Cronaca

Cerignola, consiglieri PDL-FI: “Non andremo a verificare lavori al Duomo”

Di:

“NON c’è alcuna ragione per cui si debba andare sul posto a verificare tecnicamente i lavori del Duomo Tonti”.

I consiglieri del Popolo della Libertà-Forza Italia, Onofrio Bombino, Gianvito Casarella, Mario Distefano, Arcangelo Marro e Paolo Vitullo, rimandano al mittente l’invito per le 12.30 di mercoledì 15 gennaio, quando una delegazione di consiglieri sarà in cattedrale a seguire i lavori.

L’iniziativa era nata dalle perplessità evidenziate da una locale associazione culturale, Archeoclub, che nei mesi scorsi ha raccolto 7100 firme contro l’ampliamento e l’adeguamento liturgico della massima chiesa locale.

Siamo convinti che ci siano tecnici adeguatamente preparati – fanno sapere i 5 Pdl-Fi – che rendono del tutto superflua la nostra presenza. A ciascuno il suo. Mercoledì non ci saremo. Non entriamo nel merito dell’opportunità di quei lavori, ma non possiamo neppure avere titolarità e competenza per verificarne la corretta esecuzione”.

Poi, la proposta: “Il Duomo è un lascito testamentario del benefattore Paolo Tonti che lo donò al Comune. Ora l’Ente lo doni alla Curia, perché ne assicuri con propri mezzi la manutenzione costante e l’agognato adeguamento liturgico, ad uso e servizio dei cittadini”.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi