FoggiaSan Severo
In corso gli accetamenti degli inquirenti presso l'abitazione della vittima in via Pignatelli

San Severo, anziano cadavere in casa: possibile collutazione

"Oramai San Severo è in balia dei criminali che non si fanno scrupoli"""

Di:

San Severo. Un uomo di circa 80 anni è stato trovato morto nel proprio appartamento a San Severo, nei pressi di Piazza Castello vicino Piazza Municipio. Secondo una prima ricostruzione, il figlio del pensionato non riuscendo a mettersi in contatto con il proprio congiunto avrebbe poi allertato le Forze dell’ordine. Sul caso indagano i Carabinieri del Comando Compagnia di San Severo.

In corso gli accertamenti degli inquirenti presso l’abitazione della vittima in via Pignatelli. Il corpo sarebbe stato rinvenuto dal figlio in cucina, con segni evidenti di colluttazione alla testa e riverso in una pozza di sangue.

SICUREZZA A SAN SEVERO: LA SITUAZIONE E’ FUORI CONTROLLO. ”Nel manifestare la nostra massima solidarietà alla famiglia dell’ottantenne rapinato, massacrato di botte e ucciso, dobbiamo purtroppo constatare che la città di San Severo è attraversata giornalmente da episodi di criminalità e di micro-criminalità. Il nostro territorio sta subendo un vero e proprio assalto da parte di ladri e delinquenti. L’omicidio dell’anziano costituisce un episodio criminale di estrema efferatezza che esaspera ancor di più la comunità sanseverese iniziando a far serpeggiare un diffuso senso di paura e di insicurezza anche tra le mura domestiche. Oramai San Severo è in balia dei criminali che non si fanno scrupoli a commettere reati di ogni tipo. La gente è esasperata ed ha paura! Numerosi cittadini stanno difendendosi da soli, armati in casa e chi può sta pensando di chiedere il porto d’armi. Questa non è la San severo che vogliamo! Zero investimenti in tema di sicurezza, mentre continuano e si intensificano gli episodi di criminalità. Cosa ha fatto concretamente l’amministrazione comunale per alzare il livello di sicurez za? Poco o nulla! Chiediamo subito l’applicazione della legge, con la fermezza e determinazione che richiede il momento tragico della città! Il Sindaco ha il potere di chiedere l’intervento di misure straordinarie e urgenti. Sino ad oggi abbiamo assistito a inutili consigli comunali, a passerelle di politici e al lavoro fallimentare del sindaco e dei sui delegati alla sicurezza, compreso l’ex assessore Michele Emiliano, ora presidente della Regione.

Mentre la città rimane ostaggio di criminali che opprimono imprenditori e commercianti o che derubano e ammazzano comuni cittadini, un compagine amministrativa e politica di improvvisatori, dilettanti, arruffoni, affonda le mani nelle pieghe della gestione quotidiana del potere, scaldando comode poltrone, abbandonando i tanti progetti di sviluppo economico e sostenibile messi in cantiere negli anni scorsi e ignorando le reali necessità della gente. Bisogna cacciare questa Giunta e promuovere una class action per i danni arrecati ai sanseveresi!”. Lo dice in una nota
Primiano Calvo – coordinatore NOI CON SALVINI Foggia e Provincia

(A cura di Ines Macchiarola – inesmacchiarola1977@gmail.com)



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • renzo

    ma il primo cittadino non ha ripetuto nell’ultimo anno che a breve avremmo visto i risultati dell’azione di emiliano assessore alla sicurezza?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.


loading...

Articoli correlati