Manfredonia

Manfredonia, IMU 2012, contribuente: “ho pagato, ma ancora non gli risulta”

Di:

Manfredonia, esterno Gestione Tributi (statoquotidiano)

Manfredonia – “IMU 2012: come mai ad un contribuente di Manfredonia è stato notificato – nel gennaio 2014 – un mancato pagamento (erroneo) di entrambe le rate relative al suddetto tributo? Inoltre, come appare dal dettaglio delle imposte dovute, alla mancata imposta versata è stata aggiunta una sanzione pari al 30% della stessa imposta – ai sensi dell’articolo 13 d.lgs. 471/97 e successive modificazioni ed integrazioni – per circa 95 euro, oltre il 2% di interesse, calcolato anche sulla sanzione, e 17,38 euro relative alle spese di notifica. Ci si chiede se sia giusto che Gestione Tributi Spa – partecipata del Comune di Manfredonia – possa metaforicamente ‘punire‘ – attraverso una sanzione di tale importo – un contribuente. Vista la vicenda, mi chiedo se ci si trovi dinanzi ad un caso sporadico o se situazioni come quelle descritte abbiano già interessato una platea più vasta di contribuenti, con importi che dunque assumerebbero ben altre proporzioni, relativamente alle sanzioni, agli interessi ed in particolare alle spese di notifica (17,38 euro,ndr) da pagare”. E’ la premessa che Massimo (nome di fantasia) rivolge – attraverso Stato – a Gestione Tributi Spa, partecipata del Comune di Manfredonia, con attività di gestione delle entrate tributarie e patrimoniali (competenze sui Comuni di Manfredonia e Monte Sant’Angelo).

LA VICENDA. “Nel gennaio 2014 – spiega Massimo a Stato – mi è stato notificato attraverso raccomandata un omesso pagamento sia del versamento in acconto che del versamento in saldo relativo all’IMU 2012. Quindi non ho fatto altro che cercare le ricevute accuratamente conservate per avere contezza del pagamento o meno delle imposte che mi erano state contestate”. In seguito alle verifiche la sorpresa: “non soltanto mi sono accertato di aver pagato quanto dovuto ma sono rimasto colpito dall’importo enormemente lievitato, come già descritto in precedenza”, dice Massimo. “Per assurdo ho ricevuto una sanzione per un errore non commesso dal sottoscritto. Penso che un Ente che ha l’onere della gestione dei tributi comunali, con relativo potere sanzionatorio, non possa permettersi un errore come quello descritto. Mi chiedo anche se le Amministrazioni comunali verifichino annualmente l’operato della società concessionaria del servizio di riscossione dei tributi e se dunque abbiano espresso o meno soddisfazione sulla qualità dell’operato della stessa partecipata”.

g.defilippo@statoquotidiano.it

Slide – Contestazione omissione di mancato pagamento ICI 2012



Vota questo articolo:
18

Commenti


  • gino

    sono dei –. basta ci avete rotto i…………un invito al signore in oggetto, denunciare, sono degli incompetenti (diritto di critica,ndr)


  • vabbe''

    non ne parliamo i miei genitori ne hanno avute due una somma da infarto poi controllando e’ stata messa una casa in piu’no comment!!!


  • ciro

    fanno quello che vogliono –…..abusano della pazienza nostra –


  • Mario

    Nel 2012 si pagava l’IMU non l’ICI. E’ arrivato a tantissimi, a molti mancava l’applicazione della detrazione prima casa e/o figli. Io penso sia normalissimo, dato che quell’anno ci fu un caos sul tributo.


  • sabrina

    anche mia madre ha ricevuto questo bel ragalo.

    mi dispiace ma non siamo in condizioni di pagare una cifra così lievitata


  • Redazione

    Era stato riportato in parentesi “attuale Imu” (in considerazione dell’indicazione catastale ‘aliquota Ici’); rettifica dunque da ICI a IMU, con conferma di quanto riportato dagli atti, grazie per l’intervento, Red.Stato


  • semprevigile

    Fatto l’atto di vendita nel 2011 ma stranamente perviene l’accertamento IMU per l’anno 2012…. Ma siamo nell’era dei computer o siamo ancora a che fare con gli amanuensi…. ,forse erano più precisi….!!!!


  • semprevigile

    Simile disavventura è capitata con quanto dovuto per i servizi cimiteriali… dopo tante insistenze e ricerche, è risultato che quanto richiesto non era dovuto…. era stato tutto pagato regolarmente e nei termini prescritti !!!!!


  • Mauro palazzo

    Non ci sono estremi per una denuncia, cio non toglie che la Guardia di Finanza non possa effettuare degli accertamenti.

  • mamma mia,è scandaloso.ma l amministrazione li vede ste cose ? mah


  • Alfredo

    Ne sono arrivate tantissime! A molti non è stata riconosciuta l’applicazione dell’aliquota per l’abitazione principale, ad altri le detrazioni, ad altri ancora le detrazioni per i figli! Bastava, semplicemente, fare un controllo con l’anagrafe del comune, per evitare uno spreco di soldi (carta-inchiostro-spese postali etc..) che sta diventando considerevole. Tra l’altro, sarebbe stato più intelligente convocare il contribuente per chiarire la propria posizione ed evitare questa situazione. Ma tant’è…


  • Mauro palazzo

    In questo caso si tratta di omesso pagamento di entrambe le due rate per intero, quindi, non si tratta di un mancato riconoscimento delle detrazioni. È per questo motivo che non c’è giustificazione ad un errore di questo tipo. –


  • Mauro palazzo

    Trovo particolarmente grave l’interesse applicato del 2% non sulla sola imposta ma anche sulla sanzione !!!
    Capite! Si chiede una sanzione ed anche il 2% su di essa !!!


  • delfino

    IN QUELL’UFFICIO DI TRIBUTI NON CAPISCONO UN TUBO


  • Matteo

    E’ accaduto anche a me, l’atto giudiziario recapitatomi diceva “omesso acconto e omesso saldo” IMU 2012. Premesso che era solo sulla prima casa mi chiedo chi abbia “accertato” l’omissione del pagamento e la violazione delle disposizioni di legge senza riscontrarle con la realtà. Dopo la mia contestazione e tanto di documenti alla mano non avevano effettuato le detrazione dei figli. Guardia di Finanza credo sia ora di intervenire –


  • ciro

    si danno più di un milione l’anno per questa azienda che ci doveva fare risparmiare ed invece- a quando il licenziamento ???


  • Corto Maltese

    io ho saputo che qualcuno si è –i soldi!


  • enzo

    è prassi ormai consolidata dell’ufficio tributi “tentare una riscossione (pagata)maggiorata”, nonostante nel 2011, ho chiuso ogni rapporto con il comune di manfredonia, ancora oggi pervengono ingiunzioni a pagare (nuovamente) ovviamente maggiorate, contravvenzioni del 2009- odissea senza fine con questa specie di S.p.A. –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi