Manfredonia

Manfrini: abbattimento liste d’attesa, da ieri ambulatori aperti fino alle 24

Di:

Manfrini (Ph: inesmacchiarola@)

Foggia – DA ieri sera negli ambulatori dei tre Presidi Ospedalieri di Manfredonia, San Severo e Cerignola è possibile ricevere prestazioni sanitarie in orari notturni. L’attuazione del programma di abbattimento delle liste d’attesa promosso dalla Regione Puglia e, in particolare, dall’Assessorato regionale alle Politiche della Salute è partita dalla ASL di Foggia, lì dove dieci giorni fa il programma era stato presentato ufficialmente. L’iniziativa ha interessato varie discipline quali Diagnostica per immagini, Cardiologia e Medicina: ieri sera, presso gli ambulatori dei tre nosocomi di Capitanata, dalle ore 20.00 alle ore 24.00, sono stati effettuati T.A.C., risonanze magnetiche, ecocardiogramma ed ecocolordoppler.

L’iniziativa è stata preceduta da una ripulitura delle liste d’attesa: i pazienti in lista sono stati contattati in ordine di anzianità di prenotazione, a loro è stata chiesta la disponibilità di anticipare gli appuntamenti nei nuovi orari serali. Risultato: le agende di prenotazione sono già piene per tutto il mese di gennaio. “La programmazione serale delle prestazioni sanitarie – ha commentato Attilio Manfrini, Direttore generale della ASL di Foggia – ha ottenuto un notevole e positivo riscontro, in particolare da parte di quei pazienti solitamente impegnati nelle ore diurne in attività lavorative che hanno, così, potuto effettuare i controlli stabiliti senza che questi interferissero con i quotidiani impegni di lavoro”. Le attività così organizzate, distribuite dal lunedì al venerdì, sino alle ore 24.00, e nei week end in orario di ambulatorio, si protrarranno fino a maggio, data entro la quale la direzione strategica della ASL ritiene di poter rientrare nei canonici 60 giorni di attesa.

“Prima di partire con la nuova programmazione – ha precisato Manfrini – abbiamo avuto una serie di proficui incontri con le organizzazioni sindacali della dirigenza medica e del comparto, dai quali sono emersi suggerimenti, indicazioni e consigli utili a migliorare l’attuazione del programma”.

Testimoni ieri sera dell’avvio delle attività serali sono stati l’Assessora regionale alle Politiche della Salute Elena Gentile ed una troupe di Uno Mattina.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
4

Commenti


  • ciro

    era ora bravi continuate cosi grazie


  • Legnasanta

    Manfrini, dopo la figuraccia che avete fatto (con E.Gentile) nella conferenza stampa tenuta presso l’Ospedale a Manfredonia, ora possiamo dire che hai riscattato l’immagine. Le cose buone si notano e sono ben accette.


  • ernesto

    non ho visto nessuna delibera di assunzione incarico di altri operatori sanitari, forse perchè, le liste di attesa si abbattono a suon di straordinario? E poi… si lamentano che lavorano troppo e sono stressati. Diamo la possibilità di lavorare anche a quei poveri cristi che non fanno parte della casta.


  • Purtiall

    Per Ernesto.
    Concordo con te, ma devi sapere che c’è da parte dello stato, il blocco delle assunzioni fino al 31/12/2014 e probabilmente faranno la proroga fino al 31/12/2015.
    Detto questo e detto fra noi, tu lavoreresti gratis, per 4/7 ore al giorno per 4/5 giorni? Credo di no.
    Quindi l’unico rimedio è pagare gli straordinari.
    Si è vero, si lavora molto, si è stressati ed aggiungerei …. si commettono più errori. E’ un dato di fatto.
    Purtroppo, al fine di abbattere le liste di attesa e a conti fatti, è l’unico modo possibile.
    Consulenze esterne, ti chiederai? Le pagheresti 4 volte tanto!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi