo strumento democratico , mi auguro che quella democrazia venga rispettata.


  • Antonio Trotta

    Luciano, quello che dici è vero, ma come più volte ho sollevato, il popolo di Manfredonia per l’ennesima volta si è fatto prendere in giro.
    Se giri per strada tutti parlano di Energas per sentito dire ma nessuno sa di cosa si tratta.
    Ti fanno i confronti e quando gli dici “Sai che la Manfredonia Vetro immetteva nell’aria polvere di Silicio, cancerogena, e sversava in mare i reflui della produzione, nessuno ha detto nulla (neppure i vicini allevamenti del pesce).
    Ora tutto d’un tratto per Energas scatta il putiferio e l’unico argomento trattato è quello. É raccapricciante pensare che Energas sia l’unico problema a Manfredonia. O si è ciechi oppure problemi non si hanno.


  • Sciambrgnol

    Premesso che migliaia di sipontini dopo le 18 sono e,stanno andando a votare. Ma i paladini di energas di sono davvero bevuto il cervello. Insistono ancora. Migliaia di sipontini con diritto al voto sono pantani da Manfredonia per studio e lavoro! Se vota il 50% da domani energas non c’entra piu’ nulla. La quedtine sara’ tra noi e la politica!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati